Usa Google Analytics per migliorare la strategia di contenuti sul web

Il content marketing è una delle strategie che offre maggiori benefici al giorno d’oggi. Ovviamente il problema di questa strategia nasce quando posizionare il tuo contenuto rispetto a quello della concorrenza è molto difficile ed è un problema per la tua compagnia. Un’opzione è quella di utilizzare Google analytics per migliorare la strategia di contenuti.

L’obiettivo è far emergere il tuo contenuto affinché la tua strategia di marketing di contenuti sia la migliore e si posizione rispetto alla concorrenza. Esistono diversi modi per far emergere la tua strategia. Puoi per esempio riutilizzare ogni contenuto realizzato anteriormente e che abbia funzionato. Puoi anche creare contenuto innovativo mai creato prima.

Ovviamente tutte le opzioni disponibili non hanno senso se non sono basate sui dati. Per questo si utilizza Google Analytics per migliorare la strategia di contenuti.

Utilizzare i dati al posto dell’intuizione permette di conoscere meglio il tuo pubblico target, scoprire le inquietudini e gli interessi o ciò che piace del tuo brand.

In cosa puoi aiutare Google Analytics

Se utilizzi sono Google Analytics per vedere come funzionano le strategie digitali che stai utilizzando, stai sfruttando al minimo il potere di questo strumento. Non puoi lasciare da parte Google Analytics se vuoi migliorare la tua strategia di content marketing.

Non pensi che non ha senso creare contenuti interessanti se non sai che tipo di pubblico target li considera interessanti? Se il tuo contenuto è valido, la maggior parte del traffico arriverà per questo motivo. Per esempio i report sullo strumento ti aiuteranno a misurare l’efficacia della tua strategia di content marketing.

Quando infine sai che tipo di contenuto offre più valore per i tuoi utenti e attira più audience, puoi cominciare a pensare cosa farai nella tua strategia di contenuti. Ma ricorda che è essenziale sviluppare una strategia di contenuti che renda. Devi basarti sui dati per svilupparla efficacemente.

I dati che puoi ottenere da Google Analytics possono aiutarti a:
  • Creare contenuti interessanti, come abbiamo detto. Se attraverso i dati puoi vedere quale contenuto si posiziona meglio per rilevanza, ti interessa percorrere questa strada.
  • Determinare quale tema deve affrontare il focus. Se pensi a diversi formati o al tuo contenuto potrai sapere quali sono i più apprezzati.
  • Identificare quali elementi della tua strategia devi cambiare o eliminare. Quando qualcosa non funziona lo vedi su Google Analytics e potrai prendere decisioni rapide.

Google Analytics per miglioraer la strategia di contenuti

1.- Analizza il comportamento dell’utente

Google Analytics per migliorare la strategia di contenutiÈ possibile analizzare il comportamento degli utenti attraverso le metriche di Google Analytics. Queste analisi ti daranno un’idea di che tipo di contenuti o pagine attirano i visitatori del tuo sito.

  • Pagine viste: mostra quante persone hanno visitato il tuo sito, indicando il tipo di contenuto più popolare tra i visitatori. Quando identifichi il contenuto più popolare, dovresti pensare a fare un lavoro in linea con questi aspetti.
  • Percentuale di rimbalzo: mostra la percentuale degli utenti che hanno visualizzato la tua pagina prima di abbandonarla. Se il tuo tasso di rimbalzo è alto sarà un indicatore che da un lato ciò che vedono non li interessa. E dall’altro lato ti mostrerà che la tua pagina ha un livello di navigabilità basso e che gli utenti non trovano cosa vogliono.
  • Media del tempo trascorso sul sito: questa metrica è abbastanza semplice. Mostra il tempo medio che un visitatore passa sul sito, indicando quale contenuto riceve più attenzione.
  • Tasso di rimbalzo. Mostra la percentuale di visite ottenute nelle pagine in concreto. Questo può supporre la fine del cambiamento in questa pagina dato che è un indicatore che non interessa.

2.- Scopri quali pubblicazioni convertono

Google Analytics per migliorare la strategia di contenutiLe strategie di content marketing sono create per attirare l’utente ma con contenuto di valore che crei interesse. Ovviamente è probabile che tu abbia anche obiettivi secondari. Ossia vorrai che gli utenti effettuino determinate azioni. Alcuni obiettivi possono essere:

  • Un acquisto
  • Iscrizioni
  • Scaricare alcuni articoli (ebooks o webinars)
  • Visualizzazioni video
  • Tempo medio di caricamento di ogni sessione
  • Carrello di acquisto

Inserire links e call to action all’interno delle pubblicazioni è importante per verificare quali delle tue pubblicazioni stanno convertendo. Dall’altro lato devi introdurre i tuoi obiettivi su Google Analytics, cosa che ti permetterà di misurare automaticamente l’andamento. Col tempo otterrai i dati che ti permetteranno di avere un’immagine più chiara di come funzionano le tue pubblicazioni.

3.- Il traffico sui social

Google Analytics per migliorare la strategia di contenutiLe metriche di riferimento del traffico sui social mostrano quali canali di distribuzione dei media portano più visitatori. Questi canali devono trasformarsi nell’obiettivo della tua campagna marketing sui social.

Quando decidi quali social ti portano più traffico, puoi avviare la tua strategia di content marketing sui social. Dovrai considerare il piano di contenuti che hai creato, sistemandolo in base a cosa piace agli utenti.

4.- Come interpretare i dati demografici

Google Analytics per migliorare la strategia di contenutiI dati demografici ti aiuteranno da un lato a conoscere il tuo pubblico target o a fare associazioni relative al contenuto che piace di più. Conoscere bene l’origine del tuo pubblico ti permetterà di porre più enfasi su alcuni aspetti del contenuto.

L’età, il genere o l’ubicazione ti offrono dati più obiettivi e concreti. Ma Google Analytics ti permette di andare oltre. Ha anche una sezione chiamata Affinità che ti permette di aiutarti molto. Per questo è importante utilizzare Google Analytics per migliorare la strategia di contenuti.

Quest’area divide gli acquirenti in gruppi di interesse come ‘amanti del cinema’ o ‘amanti della musica’ per esempio. I gruppi di affinità verranno creati previamente a seconda del settore di appartenenza.

5.- Pagine di destinazione, importanti per migliorare il tuo contenuto

Google Analytics per migliorare la strategia di contenutiQuesta sezione di Google Analytics mostra quali pagine del tuo sito sono più popolari, quali canali social attirano i visitatori e qual è il tempo medio dei visitatori su determinate pagine.

Le pagine di destinazione ti danno un’idea di quali sono i contenuti che più interessano agli utenti. Basati sul contenuto delle pagine, su quali tematiche utilizzare. Otterrai la linea da seguire.

6.- Non dimenticarti del SEO

Google Analytics per migliorare la strategia di contenutiNon si può dimenticare il SEO che offre Google Analytics per migliorare la strategia di contenuti. Attraverso Google Analytics potrai vedere la quantità di ricerche che vengono fatte sul tuo sito e le parole chiave che ti portano traffico.

Puoi vedere la lista dei termini di ricerca più comuni che portano al tuo sito e come i visitatori li utilizzano. Questa sezione ti permetterà di determinare quali parole chiave ti portano visitatori, oltre a quante pagine sono state viste e qual è il tempo medio trascorso sulla pagina.

Analytics ti offre dati basici di strategie SEO che ti permettono di dirigere la tua campagna di content marketing. Ovviamente, se vuoi creare una strategia SEO del tuo brand ti consigliamo di cominciare con Google Search Console. Anche se devi ricordare che il SEO e la strategia di content marketing vanno di pari passo.

7.- Non smettere di sperimentare

Google Analytics per migliorare la strategia di contenutiL’aspetto positivo di utilizzare Google Analytics per migliorare la strategia di contenuti è avere un report con dati su cui basare la tua strategia.

Da qui la necessità di sperimentare. Se hai un’idea per una pubblicazione che non è convenzionale ma non sei sicuro se funzionerà, le statistiche ti mostreranno se hai possibilità di avere successo. Attraverso le statistiche menzionate potrai vedere l’impatto della tua attività.

Se per esempio sviluppi strategie con influencers per la prima volta, potrai vedere i risultati tramite Google Analytics. Le strategie con influencers attualmente si utilizzano molto e funzionano bene.

Puoi utilizzare piattaforme che ti aiutino a gestire questa strategia. Per esempio Coobis è una piattaforma di content marketing che lavora con i migliori influencers.

Hai oltre 10.000 editori disponibili per creare contenuti di alta qualità. Potrai pubblicare sui loro blog, portali, mezzi digitali e social. In questo modo otterrai più visibilità per il tuo brand e contenuto sulle piattaforme digitali. Vuoi provare?