Come ottenere link di qualità per un sito Web: suggerimenti e trucchi

SEO
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Qualsiasi brand con una presenza su Internet sa quanto sia importante il posizionamento sui motori di ricerca. Pertanto, se vuoi apparire nei primi risultati, devi ottenere collegamenti di qualità.

Questa è una parte essenziale di qualsiasi strategia che mira a raggiungere una buona posizione sui motori di ricerca.

I siti web che si collegano alla tua pagina sono più importanti di quanto potresti pensare. Questi svolgono un ruolo fondamentale quando si tratta di darti un posto nei SEPR. Se ottieni link da pagine con una bassa reputazione, è logico che i risultati non siano positivi.

Capisci perché è così necessario ottenere link di qualità? Se vuoi davvero avere un buon posizionamento SEO, devi assicurarti che i tuoi contenuti vengano linkati da siti di qualità. In questo modo, la tua pagina non solo guadagnerà un buon posizionamento, ma anche una buona autorevolezza di dominio.

Caratteristiche dei collegamenti di qualità

ottenere link di qualità
Prima di approfondire i modi per ottenere collegamenti di qualità, è essenziale conoscere le caratteristiche che dovrebbero avere. In questo modo, puoi avere una visione più chiara di cosa cercare quando colleghi i tuoi contenuti. Presta attenzione ai punti che vedrai di seguito:

  • Assicurati che il link che intendi utilizzare sia correlato all’argomento che stai trattando sul tuo sito.
  • Verifica che il sito web dove stai prendendo il link sia prestigioso, questo significa che sono responsabili e professionali all’interno del tuo settore. Valuta la scrittura del testo, il modo di esprimersi e la qualità di tutto il contenuto.
  • Evita a tutti i costi i collegamenti provenienti da pagine programmate per creare collegamenti esterni. Questo può essere un motivo per cui i motori di ricerca ti penalizzano.

Aspetti da tenere in considerazione per ottenere link di qualità

Ci sono diversi aspetti da tenere a mente per ottenere collegamenti di qualità. È importante che tu li conosca, perché ti saranno di grande aiuto in questo processo di ricerca. Inoltre, serviranno per migliorare il tuo posizionamento sul web.

  • Link in uscita: Il valore che hai misura la forza del tuo URL quando ti colleghi a un altro sito web. Ciò significa che più link in uscita hai, minore è la potenza di ciascun URL che colleghi.
  • Link no-follow: sono quei link che riescono a fare riferimento al suddetto sito web senza che Google li rilevi. Ma alcuni ritengono che possano essere dannosi e finire per essere penalizzati. Sebbene non ci siano prove per certificarlo, è meglio includere i link di seguito da quei siti che ti interessano.
  • Crescita dei link: se utilizzi lo strumento Ahrefs, vedrai un’opzione nella sezione “Pagine” che si chiama “Best by Link Growth”. Qui puoi vedere quali pagine del tuo sito sono cresciute in termini di backlink negli ultimi 7, 15 e 30 giorni.
  • Link naturali: l’idea è di inserire uno scambio di link che sia naturale. Evita collegamenti diretti a parole chiave commerciali per cui ti stai posizionando. Puoi ottenere questi tipi di link se sei citato nei contenuti di un altro blog: non solo ottieni il link, ma anche la menzione del tuo brand.

Suggerimenti per ottenere collegamenti di qualità

Ora è il momento di conoscere alcuni consigli che ti aiuteranno nel tuo lavoro per ottenere collegamenti di qualità. In questo modo, puoi ottenere una buona posizione sui motori di ricerca. I suggerimenti più utili per iniziare sono:

1.- Crea contenuti di valore

content marketing cycle
Uno dei modi più naturali per ottenere link di qualità è creare contenuti pertinenti e interessanti per gli utenti. Potrebbe non essere facile indirizzare i gusti di tutti, ma è possibile raggiungere un vasto pubblico. E vedrai il risultato quando condivideranno i tuoi contenuti sui loro social network utilizzando i link sul tuo sito web.

Ma devi essere consapevole che questi tipi di link di solito non hanno un ancoraggio con la parola chiave che desideri. Tuttavia, questo ti insegna che ci deve essere varietà in relazione al anchor text dei link.

2.- Effettua scambi di link

Di cosa tratta lo scambio di link? L’idea è che tu raggiunga un accordo per promuovere guest post su altri blog. E, in cambio, la persona con cui scambi i contenuti pubblicherebbe un articolo sul tuo blog. Poiché sono URL diversi, non ci sono grossi problemi, ma cerca di non farlo spesso.

Tieni presente che sia i post che scrivi per un altro sito Web, sia quelli scritti per la tua pagina, devono essere di ottima qualità. Ah! Ed è molto importante che evitino di menzionare la concorrenza a meno che non ci sia un accordo legale.

3.- Analizza la concorrenza

Semrush: analizza la concorrenza
Ricorda che non si tratta mai di copiare i tuoi concorrenti, ma di vedere come puoi farlo iojor. Per questo motivo, è fondamentale analizzare i movimenti della concorrenza in modo da poter avere un riferimento migliore. Non devi provare rimorso perché valuteresti solo quello che fanno per fare un passo avanti.

Strumenti come SEMrush sono ideali per rilevare i backlink e i domini di riferimento di una pagina web. Questo ti darà un indizio su quali pagine web puoi inserire un link verso il tuo sito. O anche, il modo in cui è possibile generare il collegamento esterno.

4.- Crea una rete di blog satellite

Questa è una strategia utilizzata dagli specialisti SEO. Creano una rete di blog satellitari per ottenere backlink e classificare i loro siti. Se ne hai il coraggio, può essere un’ottima opzione per ottenere i tuoi link di qualità.

Ti dà la possibilità di creare backlink da contenuti pubblicati in progetti che puoi controllare tu stesso. Sebbene sia importante notare che tutto ciò viene eseguito in modo anonimo. Viene fatto attraverso un hosting e un dominio diverso, non c’è traccia di cookies che li relaziona.

Se non sai come farlo, è meglio assumere uno specialista SEO che possa aiutarti, perché è qualcosa che deve essere fatto con attenzione. Il minimo errore può rendere innaturale il tuo profilo di collegamento. Se i blog non sono collegati tra loro, Google non sarà in grado di identificare la connessione.

5.- Cerca siti web dove puoi pubblicare link

Puoi utilizzare strumenti come Ahrefs che consente di indagare sui collegamenti che hanno altri siti Web che si trovano sopra di te nelle SERP e che sono collegati da tali siti.

Controlla forum, siti web, blog relativi al tuo settore, prova a trovare siti che ti danno la possibilità di registrarti come utente. Avrai la possibilità di pubblicare contenuti con un collegamento senza che venga bandito. Senza dubbio, questa è un’altra buona alternativa per posizionarti con buoni collegamenti.

6.- Link su media digitali

Coobis: piattaforma per ottenere backlinks
Potrebbe non essere così semplice, ma non è nemmeno impossibile. Posizionare collegamenti nei media digitali sarà di grande aiuto per posizionare il tuo brand. È importante notare che i backlink che provengono dai giornali hanno grande autorevolezza e qualità, il che li rende molto preziosi.

Alcuni giornali ti danno la possibilità di partecipare aggiungendo elementi a liste già create dove puoi includere un link. Mentre altri ti danno l’opportunità di inserire link nei commenti dei loro articoli. Questo non solo ti aiuta ad avere link di qualità, ma è anche un’ottima strategia per posizionare il tuo brand.

Questo può aiutare altri media a essere incoraggiati a intervistarti e, probabilmente, puoi ottenere un collegamento. Ricorda che attualmente i media si stanno sviluppando in modo massiccio anche nella parte digitale, il che darebbe ai tuoi contenuti una maggiore portata.

7.- Pubblica infografiche

Usa tutti i metodi necessari per guadagnare link veramente di qualità. Tra queste opzioni c’è quella di creare e pubblicare infografiche relative ai tuoi contenuti e al tuo settore. Questi tipi di immagini con grafica e testo sono diventati popolari negli ultimi anni.

E attualmente continuano ad avere ottimi risultati per spiegare un argomento in modo divertente e breve. Sicuramente ti starai chiedendo, cosa hanno a che fare le infografiche con i link? La risposta è semplice: se le pubblichi sul tuo sito web, gli utenti probabilmente ti daranno credito collegandosi al tuo sito.

Per questo motivo, è importante firmare la tua infografica in modo che rispetti il ​​tuo copyright e, se sei fortunato, posizioneranno il link. Ah! Ricorda di presentare informazioni rilevanti e che motivi gli utenti a condividerlo.

Non hai più scuse per non ottenere link che godano di una buona reputazione, insomma che siano di qualità. Puoi anche scegliere di scaricare il white paper sul link building per manager: in questo documento troverai le tattiche, i consigli e le metriche che possono aiutarti a creare una strategia di link building efficace in modo da ottenere una buona posizione sui motori di ricerca.

Ora, se hai bisogno di aiuto, in Coobis mettiamo a tua disposizione la nostra piattaforma di SEO e Branded Content con cui il tuo brand può ottenere maggiore visibilità sul web e sui social network. Provala ora!

I più popolari