SEO per YouTube: tutto ciò che devi sapere

SEO

Come è necessario lavorare sulla SEO dei siti Web, lo è anche per YouTube. Se hai un canale e desideri migliorare la tua SEO per YouTube, è necessario che tu esegua pratiche specifiche per posizionare i tuoi contenuti nella parte superiore del motore di ricerca. Sia sul social network stesso che nei motori di ricerca.

La maggior parte degli specialisti di marketing si concentra sul SEO di blog, siti Web e pubblicità. Tuttavia, molti dimenticano completamente il secondo motore di ricerca più grande di tutti, YouTube.

È il social network perfetto per generare consapevolezza del brand, migliorare la comunicazione con gli utenti e anche posizionarsi nei motori di ricerca. Inoltre, puoi guadagnare denaro con YouTube.

Se lavori nel modo giusto, puoi trarre vantaggio sia dal video marketing che dai migliori ranking dei motori di ricerca. Cosa che a lungo andare è una combinazione perfetta per il tuo brand.

Le migliori strategie SEO per YouTube

Hai un canale e vuoi aumentare le visite? Vuoi diventare un riferimento nel social network? Qualunque sia il tuo caso, la chiave è seguire le strategie SEO per YouTube. Gestire i tuoi contenuti considerando le tendenze SEO ti consentirà di aumentare le visite. Ecco come dovrebbe funzionare la SEO per YouTube:

1.- Ricerca parole chiave YouTube

parole chiave youtube
Il processo SEO per YouTube inizia con la ricerca di parole chiave video. Qui è esattamente dove dovresti trovare le parole chiave giuste per i tuoi video di YouTube. Il primo passo è generare un ampio elenco di potenziali parole chiave. Quindi devi semplicemente scegliere la parola chiave migliore dal tuo elenco.

Uno dei modi migliori per farlo è cercare suggerimenti su YouTube. Tutto quello che devi fare è andare su YouTube e aggiungere una parola o una frase e YouTube ti fornirà un sacco di parole chiave correlate a ciò che hai digitato.

Queste parole chiave suggerite sono interessanti per te. Questi sono termini che le persone scrivono su YouTube. Quindi non c’è bisogno di chiedersi se sono popolari o no. Se YouTube li suggerisce, è perché lo sono perché i loro suggerimenti si basano sulle query degli utenti.

Un’altra opzione è quella di fare delle ricerche su video popolari relativi al tuo brand o al contenuto specifico che desideri scrivere. Per farlo si inseriscono canali diversi e si ordinano i video da quelli più popolari in poi. Ti darà un’idea dei video che hanno generato il maggior numero di visite.

Infine, rivedi le parole chiave utilizzate dal video nel titolo, nella descrizione e nei tag del video. Ti darà un’idea delle parole che dovresti usare.

2.- Quali parole chiave danno risultati video?

SEO-YOUTUBE
Il trucco è ottimizzare i tuoi video in base a parole chiave che hanno già risultati video in Google. Google include video nei risultati di ricerca solo per determinate parole chiave.

A differenza di una normale prima pagina con 10 risultati Web, per determinate parole chiave, Google riserva buona parte della prima pagina per i risultati video. In generale, Google tende a utilizzare i risultati video per questi tipi di parole chiave:

  • Come creare le parole chiave.
  • Recensioni.
  • Tutorials.
  • Tutto ciò che riguarda l’attività fisica o lo sport.
  • Video divertenti.
  • Video che rispondono alla domanda: perché X è importante?

Pertanto, se ottimizzi il tuo video in base a una parola chiave che non ha risultati video in Google, stai solo gestendo la SEO per YouTube. Ma se ottimizzi le tue parole chiave per le parole chiave video, riceverai anche il traffico direttamente da Google.

Trovare le parole chiave giuste

La domanda è: come trovi queste parole chiave? Tutto quello che devi fare è cercare una delle parole chiave che hai trovato nel passaggio precedente. E controlla se genera risultati video.

O se esiste un termine simile a quello che hai. Dai anche un’occhiata al volume di ricerca per quelle parole chiave. Altrimenti, potresti essere idoneo per Google ma ottenere solo 20 visite al mese. E non ne vale la pena.

KeywordTool.io è uno strumento che puoi utilizzare per generare rapidamente idee per parole chiave specifiche. Puoi cercare uno qualsiasi dei tipi di parole chiave che fanno comparire i video di YouTube sulla home page di Google per vedere cosa cercano le persone.

3.- Pubblica un video

sep per youtube
La “Fidelizzazione del pubblico” è un fattore di ranking cruciale nella SEO per YouTube. Se il tuo video è interessante e mantiene l’interesse del pubblico, il posizionamento sarà migliore.
Ma come si crea un video che coinvolge le persone? Ecco alcuni semplici passaggi che funzionano molto bene:

A.- Commenti video

Se qualcuno lascia un commento, significa che il video gli è piaciuto, questo è uno degli indicatori per YouTube. I commenti sono direttamente correlati agli interessi. Quindi assicurati di incoraggiare i tuoi spettatori a commentare il tuo video. E rispondi ai commenti che ricevi.

B.- Iscrizioni ottenute dopo aver visto un video

Se qualcuno si iscrive al tuo canale dopo aver visto il tuo video, è interessante. Pertanto, incoraggia gli utenti a iscriversi quando carichi video sul tuo canale. Inoltre, chiedi agli spettatori di iscriversi alla fine dei video aumenta significativamente il numero di iscritti.

C.- Quante persone condividono il tuo video sui loro social network?

Se gli utenti condividono il tuo video e lo rendono virale, migliorerà ogni volta la sua posizione in classifica.

D.- Percentuale di click (CTR)

YouTube presta molta attenzione al comportamento degli utenti. Più alto è il CTR, meglio è. Se YouTube ritiene che molte persone stiano facendo click sul tuo risultato, posizionerà meglio il tuo video. Il modo migliore per far crescere il tuo CTR? Crea titoli avvincenti.

E.- Durata del video

I video più lunghi si posizionano meglio. I video più lunghi superano i video più brevi nella ricerca di YouTube e Google. Ad esempio, se cerchi WordPress su YouTube, la maggior parte dei video dura circa un’ora o più. Quanto dovrebbe durare il tuo video? Se ha senso che il tuo video duri più di 20 minuti, fallo. Ma dà la priorità alla qualità rispetto alla quantità, in questo caso di minuti.

4.- Ottimizza il tuo video tenendo conto della SEO per YouTube

Ottimizza il tuo video tenendo conto della SEO per YouTube
Per questo, dovresti prendere in considerazione i seguenti fattori:

  • Titolo del video: il titolo del tuo video deve contenere almeno 5 parole. In questo modo, puoi includere l’intera parola chiave. Proprio come con un post sul blog, ottieni una leggera spinta SEO inserendo la tua parola chiave all’inizio del titolo.
  • Descrizione: è uno degli elementi più importanti. La descrizione del tuo video aiuta YouTube e Google a comprendere il contesto di ciò che stai postando. E meglio comprendono il tuo video, più spesso apparirai nella barra laterale dei video suggeriti. Ecco le linee guida di base per la descrizione:
    • Includi la tua parola chiave nelle prime 25 parole.
    • Fai una descrizione con almeno 250 parole.
    • Includi la tua parola chiave 2-4 volte.
  • Tag: includi solo alcune parole chiave per aiutare YouTube e Google a sapere di cosa tratta il tuo video. I tag mirati non solo ti aiutano a classificare la tua parola chiave target. Non abbiate paura di usare gli stessi tag utilizzati dai vostri concorrenti. In effetti, è una buona pratica di marketing che su YouTube funziona. Quando il video che qualcuno sta guardando ha un tag simile al tuo video, apparirai nei video suggeriti.

5.- Promuovi i tuoi video

La creazione di video pertinenti massimizza la fidelizzazione del pubblico e viralizza i tuoi contenuti. Tuttavia, affinché YouTube possa misurare queste interazioni, è necessario ottenere visualizzazioni. Ecco alcune strategie che puoi utilizzare per ottenere visualizzazioni specifiche dei tuoi contenuti:

  • Menziona il tuo video su Quora e altri siti di domande e risposte.
  • Pubblica il tuo video su tutti i social network per indirizzare il traffico da lì.
  • Crea un link al tuo video nella tua firma e-mail.
  • Incorpora i tuoi video nei post del blog. Ogni volta che scrivi un post sul blog, pensa a come inserire i tuoi video per dare valore al post e per ottenere visite.
  • Usa le playlist. Le playlist sono uno dei modi migliori per ottenere più visualizzazioni sui tuoi video. Le playlist riproducono automaticamente tutti i video con lo stesso nome, il che può generare diverse visite ogni mese.
  • Ottimizza la tua pagina canale. Un canale ottimizzato può aiutare a posizionare meglio i tuoi video.

6.- Analizza le statistiche che YouTube ti offre

studio youtube statistiche
La migliore di tutte queste statistiche è che puoi tenerne traccia nella nuova funzionalità di YouTube Studio. Sarai in grado di sapere come funzionano i tuoi video e come migliorarli. Con lo strumento puoi gestire il tuo canale, rimanere aggiornato con le notizie e ottenere statistiche che ti consentono di crescere con il tuo canale.

Se hai già creato il tuo video e lo hai ottimizzato per la SEO, è tempo di caricarlo sulla rete con tutto ciò che viene menzionato in questo post. E se hai bisogno di generare visibilità, puoi creare accordi con influencers per promuovere i tuoi contenuti. Coobis, la piattaforma di content marketing mette a tua disposizione migliaia di influencers con i quali puoi collaborare.

I più popolari