Tecniche di link building: guida per una strategia di successo

Content Marketing
Ti è piaciuto il nostro articolo?

La gestione dei link di qualità è estremamente importante per il successo della tua strategia, quindi devi conoscere le tecniche di link building. Con la conoscenza necessaria di ciò di cui hai bisogno, puoi lavorare in modo più organizzato ed efficiente.

Tieni presente che questo è un modo per inviare segnali a Google in merito alla pertinenza e alla popolarità di un sito web. Inoltre, è di grande aiuto posizionare le pagine e apparire nei primi risultati delle SERP, sia in Google, Bing, Yahoo, ecc.

Pertanto, se vuoi avere una migliore visibilità, aumentare il traffico organico e migliorare la gestione dei nuovi lead, devi avere delle tecniche di link building, che ti aiuteranno anche ad aumentare le vendite e massimizzare la diffusione delle informazioni sui tuoi contenuti.

Scopri le migliori tecniche di link building

Quando si lavora sul web sono tanti gli aspetti che vanno curati per ottenere un buon posizionamento. Per questo motivo, devi prestare molta attenzione alla qualità dei tuoi link, e il modo migliore per farlo è applicare tecniche di link building.

1.- Studia la tua concorrenza

Scopri le migliori tecniche di link building

Sapere cosa fanno gli altri per ispirarti o semplicemente per fare meglio o non cadere nei loro errori è essenziale. Pertanto, l’analisi della concorrenza è uno dei fattori chiave del marketing. Puoi vedere come presentano i loro prodotti o servizi, i loro prezzi e persino la loro strategia di comunicazione.

Crea il tuo elenco di ciò che vedi sul sito Web della concorrenza, ma concentrati sui collegamenti. Inizia analizzando i primi 10 risultati delle SERP di Google, per una o più parole chiave che utilizzerai.

Soprattutto, questo può essere fatto con il supporto di strumenti specializzati. Attualmente ce ne sono molti che possono aiutarti a identificare la concorrenza e il modo in cui funzionano i link sui loro siti web.

2.- Lavora con contenuti di interesse per i tuoi generatori di link

Questa è una delle tecniche di link building e sebbene soddisfi diversi obiettivi, il risultato finale è il link building. Tieni presente che in qualsiasi strategia di marketing il contenuto è il re, e se lavori con elementi di qualità, non avrai dubbi che otterrai collegamenti di qualità.

Tuttavia, anche se crei contenuti di ottima qualità, se li indirizzi al pubblico giusto non vedrai risultati positivi. E questo pubblico è il tuo generatore di link. Sono incaricati di dirigere le pagine web nel tuo settore e se sono interessati ai tuoi contenuti ti collegheranno.

Quindi evita di cadere nell’errore che commettono molti siti web, che focalizzano i loro contenuti sui consumatori finali. Dimenticando completamente i generatori di link che sono quelli che collegano le pagine e danno loro rilevanza.

3.- Migliora i contenuti già esistenti

Tecniche di link building

Essere unici e originali sul web è diventata una sfida, soprattutto quando si tratta di scrivere contenuti. È probabile che quando decidi di scrivere su un argomento specifico, un altro blog proporrà informazioni a riguardo. In questo caso, quello che dovresti fare è valorizzare e migliorare il contenuto, ad esempio aggiungendo più testi di interesse.

Se inserisci nel motore di ricerca “Suggerimenti per ottimizzare la tua SEO”, probabilmente troverai molte opzioni nei primi risultati. Ma gli utenti di solito optano per quelle pagine che offrono le informazioni in modo completo.

È anche importante prendersi cura di diversi elementi che compongono un contenuto di qualità, come ad esempio:

  • Ricerca di parole chiave regionali.
  • Titolo da utilizzare (per la SERP).
  • Meta descrizione per la SERP.
  • Titoli o titoli che utilizzerai nei sottotitoli del testo.
  • Parole chiave che vuoi includere nel testo.

4.- Approfitta della pubblicazione degli ospiti

Tra le tecniche di link building spicca anche il guest posting. Ciò offre agli autori la possibilità di scrivere in un blog autorevole per raggiungere un pubblico più ampio.

Ma non solo, ti aiuta anche a ottenere collegamenti da siti Web rilevanti nel tuo settore. Nel marketing online questa è una pratica molto utilizzata, perché sia ​​l’autore ospite che il blog dove pubblicherà, finiscono per vincere.

L’autore ha l’opportunità di migliorare la sua visibilità, mentre il blog può pubblicare contenuti specializzati con temi diversi. E senza dubbio aiuta a costruire relazioni con altri professionisti che appartengono allo stesso settore in cui lavori.

5.- Invia i tuoi contenuti ai media

tecniche di link building

Un’altra delle tecniche di link building che puoi sfruttare per avere link di qualità è inviare i tuoi contenuti alla stampa. Questo è un mezzo molto autorevole, ma dovrai creare contenuti periodicamente. Successivamente, devi inviarli ai media che sono legati al tuo settore.

La chiave in questo caso è nel mezzo che selezioni, se crei contenuti con temi legati alla salute e alla bellezza non ha senso essere legati a un giornale che si occupa di questioni puramente politiche. Ti consigliamo di concentrarti sul contatto, la lealtà e la personalizzazione in modo da ottenere molta visibilità.

6.- Trova i link rotti

È un’altra delle tecniche di link building, che può aiutarti a migliorare il tuo profilo di link se ci lavori costantemente. Allo stesso modo, è anche molto utile per quei webmaster che hanno un collegamento interrotto sulla loro pagina.

Come si possono analizzare questi collegamenti? Puoi utilizzare l’estensione Chrome “Controlla i miei collegamenti”. Analizza tutti i backlink di una pagina e mostra quelli che non funzionano. Quando trovi contenuti collegati che non sono più disponibili, puoi andare su archive.org.

Su quel sito web, sarai in grado di vedere com’era questo contenuto e crearne uno simile sul tuo blog. Ma non solo, puoi notificare al webmaster che ha un collegamento interrotto sul suo sito Web e fornirgli subito una soluzione per attirarlo.

7.- Includi il tuo profilo nelle directory

directory link building

Non si tratta di inserirti in nessuna directory che vedi, tieni presente che ci sono alcuni portali con una cattiva reputazione da quando è apparso Google Penguin. Ma questo non significa che siano tutti cattivi, ci sono alcune directory tematiche in cui puoi includere una scheda con il tuo profilo e aggiungere un collegamento.

Considera che questi tipi di directory sono salutari, si prendono cura del loro contenuto e lavorano principalmente con diversi temi. Inoltre, se hai un’attività locale, anche questo sarà di grande aiuto per migliorare il tuo posizionamento in Google My Business.

8.- Usa i commenti o le recensioni

Fare commenti nei forum relativi al tuo settore è un’altra tecnica di link building, che ti dà la possibilità di generare rapidamente link. Ma c’è un problema ed è che questi tipi di link di solito sono nofollow, quindi la qualità dipenderà dall’autorevolezza del forum in questione.

Quindi dovresti stare attento alla frequenza e all’argomento con cui commenti su questi siti, perché possono essere etichettati come spam. Puoi farlo ma senza saturare con i tuoi link, poiché sembrerà strano e persino inaffidabile.

Puoi anche approfittare delle recensioni positive, non dovresti aver paura di mostrarle. Puoi inviare i contenuti per la pubblicazione includendo un link al tuo sito Web, in modo che gli utenti possano vederli e questo ti farà guadagnare più credibilità.

9.- Utilizza i social network

Devi sfruttare l’opportunità che i social network offrono oggi per ottenere link che puntano al tuo sito web. Sebbene la stragrande maggioranza sia nofollow, se lavori bene sui tuoi profili, possono inviare traffico di qualità.

Va notato che ci sono piattaforme come la rete professionale LinkedIn che consentono l’inclusione di collegamenti dofollow.

10.- Testare la richiesta di link

tecniche link building

Esaurisci tutte le tecniche di link building sopra descritte prima di testare la richiesta di link. La prima cosa che dovresti sapere è che devi fuggire dalla richiesta di collegamenti massicci senza alcun tipo di controllo da parte delle piattaforme online. Lavora sempre con portali di qualità, siano essi media o pagine autorevoli nel tuo settore.

Per farlo, devi considerare alcuni aspetti che ti aiuteranno a determinare se è una buona decisione:

  • Posizione del backlink: linkare una pagina interna e una home page più autorevole non è la stessa cosa.
  • Tempo di pubblicazione del link: devi essere consapevole della durata della pubblicazione e dell’indicizzazione della notizia o dell’articolo.
  • Follow o nofollow: assicurati che il backlink sia dofollow, stai pagando per una certa qualità.
  • Dove apparirà il link nel testo: se ti permettono di scrivere l’articolo, potrai controllare la posizione del link nel testo e molti altri aspetti rilevanti.

Come puoi vedere, ci sono diverse tecniche di link building che puoi applicare nella tua strategia. Ma non fa male avere un alleato che ti spinge ancora di più in questo progetto. E poiché in Coobis vogliamo aiutarti, offriamo la nostra piattaforma di Content Marketing, con la quale i tuoi link otterranno maggiore visibilità, sia su siti Web pertinenti che sui profili social.

I più popolari