Come creare e sottotitolare un video

Content Marketing
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Attualmente, i formati video sono i più consumati, un motivo importante per imparare a mettere i sottotitoli in un video. Questo è davvero utile per i tuoi contenuti per raggiungere un pubblico più ampio. In molti casi, la lingua è una limitazione per l’utente.

Ma oltre la barriera linguistica, i sottotitoli consentono di fruire dei contenuti ovunque, senza la necessità di attivare l’audio. Immagina di essere in uno studio medico e di non aver portato le cuffie. Grazie ai sottotitoli potresti anche goderti il materiale potendo leggere quanto viene detto in quel video.

L’idea è quella di poter offrire agli utenti diverse opzioni in modo che abbiano la possibilità di godersi i tuoi contenuti ogni volta che vogliono. Per questo motivo, è importante che tu sappia creare e sottotitolare un video. In questo modo è possibile ottenere una maggiore visibilità e portata.

Vantaggi della sottotitolazione di un video

Youtube Settings

Sebbene alcuni aspetti positivi di questa tecnica sembrino ovvi, non fa male conoscere i vantaggi di sottotitolare un video. In questo modo avrai una visione più chiara di ciò che puoi ottenere. Alla fine, sicuramente avrai il coraggio di usare questa risorsa. Quindi presta molta attenzione alle seguenti informazioni:

  • Ottieni un pubblico più ampio, poiché puoi raggiungere altri segmenti di pubblico che non parlano la tua stessa lingua.
  • Le persone che hanno problemi di udito possono godersi i tuoi contenuti in formato video grazie ai sottotitoli.
  • È possibile mantenere l’intonazione originale, poiché non sarà necessario utilizzare il doppiaggio. Così puoi mantenere gli accenti e i toni originali delle persone che parlano.
  • Dà la possibilità di vedere il video senza la necessità di attivare l’audio. Questo a sua volta ti permette di fermarti a una frase che hai trovato interessante e di leggerla attentamente.
  • Migliora il tuo posizionamento, perché puoi aggiungere gli stessi sottotitoli o trascrizioni alla descrizione del video. Ciò fornirà contenuti che possono contenere parole chiave.

Tasti per i sottotitoli nei video

Subtitles

Prima di approfondire l’argomento su come sottotitolare un video, è importante considerare diversi aspetti. Ogni tecnica ha le sue chiavi e questo caso non fa eccezione. Pertanto, di seguito ne vedrai alcuni che ti aiuteranno nel processo di creazione:

  • Lettere leggibili e dimensioni visibili: devi usare un carattere chiaro, senza fronzoli. Inoltre, il carattere deve essere di una dimensione che ne consenta una facile lettura; non così grande né così piccolo.
  • Colore bianco o giallo: questi due sono i colori più utilizzati nei sottotitoli, poiché risaltano nei video. Se vuoi, puoi anche mettere uno sfondo nero per farli risaltare.
  • Grassetto: anche questa variante di testo è ampiamente utilizzata, poiché i suoi tratti spessi lo aiutano a risaltare maggiormente.
  • Sincronizza l’audio con i sottotitoli: questa è una delle chiavi per renderli davvero efficaci. I sottotitoli devono tenere il passo con l’audio.
  • Sincronizza il testo con l’immagine: così come sincronizzi l’audio con gli elementi grafici, devi sincronizzare anche il testo dei sottotitoli.

Scopri come creare e sottotitolare un video

È giunto il momento per te di imparare a creare i tuoi sottotitoli da inserire nei tuoi video. In questo modo potrai lavorare meglio sui tuoi contenuti video. Se sei entusiasta di iniziare, le seguenti informazioni ti interesseranno.

Quello che vedrai dopo sono una serie di strumenti che ti aiuteranno nel processo di creazione e applicazione dei sottotitoli ai tuoi contenuti in formato video:

1.- Youtube

Youtube

Non c’è dubbio che YouTube sia una delle piattaforme video più utilizzate dagli utenti. Questo, ovviamente, ha un’opzione in modo da poter generare sottotitoli automatici, senza dover utilizzare uno strumento separato. Se vuoi usarlo, devi solo seguire i seguenti passaggi:

  • Vai a Gestione video facendo click nell’angolo in alto a destra, quindi cerca l’opzione “Creator Studio”, seguita da “Gestione video” e “Video”.
  • Accanto al video a cui aggiungere i sottotitoli, fai clic sul menu a discesa che compare accanto al pulsante “Modifica”.
  • Quindi vai a selezionare l’opzione “Sottotitoli”.
  • Nel caso in cui siano disponibili i sottotitoli automatici, vedrai un’opzione “Lingua” nella sezione “Pubblicato” che si trova a destra del video.
  • Controlla i sottotitoli automatici e segui le istruzioni per modificare o rimuovere le parti che sono state trascritte in modo errato … e voilà!

2.- Facebook

Video quality on Facebook

Un’altra piattaforma che ti dà la possibilità di generare automaticamente i sottotitoli è Facebook. Quindi, se lavori con questo social network, ti interesserà sapere come applicarli nei contenuti video che metti online. I passaggi da seguire sono molto semplici:

  • La prima cosa che dovresti sapere è che dovrai lavorare con un file SubRip (.srt). Più tardi capirai perché.
  • Fai click sulla sezione Foto / video nella parte superiore delle notizie.
  • Quindi seleziona il video dal tuo computer e fai click su “Pubblica”.
  • Una volta che il video è pronto per la riproduzione, riceverai automaticamente una notifica. Quindi devi cliccare sull’avviso o sull’opzione della data e dell’ora in grigio che compare nella parte superiore della pubblicazione nella sezione delle notizie.
  • Fai click su in basso e selezionare l’opzione “Modifica video”.
  • Fai click su “Scegli file” sotto Carica file .SRT e scegli un file .srt dal desktop.
  • Infine seleziona l’opzione “Salva e vai”.

3.- Inshot

InShot text

Tra gli strumenti alternativi per creare e inserire sottotitoli in un video, questo è uno dei più interessanti. Ne avrai sentito parlare e lo avrai persino usato, poiché è un classico per gli editor di video mobile. Questa applicazione è disponibile sia per Android che per Apple Store.

Devi solo aggiungere il video a cui vuoi inserire i sottotitoli, selezionare il frammento in cui vuoi aggiungere il testo e confermare. Da lì puoi modificare la dimensione del carattere, così come il suo colore e regolarlo nella barra video per sincronizzarlo con il suono.

Questa app ha due grandi vantaggi: velocità e facilità d’uso. Hai solo bisogno di uno smartphone dove puoi scaricarlo. Certo, lavorare da un dispositivo mobile può essere un po’ più complesso che da un PC, dato che in questo caso hai un mouse.

4.- Wondershare Filmora

Wondershare Filmora

Wondershare di Filmora è un potente editor che puoi installare sul tuo computer. È disponibile sia per Mac che per Windows. Ha un’interfaccia molto facile da usare e puoi creare un video di qualità con questo editor professionale.

Per aggiungere i sottotitoli, è necessario fare click su “Modifica” per visualizzare la finestra di modifica del video. In alto a destra devi andare al sottotitolo e premere “+” per aggiungere un file .srt, .ssa o .ass. Una volta eseguito questo processo, sarà tutto pronto e potrai visualizzarlo in anteprima.

Nel caso in cui desideri modificare il carattere, il colore, la dimensione, la posizione o altri aspetti, devi premere la “T”. Così puoi avere il tuo testo personalizzato pronto. Tieni presente che si tratta di uno strumento a pagamento, che offre anche un’opzione di prova gratuita.

5.- Videotoolbox

Videotoolbox

Se non vuoi scaricare nessuna applicazione, allora sei interessato a Videotoolbox. È un editor video online con il quale puoi aggiungere i sottotitoli. La sua interfaccia è classica: devi solo caricare il tuo video, aggiungere il file dei sottotitoli e convertirlo.

Con questo strumento eviti i download esterni. Devi solo registrarti sul loro sito web e puoi iniziare a usarlo. Ma tieni presente che puoi aggiungere i sottotitoli solo nei formati .sub, .srt, .txt o .ass, il che rende un po’ difficile la sincronizzazione dell’immagine audio.

6.- OpenShot Video Editor

OpenShot Video Editor

OpenShot Video Editor, come suggerisce il nome, è un software di editing video con cui puoi aggiungere i tuoi sottotitoli. Il suo utilizzo è semplice: per creare il contenuto basta cliccare sul menu “Titolo”. Quindi seleziona un modello e cambiare il testo per quello che desideri cliccando sull’opzione “Salva”.

Per vedere i tuoi video devi andare su «Mostra tutto» o «Immagine». Successivamente trascinare una traccia sulla timeline dove puoi regolare la posizione. E, se lo desideri, puoi anche modificare il carattere e la dimensione in base alle tue preferenze.

Ti piacerà sicuramente sapere che è uno strumento gratuito disponibile per Microsoft, Apple o Linux. È molto facile da usare, ma non offre la possibilità di modificare il colore del carattere o di inserire sfondi.

Sei pronto per inserire i sottotitoli in un video!

Ora che sai come creare e sottotitolare un video con i diversi strumenti offerti dal mercato digitale, non ti resta che metterti al lavoro. Con questi alleati, il processo di creazione e applicazione sarà molto più semplice.

E per darti un aiuto in più, in Coobis mettiamo a tua disposizione la nostra piattaforma di Content Marketing con cui puoi generare più entrate pubblicando sui tuoi social network e siti web. Provala ora!

I più popolari