Suggerimenti per la creazione di meme virali ed efficaci

Content Marketing

Se sei un utente normale dei social network, sicuramente non avrai bisogno di farti spiegare cos’è un meme. Se vuoi alcuni consigli per creare meme virali ed efficaci, sei nel posto giusto.

Un meme è un messaggio con un tono umoristico solitamente composto da un’immagine e un testo. Sebbene possa essere un video o solo un testo, la cosa migliore è che è un elemento visivo.

I meme hanno molto successo e puoi trovarli ogni giorno qualunque sia il social network che usi. Non si tratta solo di umorismo. Sono anche un canale per trasmettere cultura. Puoi trovare meme su qualsiasi argomento. Alcuni cercano solo di intrattenere. Ma altri generano alcune critiche sociali.

Nell’era della comunicazione, immediatezza, brevità e viralità sono fondamentali per ottenere una comunicazione di intrattenimento abile ed efficace. I meme si adattano molto bene a questo modello.

Pertanto, sono una delle risorse preziose per la distribuzione della cultura oggi. Se è interessante, circolerà ad alta velocità, raggiungendo un livello molto alto di popolarità.

A priori può sembrare molto facile creare un meme, ma esiste un po ‘di scienza dietro. Perché? Perché far ridere la gente non è neanche facile. Inoltre, Internet è saturo di contenuti e devi fare molto per distinguerti e creare contenuti interessanti.

Cosa è apprezzato e cosa non lo è in un meme. Suggerimenti per creare meme virali

La capacità di ridere di se stessi costituisce una via di fuga e di sollievo per l’essere umano. E questo è uno dei motivi principali per cui alcuni meme sono così efficaci.

Le persone si sentono identificate con la situazione, che è anche rappresentata in modo umoristico e questo aiuta a relativizzare i problemi.

Le immagini sono molto importanti quando si parla di meme. Normalmente un meme è un’immagine o una gif accompagnata da un breve testo che è ciò che trasmette l’idea principale. Molte volte, il problema dei meme è legato ai problemi reali delle persone, a causa di situazioni personali o di orari specifici. Alcuni esempi sono:

1.- Vita studentesca

La vita dello studente è di solito una delle vittime più comuni dell’umorismo su Internet. Gli esami, il lavoro di gruppo e le lezioni sono ciò per cui gli studenti sono maggiormente preoccupati. Quindi mostrano tutta la loro immaginazione e creatività per divertirsi. Quale modo migliore per alleviare lo stress dagli esami o dalle lezioni che dedicargli un meme?

2.- Situazione occupazionale

La disoccupazione e l’insicurezza del lavoro sono spesso i protagonisti di molti meme virali. Ciò risponde a una realtà concreta in cui vivono molte persone. Con uno dei più alti tassi di disoccupazione in Europa, non sorprende che le persone esprimano il loro lato più creativo.

Pertanto, i meme sulla vita del lavoratore di solito hanno molto successo, perché è un’area in cui si riflettono tutte le persone, che lavorino o meno.

3.- Meme come denuncia sociale o politica

I meme sono così efficaci nel trasmettere messaggi che persino i partiti politici hanno già iniziato a usarli nelle loro campagne. Si sono resi conto che sono contenuti che di solito presentano un alto tasso di viralità.

Come strategia politica servono anche a conquistare la simpatia delle persone e ad legarle emotivamente al loro partito.

Inoltre, è un modo per i politici di essere più vicini alla società e ai suoi problemi. Anche se questo non sempre va bene e a volte l’immagine finisce per essere danneggiata.

4.- Memi e segni

I brand non sono estranei al successo dei meme. Sono contenuti molto interessanti, veloci da consumare e spesso fanno ridere le persone. Perché i brand non li usano nelle loro campagne pubblicitarie?

Il meme di marketing è in forte espansione, anche se un brand prima del lancio per creare meme da fare, deve conoscere i suoi obiettivi e sapere come funzionano i meme.

Inoltre, il lancio di un meme interessante e vuole essere condiviso al momento giusto è la sfida più grande che i brand devono affrontare. E non c’è niente di peggio che usare un meme che è già fuori moda.

Cosa evitare quando si creano meme

Ma prima di concentrarsi sui suggerimenti per la creazione di meme virali, è interessante vedere cosa funziona peggio quando si tratta di creare contenuti che portano al successo. A volte è impossibile determinare perché qualcosa funziona o perché no. Ma ecco alcune domande da tenere a mente:

  • Quando crei un meme, se vuoi diventare virale, dovresti evitare volgarità. Questi contenuti di solito non sono ben accolti dal pubblico e hanno meno probabilità di essere condivisi.
  • L’immagine e il testo devono sempre essere correlati. Se non curi questo aspetto il meme non avrà senso.
  • Inoltre, è necessario prestare particolare attenzione al problema del diritto d’autore. I meme sono contenuti digitali esposti alla distribuzione e quindi sono anche soggetti alle leggi sul copyright. La maggior parte delle immagini provengono anche da film o programmi televisivi. Se una persona volesse registrare il meme, non potrebbe, dal momento che non ne è l’autore materiale. D’altra parte, se l’immagine è propria, come nel caso di Netflix che ha iniziato a creare i propri meme con il suo contenuto originale, questi sarebbero soggetti a registrazione.
  • Per quanto riguarda la distribuzione, se l’immagine non è stata modificata, il suo autore deve essere attribuito. Ma se il design è stato modificato o è stato incluso un nuovo testo, tale attribuzione non sarà necessaria.

Suggerimenti per la creazione di meme virali

Ci sono migliaia di esempi di meme virali rilasciati online. In effetti, oggi assistiamo alla comparsa di blog e profili social che sono dedicati esclusivamente a questa funzione. Uno dei più noti è Cabronazi. Sulla sua pagina Facebook, il contenuto più abbondante è a base di meme. Anche se condividono anche notizie curiose e divertenti.

Far divertire le persone e farle ridere di solito non è così facile. Inoltre, tieni presente che ogni persona è diversa. Ciò che può sembrare divertente per uno potrebbe addirittura offenderne un altro.

Quindi, se vuoi generare contenuti efficaci, che siano condivisi e facciano ridere, assicurati di seguire questa serie di suggerimenti per creare meme virali:

1.- Osservare altri meme che circolano sulla rete

Uno dei primi consigli per creare meme virali da seguire è guardare altri che sono diventati anche virali. Questo ti darà un’idea di ciò che ha più successo.

Inoltre, puoi anche verificare se la tua idea è stata utilizzata prima e come. Guardare ciò che fanno gli altri è di solito un’ottima abitudine dei creativi, poiché puoi trarre molta ispirazione.

2-. Sii consapevole delle tendenze

Keanu Reeves è tornato in voga e i meme non risparmiano la sua ondata di popolarità. Pertanto, un intero repertorio di immagini divertenti sull’attore è emerso. Alcuni con assurde riflessioni sulla vita, accennando al suo ruolo più noto in The Matrix. Altri meme che hanno guadagnato popolarità riguardano il personaggio del suo ultimo film, John Wick.

La verità è che, se vuoi avere successo quando si tratta di creare un meme, dovresti verificare quali temi sono di moda. Puoi trasmettere informazioni sugli eventi attuali ironizzando su di essi. Seguire la tendenza è uno dei migliori consigli per creare meme che puoi prendere in considerazione.

3.- Scegli l’argomento su cui lavorare

Se hai terminato la fase di ricerca, è tempo che tu scelga l’argomento su cui fare il meme. La cosa più semplice per te è scegliere qualcosa che ti piace o con cui sentirti identificato.

Fare un meme su un film che non hai visto non sarà facile. Quindi è preferibile prendere qualcosa dalla tua vita quotidiana e vederti riflesso. Quindi, questo è un altro dei consigli per creare meme virali.

Un altro tipo di immagini che funziona sempre bene quando si esauriscono le idee sono quelle di animali divertenti. C’è una moltitudine di soggetti e suscitano simpatia nelle persone. Se vuoi andare oltre, puoi usare un personaggio pubblico o una persona famosa. Tutti lo riconosceranno e sarà più facile generare coinvolgimento.

4.- Scegli il tipo di meme

Nell’elenco di suggerimenti per la creazione di meme virali, vale la pena menzionare la scelta del formato meme. I più comuni sono quelli delle immagini statiche. Tuttavia, anche le gif hanno molto successo. Vedere un’azione ripetuta in un ciclo con un messaggio divertente attira più persone. Quindi questi tipi di meme vengono sempre più utilizzati.

La scelta del formato dipenderà in parte dal canale attraverso il quale lo distribuirai. Le gif di solito hanno successo. Ma devi sapere che Instagram, ad esempio, non consente il caricamento diretto di file gif, ma deve essere convertito in video prima del caricamento.

5.- I migliori testi brevi

Un altro consiglio per creare meme virali che può esserti molto utile è assicurarti che i testi che accompagnano le immagini siano i più corti possibile. Non stai raccontando una barzelletta comune.

È un piccolo testo umoristico supportato da un’immagine. Se il testo occupa molto spazio nella pubblicazione, è molto probabile che non ottenga la viralità che stai cercando.

6.- Usa l’ironia e adatta la lingua

L’ultimo dei suggerimenti per creare meme virali da considerare è cercare di adattare la lingua al messaggio che si desidera trasmettere. Ricorda che molte persone non amano le parolacce nei meme. Il linguaggio volgare di solito è più utilizzato dai giovani, ma se si crea un umorismo intelligente le parolacce non hanno spazio in esso.

L’uso dell’ironia e dell’esagerazione sono un buon ingrediente per attirare le personedivertiti. Se parliamo di esagerazione, è possibile che Chuck Norris sia il protagonista assoluto di questo tipo di meme.

Come vedi, i meme hanno una presenza enorme oggi su tutti i tipi di piattaforme. I social network sono nutriti quotidianamente da migliaia di questi contenuti. Sono utilizzati da aziende, organizzazioni e partiti politici nelle loro campagne di marketing digitale con grande successo. Se vuoi avere successo, dovresti seguire questi suggerimenti per creare meme virali.

Hai bisogno di trovare talenti che sappiano convertire le tue idee in meme? Un’opzione è cercarli su una piattaforma di content e influencer marketing come Coobis. Ti aiuteremo a trovare quello che stai cercando.

I più popolari