Tips per la generazione di contenuto virale: best practices con esempi

Le aziende di tutti i settori e di tutte le dimensioni diffondono informazioni pertinenti verso un vasto pubblico e spesso lo fanno cercando di rendere virale il loro contenuto. Ma puoi progettare un tipo di contenuto che garantisca di avere successo? Ci sono consigli per generare contenuti virali?

Il marketing virale è una tecnica che molti brand utilizzano per diffondere rapidamente un messaggio. Ciò si traduce in un gran numero di visite, forte coinvolgimento e notevole consapevolezza del brand. Tuttavia, la maggior parte dei brand è di ostacolo.

Il fatto è che pochissime persone sanno cosa significa gestire una campagna di marketing virale. Tuttavia, alcuni brand hanno capito cosa suscita l’interesse del pubblico: tutte le campagne virali usano l’emozione come elemento principale.

I migliori consigli per generare contenuto virale

Tutti vogliono più traffico web, più visualizzazioni video, più utenti, più follower, più “Mi piace” e più commenti. Ma come fare? Prendi nota di questa raccolta di suggerimenti per la generazione di contenuti virali.

1.- Tenere il passo con le tendenze e gli eventi attuali

Se qualcosa è attuale, è più probabile che diventi virale. Questo perché le persone eseguono ricerche continuamente. Su Twitter, sfogli gli hashtag che sono di tendenza e sui blog pensi di trovare contenuti utili e pertinenti alle tue necessità.

Pertanto, uno dei suggerimenti per generare contenuti virali è tenere traccia della sezione Google News e Google Trends. Esistono molti strumenti di Google che possono aiutarti. Naturalmente, gli hashtag di Twitter più popolari saranno sempre un punto di riferimento per sapere quali argomenti vengono affrontati.

Scegli un argomento ‘caldo’ del momento e dai la tua risposta.

2.- Crea un buon contenuto video

Un altro dei suggerimenti per generare contenuti virali è utilizzare il formato che ottiene il maggior coinvolgimento, il video. In effetti, sebbene non vi sia alcuna regola che decida quale formato diventi virale più facilmente, è stato dimostrato che più visuale è, meglio è.

E in questo caso il video combina immagine e suono. Quindi la trasmissione del messaggio e delle emozioni è più facile. Idealmente, dovresti visionare le best practices per la creazione di video.

3.- Usa le parole chiave pertinenti ogni volta che puoi

Non dimenticare che gli utenti, quando vogliono avere una risposta alle loro domande su un problema specifico, includono parole chiave molto specifiche nei principali motori di ricerca.

Il tuo compito, quindi, è quello di far comparire i tuoi contenuti in quei risultati. Uno dei suggerimenti per generare contenuto virale o almeno, cercare di farti trovare, è utilizzare parole chiave a coda lunga.

4.- Sostieni la tua strategia con un influencer

In gran parte, il contenuto diventa virale perché una persona con una forte e ampia community di follower lo vede e lo condivide. Tuttavia, se non si progetta una strategia di influencer marketing, sarà difficile condividere il tuo contenuto.

La cosa migliore per tenere il passo con questa tecnica di marketing è utilizzare i dati sulle ultime tendenze nelle collaborazioni tra brand e influencers. Con questi dati sarai pronto per iniziare a creare una campagna con influencer di successo.

5.- Lanciare un concorso con un influencer

I contest sono una risorsa ideale per divulgare informazioni, in particolare sui social network. Gli utenti adorano l’idea di guadagnare qualcosa gratuitamente solo partecipando, anche se la ricompensa è relativamente piccola.

Inoltre, dovresti sapere che l’84,5% delle persone che partecipano a concorsi sui social media continua a condividere i contenuti di quel brand, anche una volta terminato il contest. Pertanto, uno dei suggerimenti per generare contenuti virali è lanciare un concorso. Otterrai non solo visibilità e riconoscimento del brand, ma anche nuovi follower.

6.- Usa il senso dell’umorismo

Non c’è niente come trovare un buon esempio per capire perché l’umorismo è così importante per raggiungere la viralità. In questo caso, intenzionalmente o no, l’annuncio riguarda Amazon Echo attraverso un video che mostra l’utilizzo in un ambiente familiare. La campagna ha generato involontariamente una vasta gamma di parodie che hanno reso virale il contenuto.

7.- Scommetti su immagini interessanti

L’intervallo di attenzione dell’utente di Internet sta diventando sempre più breve. Ciò significa che hai maggiori possibilità di catturare la sua attenzione con un’immagine o una GIF grande invece di usare il testo.

Ora, abbiamo piattaforme che sono quasi interamente dedicate alla creazione di contenuti visuali, come Instagram, Tumblr e Pinterest. Facebook rende le foto fantastiche nel feed, quindi dovresti sfruttare il loro potenziale.

8.- Trasforma l’utente in un partecipante

Rendere l’utente un partecipante della storia è un altro dei suggerimenti per generare contenuti virali che dovresti sottolineare. Più valore e importanza dai allo spettatore, più entrerà nella storia.

Come puoi immaginare, puoi farlo in diversi modi. I concorsi sono ideali, ma se fai partecipare gli utenti a qualsiasi altra campagna chiedendo foto o video, lo apprezzeranno.

Il fatto che il pubblico faccia parte del brand, crea un collegamento di simpatia e genera più traffico sulla pagina. Quando il pubblico partecipa a qualcosa, genera un particolare sentimento di appartenenza. E di conseguenza, lo condivide con il resto degli utenti. Un buon esempio di un brand che fa partecipare i suoi utenti è Ikea.

9.- Affronta questioni scioccanti e genera polemiche

Quando si genera un’emozione forte vedendo un contenuto, le persone naturalmente vogliono condividerlo per vedere come reagiranno i loro amici. Per vedere cosa può influire o meno, l’esempio ideale è quello di Amazon.

Dominando il mercato degli altoparlanti intelligenti, Amazon Echo è un prodotto straordinario che ti consente di interagire con l’assistente virtuale Alexa. Normalmente Amazon Alexa può rispondere a una serie di domande, impostare calendari o riprodurre musica. Infatti, se hai elettrodomestici intelligenti in casa, l’assistente può anche inviarti ordini specifici.

Amazon ha deciso di investire più denaro del solito e promuoversi durante il Super Bowl con questa campagna. L’annuncio stesso è estremamente creativo. Tanto che è riuscito a diventare una delle pubblicità del Super Bowl più commentate.

Presenta l’idea creativa che “Alexa ha perso la voce“. E le funzioni di eco intelligente sono sostituite da voci di celebrità. Ha presentato alcuni volti famigerati, come Cardi B, Gordon Ramsay e Sir Anthony Hopkins.

E mentre la maggior parte delle celebrità ha il proprio brand, le celebrità in questione sono così potenti per via dei loro personaggi principali. Il video è progettato con alcuni dettagli unici. Come ad esempio, l’apparizione dello chef Gordon Ramsay che risponde alle domande relative alla cucina.

10.- Cerca di differenziarti

Uno dei suggerimenti per generare contenuto virale che non dovresti mai dimenticare è che devi distinguerti in un modo unico. Idealmente, non provare a seguire i passaggi di altri brand o copiare campagne che sono state virali. Trasmetti la tua personalità, i valori del brand e il modo in cui operi senza cercare di copiare nessuno.

Per diventare virale, devi fare qualcosa che non è mai stato fatto prima. Devi eccitare le persone e offrire qualcosa che possa influenzare i loro sentimenti abbastanza da voler condividere i tuoi contenuti sui loro social network.

11.- Prova a generare emozioni

Dovresti sapere che le emozioni e i video hanno un potere unico. In effetti, molti studi dimostrano che il contenuto che genera un’emozione ha fino al 23% in più di possibilità di vendita rispetto ad altri che non lo fanno. È inoltre confermato che il 95% delle decisioni di acquisto sono prese dalla sfera emotiva.

Pertanto, un altro dei suggerimenti per generare contenuto virale riguarda ogni volta che puoi fare riferimento a qualche emozione. In questo modo, aumenteranno le possibilità di successo anche se il prodotto o il servizio è incluso anche in quella campagna, le opzioni per aumentare le vendite saranno maggiori.

Esempi di grandi brand che sono riusciti a creare emozioni nel consumatore e quindi a essere virali sono: Coca Cola-Happiness, Zara-Style, Apple-Status o Adidas.

Con questi trucchi e questi principi di base sai già qualcosa di più sulla viralità. Tuttavia, se non si dispone di una piattaforma che sfrutta tutte queste risorse, non si otterrà la notorietà prevista.

Con Coobis è possibile, grazie al team di professionisti ed esperienza. Si tratta della più grande piattaforma di content marketing, uno strumento che collega gli editori con gli inserzionisti per creare i migliori contenuti e renderli virali.