Nuove funzionalità di WhatsApp: stickers animati, QR code e altro ancora

Non categorizzato

Oggi l’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp è il social network più utilizzato dalle persone per comunicare. E non solo a livello personale. Ogni giorno, la sua versione professionale di WhatsApp Business è sempre più utilizzata dai team di lavoro e dalle aziende.

Il gruppo “Facebook” si è posto l’obiettivo di essere presente su diversi canali tecnologici. O per la sua esperienza sui social network o per il suo potere di acquisire nuove società (Instagram, WhatsApp), questa azienda è presente nei dispositivi della maggior parte degli utenti.

In alcuni casi, è persino riuscito a generare lavoro come nel caso dei tanto citati influencer. Inoltre, bisogna tenere presente che tutte le applicazioni che questa azienda offre sono completamente gratuite, caratteristica fondamentale per attirare i clienti.

Infatti, l’utilizzo degli SMS a livello personale è stato sostituito dalla presenza di WhatsApp sulla maggior parte dei dispositivi mobile. Questa applicazione è nata come servizio di messaggistica in cui gli utenti si dedicavano esclusivamente allo scambio di testi, immagini, video e alcune emoticon.

Da quella versione di WhatsApp si è evoluto a versioni in cui è possibile inviare contenuti molto diversi, creando conversazioni molto diverse da quelle conosciute dieci anni fa.

Nuove funzionalità di WhatsApp per una comunicazione più efficace

I manager dell’azienda sviluppano costantemente nuove funzionalità per offrire un’esperienza di comunicazione più completa agli utenti. Per più di un anno, le conversazioni hanno incluso più di foto, video o gif.

Ora è anche possibile condividere documenti in vari formati, anteprime dei collegamenti, persino video di YouTube e Facebook possono essere riprodotti senza uscire dall’applicazione. Ma la sua ultima versione apporta alcuni miglioramenti interessanti per gli utenti:

1.- Stickers animati

WhatsApp Stickers animati
Gli stickers sono qui per restare. All’inizio erano fissi ma non è servito molto agli sviluppatori per lanciare applicazioni in cui gli utenti possono creare i propri stickers e avatar.

Attualmente, e soprattutto a causa del grande utilizzo nell’applicazione, WhatsApp ha raggiunto un tale punto di sviluppo che gli stickers statici che erano noti un anno fa hanno preso vita.

L’effetto che producono è la sensazione di una conversazione più ravvicinata e più reale, poiché servono a trasmettere emozioni o a dare risalto ai messaggi.

Perché non dobbiamo dimenticare che, senza l’uso di queste risorse, i testi semplici possono portare a malintesi. Un problema da evitare, considerato l’enorme peso che WhatsApp ha oggi nelle relazioni umane.

Attualmente, gli stickers animati sono entrati nelle conversazioni di WhatsApp per continuare a fornire una nota umana, emotiva o quel tocco comico che caratterizza qualsiasi conversazione faccia a faccia.

2.- QR code per aggiungere contatti su WhatsApp

QR code per aggiungere contatti su WhatsApp
Chi può dimenticare il momento in cui in un film in cui i protagonisti si scambiavano i telefoni per errore dando vita a una bellissima storia d’amore? Come i protagonisti del film, milioni di persone si sono scambiate i telefoni nel corso degli anni, ma WhatsApp ha deciso di mettere fine a questo problema.

Con il nuovo aggiornamento, WhatsApp permette di aggiungere nuovi contatti con la semplice scansione di un codice QR. Dove trovarlo? Questo codice si trova nel menu di configurazione del tuo profilo, accanto alla tua immagine del profilo.

Questa opzione, oltre ad essere interessante per l’utilizzo tra amici, è anche un’opzione molto interessante per l’alternativa WhatsApp Business. Nel caso in cui un’azienda voglia fornire un’opzione di contatto, può posizionare il codice QR in punti strategici e, quindi, il cliente che lo desidera può contattarlo rapidamente e comodamente.

3.- Videochiamate di gruppo

Videochiamate di gruppo
A causa della situazione generata da COVID-19, molte piattaforme sono state costrette a migliorare il loro servizio di videochiamata di gruppo in modo accelerato.

All’inizio WhatsApp non consentiva chiamate da più di quattro persone, cosa che non era molto utile per i grandi gruppi. Il miglioramento di questo servizio si nota con la comparsa dell’icona della videochiamata in gruppi fino a 8 persone.

Tenere riunioni video diventa quindi più semplice. Nonostante ciò, l’azienda deve tenere conto che ha concorrenti che offrono videochiamate con caratteristiche migliori, quindi hanno ancora del lavoro da fare.

4.- Modalità dark

L’arrivo della modalità dark ha catturato molte persone. Una nuova modalità che, soprattutto di notte, è molto più comoda per gli occhi. Non contenti di incorporarla sul cellulare, gli sviluppatori di Facebook si sono messi al lavoro e sono riusciti a incorporarla nella versione per computer.

Un cambiamento che sarà sicuramente ben accolto dagli utenti poiché sempre più persone scelgono di utilizzare l’opzione WhatsApp per desktop.

Cosa sta per succedere …

Nuove funzionalità di WhatsApp
L’azienda ha inoltre annunciato alcuni dei miglioramenti su cui sta attualmente lavorando e che potrebbero essere utilizzati dagli utenti con futuri aggiornamenti. Anche se non hanno ancora confermato le date in cui saranno disponibili.

A.- Ricerca per data

Più di una volta capita di voler cercare un messaggio e non riuscire a farlo velocemente. Attualmente, gli sviluppatori del gruppo stanno lavorando a una nuova funzione di ricerca per data.

Se l’utente ricorda quando è stato inviato il messaggio o la foto che desidera visualizzare, può filtrare la data nella chat e arrivare a quella parte della conversazione più rapidamente.

Anche se esiste un semplice trucco per delimitare questi messaggi e trovarli più velocemente: la ricerca per parole. L’utente dovrà rivedere tutti i messaggi in cui è menzionato quel termine di ricerca fino a trovare quello che desidera.

Qualcosa che è utile anche se ricordi il messaggio e ciò che vuoi controllare è la data in cui è stato inviato.

B.- Browser all’interno dell’applicazione

Come già accade con Instagram, si sta lavorando allo sviluppo di un browser interno a WhatsApp. Ogni volta che un collegamento viene inviato da questa applicazione, l’utente viene reindirizzato a un browser Web che mostra il contenuto del collegamento.

Tenendo conto di questo aspetto, il team sta lavorando in modo che gli utenti possano visualizzare il contenuto del collegamento nell’applicazione stessa. In questo modo l’utente rimane all’interno dell’applicazione più a lungo.

C.- Messaggi con pulsante di autodistruzione

Questa è un’altra delle idee su cui stanno lavorando ed è molto interessante. Ci sono molte conversazioni, soprattutto in gruppo, che si accumulano con migliaia di messaggi, audio, foto e video.

Di fronte a questa situazione, WhatsApp propone una soluzione molto efficace. L’amministratore del gruppo può determinare la durata dei messaggi da inviare.

Ad esempio, puoi regolare i messaggi in modo che durino un massimo di 365 giorni e, inoltre, senza che gli utenti se ne accorgano, genereranno spazio per nuove conversazioni.

Ulteriori funzioni

Oltre alle nuove aggiunte che WhatsApp includerà, è anche importante sapere quali sono le funzioni che sono già incluse nell’applicazione.

WhatsApp cerca di continuare a essere il social network di messaggistica istantanea più completo. Non dimenticare che è il preferito dal pubblico, anche se ha alcuni concorrenti come Telegram che stanno andando davvero bene.

1.- Ricerca per immagini

WhatsApp ricerca per immagini
Nelle finestre della chat è presente una scheda “file, collegamenti e documenti” dove vengono accumulati tutti i file inviati. Per accedervi, fai click sulla miniatura dell’immagine del profilo nella finestra della chat.

Se l’utente ricorda una delle foto inviate insieme ai messaggi che desidera trovare, dovrà solo fare click sulla foto per ingrandirla e tenerla premuta in modo che appaia l’opzione “vai al messaggio”.

In questo modo l’utente verrà reindirizzato direttamente alla conversazione in cui si trova l’immagine.

2.- Evidenzia come preferito

Oltre a individuare i messaggi esatti in orari specifici, è disponibile anche un’altra opzione per l’individuazione rapida dei messaggi.

Ad esempio, se un gruppo di molte persone deve rispondere utilizzando un elenco e l’elenco verrà utilizzato per calcolare gli importi di acquisto, invece di dover cercare l’ultimo messaggio nell’elenco lungo la conversazione, è possibile aggiungere il messaggio ai preferiti.

In questo modo, sarà sufficiente accedere alla scheda “messaggi in primo piano” (sotto la scheda “file, link e documenti”) per trovare il contenuto.

Vuoi aumentare le tue entrate pubblicando contenuti su social network e siti web? Coobis è la piattaforma ideale per dare uno sbocco alle tue risorse di Content Marketing. Iscriviti ora!

I più popolari