Perché le meta sono così importanti?

Non c’è modo migliore per capire perché le meta sono così importanti di quello che vedrai oggi. E considerando che nel 2019 sono nate nuove tendenze, cambiamenti e aggiornamenti, l’ideale è fare un ripasso di tutto ciò che può incidere sulle meta e, di conseguenza, sulla SEO del tuo sito.

Come sai le ricerche vocali o per ubicazione sono uno degli aggiornamenti più potenti di oggi. E qualsiasi attività con presenza digitale deve adattarsi dato che il modo in cui si implementa la SEO si è modificato.

E anche se nessuno sa con certezza come si sviluppano i cambiamenti futuri, ciò che è chiaro è che le infrastrutture dei siti e dei blog devono essere create correttamente.

Il valore delle meta

Scoprire perché le meta sono così importanti è semplice come fare una ricerca su Google e confrontare i risultati. In questo caso la ricerca è stata “passi strategia content marketing” e si possono osservare quattro risultati principali.

Quale sceglieresti e perché? Su cosa ti basi per prendere questa decisione?

El valor de las meta etiquetas

È possibile che tu clicchi sulla fonte di cui ti fidi. O che un titolo sia più interessante di un altro. Ma se hanno qualcosa in comune è che compaiono ai primi posti perché hanno gestito le loro meta. Anche se non tutti al meglio.

Solo il primo risultato mostra una meta description gestita. Il resto viene tagliato per la lunghezza quindi non è ottimizzato.

Anche tu hai gli stessi problemi? Magari dovresti prendere nota di alcuni consigli che vedremo più avanti.

Da tutto ciò si può trarre una prima conclusione: le meta ti aiuteranno a ottenere un posizionamento migliore su Google. Quindi vale la pena di sapere come gestirle. Il 93% delle esperienze digitali parte da un motore di ricerca.

Inoltre aiutano l’utente a trovare ciò che cerca sui motori dato che sono il primo elemento che si mostra nella tua pagina. E quindi sono ideali per aiutarti a ottenere una buona posizione.

Ma cosa sono esattamente le meta?

Diversi elementi importanti della SEO si concentrano nelle meta tag del sito.

Tecnicamente sono molti elementi a dare vita a questo termine. E generalmente si tratta di tag HTML che non sono visibili agli utenti ma ai robots dei motori. Anche se probabilmente hai ottimizzato alcune di esse senza saperlo, come per esempio le meta Title o meta Description.

Approfondiamole.

1 – Meta title

Nel momento in cui fai una ricerca su Google o qualsiasi altro motore troverai il meta title come primo elemento di qualsiasi sito. Comparirà in azzurro o marrone se hai già visitato la pagina.

Il meta title ha un grande potere dato che è uno degli elementi più forti per lottare nella classifica. Chiaramente se si usano le keywords corrette.

Ma non solo è importante per ottenere una migliore posizione. È anche un responsabile del CTR che si ottiene. Per questo ti consigliamo di seguire alcuni trucchi per creare i migliori titoli e osservare i titoli degli altri per ispirarti.

Di fatto, come segnalano i dati di Copyblogger, l80% dei visitatori leggeranno i tuoi titoli ma solo il 20% arriverà a consumare il tuo contenuto.

Ecco qui alcuni consigli per generare meta title con tutti gli elementi necessari:

  • Cura la grammatica: ci sono molti trucchi per posizionare il tuo sito o blog e a volte ci sono aspetti ovvi che si dimenticano. Di conseguenza si fanno errori madornali. È probabile che l’ottimizzazione delle keyword debba considerare questo aspetto. Creare un titolo grammaticalmente corretto è importante per attirare l’attenzione dell’utente. Chi si fida di un titolo con errori di ortografia?
  • Fai attenzione alle keywords: non includere il nome dell’azienda al primo posto. La keyword deve andare all’inizio. Poi fai un’analisi delle keywords e considera la più rilevante per il tuo titolo. Come sai le parole chiave short tail sono difficili da posizionare. Quindi la maggior parte degli utenti usa parole alternative longtail con qualche informazione aggiuntiva per raggiungere segmenti specifici.
  • Le meta del titolo devono essere brevi e concise: la lunghezza deve essere tra i 55 e i 70 caratteri. Anche se devi considerare che si tratta d iuna stima.
  • Non cercare di vendere: i titoli devono essere naturali, senza toni promozionali. Altrimenti Google ti segnalerà come spam. Affinché il tuo sito ottenga un miglior rendimento devi considerare le intenzioni del visitatore.
  • Sii unico evita titoli duplicati: come per il contenuto duplicato, Google penalizza i titoli duplicati o le descrizioni duplicate. E il tuo rendimento ne sarà penalizzato. Per questo assicurati che ogni pagina abbia il suo titolo.

2 – Meta descriptions

Le meta descriptions sono letteralmente le descrizioni della pagina web. Le trovi nella parte sotto il titolo durante una ricerca su Google. Anche se è l’unico momento in cui avrai a che fare con questo elemento, dato che cliccando, scomparirà.

Ossia, è creato unicamente per generare una prima buona impressione. Per questo le meta tag sono importanti.

Es decir, se crean únicamente para generar primeras buenas impresiones. Por eso las meta etiquetas son tan importantes.

Il suo principale obiettivo attuale è dire all’utente di cosa parla la pagina e farlo in maniera interessante. Dato che come per il titolo ha una grande influenza sulla decisione finale dell’utente.

Elementi che non possono mancare:

La keyword

Le meta tag sono importanti anche perché devono includere le parole chiave selezionate. Ciò aiuterà gli utenti a convincersi che hanno trovato le informazioni che stavano cercando.

Ovviamente non devi usare troppe volte la parola chiave. Un’inclusione è sufficiente.

Una call to action convincente

Ricorda il principale proposito della meta description è aumentare l’interesse dell’utente affinché consumi il contenuto, generando un legame e dimostrando di essere interessanti.

Per questo devi creare dei buoni copys. Informa l’utente di cosa parla la tua pagina senza rivelare tutto.

Originalità

Qui accade ciò che accade con il meta title. Crea descrizioni su misura per ogni pagina e usa tecniche persuasive per essere convincente.

Strumenti per ottimizzare le tue meta tag

1 – Yoast SEO per WordPress

Tra i plugin più popolari e apprezzati c’è SEO by Yoast, il complemento ideale che ti farà capire perché le meta tag sono così importanti. Con questo strumento ottimizzerai il tuo contenuto effettuando un’analisi delle parole chiave, il numero di parole dei tuoi post e di tutte le meta tag. Pensando sempre a generare una buona esperienza per l’utente.

Il plugin ti permette, tra il resto:

  • Di generare automaticamente files Sitemap in XML.
  • Editare i meta titles e meta description delle tue pagine.
  • Pulire i contenuti duplicati.
  • Ti offre una preview dello Snippet che uscirà su Google nel momento in cui l’utente trova la tua pagina.
  • Otterrai consigli sullo slug.
  • Ti indica quanti link esterni e interni includi.
  • Ti aiuta a scegliere le migliori parole chiave, come la densità nel testo.
  • Puoi disindicizzare le pagine
  • Puoi creare link permanenti
  • Feed RSS

2 – BuzzStream Meta Tag Extractor

BuzzStream Meta Tag extractor è uno strumento ideale per fornirti una tavola di meta dati che ti permetteranno di capire a che punto sei. Dovrai solo copiare e incollare il link per conoscere tutte le informazioni.

3 – SEOCentro Meta Tag Analyzer

Si tratta di uno strumento gratuito e molto utile per fare un’analisi di come funzionano le meta tag del tuo sito e della concorrenza.

Coobis è una piattaforma di Content Marketing grazie alla quale i brand possono generare contenuto e diffonderlo. Inoltre i contenuti saranno classificati per tematica e saranno analizzati attraverso metriche come visite mensili o autorevolezza SEO. Sai quali servizi puoi trovare su Coobis?

Tags: le meta