Tendenze Instagram nel 2019

Sai quali saranno le grandi tendenze del marketing su Instagram nel 2019? Si tratta del social con maggiore crescita. Ciò che fa sì che, ogni anno, vengano inserite novità. E che molti brand usino la creatività sia nel loro feed sia nelle stories.

Instagram ha già 8 anni e anche se Instagram Stories ufficialmente sta superando Snapchat, non devi smetterti di chiederti quale sarà la prossima innovazione.

7 elementi chiave di Instagram per il 2019

Dove si dirige il settore? Come puoi sfruttare al meglio Instagram nel 2019? Queste sono alcune delle previsioni che ti aiuteranno a sapere su cosa focalizzarti per migliorare i tuoi risultati su Instagram.

1 – Ora è il momento di scommettere sulle stories

Gli utenti di Instagram seguono più accounts, vedono diverse stories e il nuovo algoritmo di Instagram ora dà la priorità al contenuto personale. Ciò ha fatto sì che le pubblicazioni che non si sono adattate alle nuove tendenze semplicemente vengano viste meno.

Le stories di Instagram hanno avuto un grande successo negli ultimi due anni, con oltre 400 milioni di persone chehanno visto stories ogni giorno grazie a contenuti emozionali.

Così come gestisci un calendario per i tuoi contenuti Instagram, Twitter e Facebook, nel 2019 dovresti fare lo stesso con le stories di Instagram. Perché sono un modo gratuito, facile e divertente di interagire con i tuoi followers, apportando visibilità al brand, al contenuto e ai prodotti.

Nel 2019 si pensa che Instagram si riempia di domande o sondaggi per aiutare i brand a interagire con i followers. Attraverso le stories e al posto delle pubblicazioni nei feeds.

Il nuovo sticker ‘conto alla rovescia’ per Instagram stories sta già dimostrando di essere una funzione popolare per suscitare l’interesse dei followers, notificando eventi o informazioni sui nuovi prodotti.

Ora è un buon momento per provare gli annunci di Instagram Stories. Ed è ancora relativamente nuovo ed economico. Perché è una piattaforma di annunci da sfruttare nel 2019.

2 – Autenticità nell’influencer marketing

Si pensa che l’autenticità si convertirà in una grande tendenza del marketing di Instagram nel 2019. Le pubblicazioni di Instagram perfettamente posizionate, foto troppo editate e commenti di bots su Instagram sono giunti alla fine dei loro giorni è ora di vivere esperienze genuine e relazioni autentiche.

Nel 2018 si è vista la rinascita di una nuova generazione di influencers di Instagram più autentici. Come il corpo positivo di Jenna Kutcher, che ha guadagnato oltre mezzo milione di followers ed è cresciuta da 166k a 700k senza dover pagare.

Il focus autentico della Kutcher per il marketing su Instagram include condividere i suoi problemi di fertilità, come le sue finanze personali e includere foto di se stessa in intimo.

Il settore dell’influencer marketing è cresciuto grazie a Instagram. E si pensa che l’investimento globale in pubblicità con influencers arrivi a 5-10 milioni per il 2020.

L’anno scorso molti brand di moda e bellezza come Revolve, Benefit Cosmetics e Chloe hanno scommesso su gli influeners promettendo loro una vacanza glamour per vendere i loro prodotti. Ma nel 2019 questo non funziona più. Perché gli utenti abituali di Instagram stanno cominciando a capire che attraverso l’estetica perfetta di Instagram ci sono pubblicazioni sponsorizzate.

Da influencer a brand ambassador

Per questo motivo e per mantenere i tuoi followers e le tue offerte si pensa che un’altra delle tendenze di Instagram del 2019 sia che gl influencers diventino più personali e autentici.

Uno dei modi migliori per creare associazioni di brand autentici è pensare a lungo termine. Al posto di lavorare con influencers per creare una pubblicazione sul tuo prodotto o campagna, crea relazioni a lungo termine e accordi di brand.

Comincia a pensare a persone influenti che lavorino come ambassadors del brand. E crea per esempio contrati pluriennali che includano un post al trimestre, un paio di menzioni al mese, ecc.

Associa il tuo brand con influencers a cui realmente piaccia il prodotto. Quelli che vogliono condividere con i loro followers il buono del tuo prodotto. Si tratta della maniera ideale per costruire una relazione autentica su Instagram nel 2019.

Allo stesso tempo, creare un blog con influencers relativo al tuo brand per un lungo periodo non solo aumenterà il ricordo del tuo brand ma aiuterà anche i tuoi followers a relazionarsi con l’influencer e con il brand. Cosa che migliorerà il legame e i risultati.

3 – Micro influencers e brand micro

Non sempre fare le cose in grande è meglio quando si tratta di marketing su Instagram nel 2019. Questa è una realtà a cui fanno fronte diversi influencers popolari. Soprattutto ora che molti brand preferiscono lavorare con micro influencers. Ossia quegli account che hanno meno di 100.000 followers.

Al giorno d’oggi sembra che tutti, inclusi i bambini, vogliano essere influencers. E nel 2019 potrebbero avere la loro opportunità. I nano influencers sono aumentati considerevolmente. I brand li stanno scegliendo per lavorare. Alcuni hanno anche solo 1000 followers.

Questo tipo d icampagne con nano e micro influencers si ripeteranno nel 2019. I brand capitalizzano l’autenticità e l’algoritmo.

Perché lavorare con micro influencers nel 2019

Lavorare con account piccoli non solo è più economico ma puoi anche essere più efficace.

Due studi separati di HelloSociety e Markerly hanno scoperto che gli influencers con un numero minore di followers hanno un tasso di partecipazione molto maggiore rispetto agli influencers di primo livello. Entrambi gli studi hanno notato una caduta del tasso di partecipazione man mano che aumenta la dimensione dell’audience.

Ma su Instagram nel 2019 non solo gli influeners stanno gestendo bene le audiences più piccole e coinvolte. I micro brand stanno anche migliorando la loro partecipazione.

Allora, cosa fa sì che un micro brand sia diverso da una piccola azienda? i micro brand su Instagram competono con i grandi dettaglianti. E possono generare milioni di dollari di entrate con team piccoli grazie al potere della specializzazione e dei costi di acquisizione clienti ridotti.

4 – La scommessa di lavorare con micro influencers su Instagram nel 2019

“I social che sono veramente social (a differenza di quelli orientati alle notizie) e che permettono di scoprire gli stili di vita, sono perfetti per questo mondo. E nessuno lo fa meglio di Instagram” scrive Scott Belsky, Product Manager di Adobe.

Grazie alle capacità di iper segmentazione degli annunci di Instagram, i micro brand possono emergere. E vendere prodotti creati per un cliente specifico a cui dirigersi su Instagram.

I grandi brand stanno cominciando a rendersi conto di cosa fanno i competitors più piccoli. E rispondono creando i propri micro brand interni. Per esempio il dettagliante Aritzia ha creato e reso popolare i suoi brand che parlano a clienti diversi (con prezzi diversi). Il brand di Aritzia, Wilfred, ha anche i suoi punti vendita.

Man mano che instagram si satura con i brand, persone influenti e contenuti, gli utenti di Instagram si preparano per scegliere i loro preferiti.

Gli utenti vogliono un contenuto più personalizzato e specifico. Se vuoi conservare i tuoi followers di Instagram nel 2019 crea contenuti diretti al tuo cliente ideale. Usa lo strumento di analisi di Instagram per vedere quale contenuto funziona meglio.

E se sei un grande brand, puoi considerare di seguire l’esempio dei micro brand dividendo il tuo Instagram in profili più piccoli. Per esempio il dettagliante canadese Frank e Oak ha creato l’account @frankandoakwomen per dirigersi alle clienti donne. E è cresciuto così tanto che ora è popolare come il suo account principale.

5 – Instagram si avvicina a Facebook

La maggiore tendenza di Instagram nel 2019 deve essere la più utile e potenzialmente funzionale. L’anno passato c’è stato un grande cambiamento su Instagram quando i fondatori Kevin Systrom e Mike Krieger hanno lasciato la compagnia. Perché avevano una visione molto specifica di ciò che volevano fosse per il mondo: semplice.

Nel 2019 la semplicità di Instagram svanirà. Dato che inevitabilmente assomiglia a Facebook. Il nuovo CEO di Instagram, Adam Mosseri è stato vice presidente di Facebook e sicuramente farà cambiamenti importanti che aiuteranno le aziende a vendere meglio.

6 – Si moltiplicano gli acquisti

È anche possibile che tu veda un’app di acquisti indipendente da Instagram, rendendo più facile gli acquisti di prodotti preferiti dei brand e degli influencers.

Grazie al successo delle pubblicazioni e delle stories i brand prenderanno in considerazione Instagram come canale di conversione. Ed è possibile che ci siano nuove funzionalità a supporto.

Il tracciamento del ROI sarà obbligatorio per estrarre valore da Instagram nel 2019. Inclusa la capacità di verificare le entrate e le pubblicazioni e storie di Instagram per vedere quale contenuto genera più vendite.

Potrai vedere analisi avanzate, come Instagram Analytics in versione beta. Inoltre potrai usare piattaforme terze per ottenere ulteriori dati, approfittando delle API social.

Ora i brand stanno ottimizzando il loro marketing su Instagram per individuare il miglior momento per pubblicare, programmare pubblicazioni di Instagram e monitorare analisi avanzate.

Se vuoi utilizzare Instagram per far crescere la tua attività nel 2019, avrai bisogno di una strategia di marketing su Instagram che ti aiuti a organizzarti e a pianificare. Ottimizzare il tuo contenuto e analizzare i risultati.

7 – Più conversazioni private grazie ai miglioramenti di Instagram Direct

Il Dark Social di Instagram si riferisce alle zone sui social che non puoi analizzare perché private. Come i link o pubblicazioni condivide nei messaggi diretti.

Nel 2018 si è visto un miglioramento di Instagram Direct con l’inserimento di GIFs e video chat. L’applicazione si è trasformata da semplice messaggeria a una piattaforma chat piacevole. Ora sembra che la gente non solo usi questa funzione ma usi l’app come alternativa a Messenger e WhatsApp.

Grazie alle funzioni delle risposte, dei tag e delle condivisioni nelle stories di Instagram è più facile che mai avviare una conversazione privata con qualcuno che è in rete. E ciò include anche le aziende.

Un’app indipendente per i DMs?

Nel 2019 si pensa che Instagram continui a sviluppare funzioni per Direct. Inoltre è probabile che la gestisca come app indipendente. Esiste già nel Regno Unito quindi il tempo ci dirà se la vedremo ovunque.

Si pensa anche che Instagram aiuterà le aziende a rispondere ai messaggi diretti. Attualmente l’API di Instagram non include DM. Quindi l’unica forma che hanno le aziende per rispondere a tutti i messaggi e menzioni nelle stories è attraverso il telefono mobile.

Forte concorrenza nel video online

Youtube è incredibilmente popolare tra i bambini e adolescenti. Ma non è solo di Youtube che Instagram deve preoccuparsi.

L’app di scambio video TikTok, che recentemente si è fusa con Musical.ly, si è trasformata nell’app social numero 1 sia tra le app di Apple sia su Google Play, ottenendo 30 milioni di utenti in tre mesi, alla fine del 2018.

In Coobis abbiamo una piattaforma di content marketing con oltre 10.000 editori per dare visibilità a brand come il tuo. Sia su Instagram sia su altri social.