I migliori dati per comprendere il potenziale dell’influencer marketing

Sapevi che l’influencer marketing offre un ROI 11 volte più alto dei metodi tradizionali di digital marketing? O che il 94% dei venditori che hanno utilizzato strategie di influencer marketing pensano che la tattica sia efficace?

E con gli algoritmi dei social mettendo più envasi nello scambio degli utenti, il 48% degli specialisti di marketing che già hanno utilizzato influencers pensano di aumentare ancora il budget per le campagne basate sugli influeners quest’anno.

Per ottenere più informazioni sul crescente uso degli influencers la cosa migliore è utilizzare dati sulle ultime tendenze di influencer marketing. Con questi dati sarai pronto per cominciare a creare una campagna con influencers di successo.

L’infuencer marketing migliora le vendite

Un numero significativo di specialisti di marketing sta vedendo il valore dell’influencer marekting, al meno secondo uno studio di WhoSay.

Approssimativamente il 70% degli specialisti di marketing degli Stati Uniti ha detto di essere d’accordo o molto d’accordo con il fatto che i budget dedicati all’influencer marketing debbano crescere.

Una gran parte degli intervistati (89%) pensa che questa forma di gestire il marketing può avere un impatto positivo riguardo a come le persone percepiscono un brand.

Allora, come misurare esattamente il successo delle campagne?

La principale metrica da cui dipendono è la copertura nei media. Sei su dieci analizzano le menzioni sui media come un modo per determinare se le campagne con influencers hanno dato frutto, d’accordo con i sondaggi di settembre 2017 effettuati da Celebrity Intelligence.

Le entrate generate come risultato di queste campagne sono più difficili da misurare. Solo il 54% degli specialisti di marketing intervistati hanno detto di usare la generazione delle entrate come forma per misurare se la campagna è stata di successo. Molti brand hanno problemi nel calcolare il ROI delle loro campagne.

Statistiche essenziali per l’influencer marketing dalla sua creazione

Il 2018 sta portando dati rilevanti rispetto all’anno passato. Dati che rivelano la forza dell’influencer marketing per i brand. Queste nuove opportunità influiscono sulle nuove forme di creare accordi di collaborazione con influencers.

Se stai ancora cercando di determinare quanto investire nell’influencer marketing nel nuovo anno, qui hai una raccolto degli esempi rappresentativi delle statistiche più convincenti legate al settore per spingerti ad attivare la tua strategia.

  • Il 70% degli utenti adolescenti di Youtube si fidano delle opinioni degli influeners più che delle opinioni dei personaggi famosi.
  • Il 51% degli specialisti di marketing dice che il contenuto video produce un ROI migliore.
  • L’86% delle donne ricorre ai social prima di fare un acquisto.
  • Il 32% degli influencers americani che lavorano attualmente con brand citano Facebook come la migliore piattaforma, seguita da Instagram con il 24%. Questa statistica sta attualmente cambiando come vedrai dopo.
  • 15 milioni di persone usano Snapchat quotidianamente, cosa che lo converte in un canale di marketing importante. Snapchat è cresciuto come numero di utenti ed è particolarmente popolare tra gli adolescenti. I brand che si focalizzano su questo gruppo demografico scoprono che ha un grande potenziale per l’influencer marketing.

Più dati sull’influencer marketing

  • Il 70% dei consumatori millennials sono influenzati dai consigli dell’audience riguardo alle decisioni di acquisto. Un sondaggio di marketing realizzato da Colectivo Bias rivela questa statistica. (Fonte)
  • Lo stesso sondaggio rivela che il 30% dei consumatori è più propeso a comprare un prodotto consigliato da un blogger non famoso, dando valore all’opinione degli influencers.
  • Comprando in un negozio, il 60% dei consumatori è stato influenzato da una pubblicazione sui social, o un post di un blog. (Fonte)
  • Il 71% dei consumatori ha più probabilità di fare un acquisto in base a un riferimento sui social. (Fonte)
  • L’86% dei video di bellezza più visti su Youtube sono stati creati da influencers, in confronto al 14% creati dai brand di bellezza. I video di bellezza sono cresciuti del 65% anno dopo anno. (Fonte)
  • Il 57% delle società di bellezza e moda usano influencers come parte della loro strategia di marketing, mentre il 21% aggiuntivo pensa di inserire questa strategia nelle proprie campagne. (Fonte) Questa è anche una tendenza in crescita attualmente.
  • L’11,7% dei budget dei brand americani è dedicato ai social, in confronto al 3,5% del 2009. (Fonte)
  • La spesa in pubblicità digitale americana raggiunge i $72.09 mila milioni, approssimativamente il 37% del budget totale pubblicitario. (Fonte)
  • In media, le aziende generano $6.50 per ogni $1 investito in influencer marketing. (Fonte)

Quando sei pronto per scegliere l’influencer adeguato assicurati che sia l’anima gemella del tuo brand per creare contenuti autentici e una fonte influente a lungo termine.

L’importanza di instagram

Instagram è diventato il canale di riferimento per l’influencer marketing nel 217, secondo i nuovi dati di Klear. Recentemente hanno analizzato 1.5 milioni di pubblicazioni con l’hashtag #ad e i risultati parlano da soli.

Secondo lo studio, il settore ha duplicato la sua dimensione in un solo anno. Man mano che i brand intervengono e apprendono come trovare influencers e lavorando con essi per raggiungere il proprio pubblico obiettivo si aumenterà il suo utilizzo.

Dopo aver analizzato tutte le pubblicazioni #ad di Instagram dell’anno, Klear ha condiviso i principali dati che mostrano fino a dove arriva il settore.

Le pubblicazioni di Instagram sponsorizzate stanno ottenendo molti ‘mi piace’. Le pubblicazioni patrocinate approssimativamente hanno generato mille milioni di ‘mi piace’ in tutto il mondo solo nel 2017. Circa 682 per pubblicaizone.

Come ogni specialista di marketing sui social sa, le pubblicazioni di influencers di successo non cercano di raggiungere un pubblico di massa ma di impattare sui consumatori adeguati in funzione dei followers dell’influencer.

In altre parole, gran parte delle strategie di influencer marketing hanno alla base una corretta segmentazione. Ossia, la capacità di sceglere le persone corrette è essenziale per la tua strategia.

Instagram, un’attività per giovani e moda

L’attività dell’influencer su Instagram è un’attività per giovani. Klear ha scoperto che la gran parte degli influeners di Instagram (quasi 3 quarti del totale) è nella fascia di età tra 18 e 34 anni. Di questa fascia il 42% rappresenta a sua volta gli utenti tra i 18 e i 24 anni).

Inoltre, gli influencers di Instagram sono in gran parte ragazze, circa l’84% del gruppo. Ciò potrebbe spiegare perché i due principali settori che si associano agli influencers su Instagram sono il settore della moda e gli accessori, seguiti dal settore della bellezza e della cosmetica, second Klear.

Di fatto, l’analisi di Klear ha rivelato che un quarto di tutte le pubblicazioni sponsorizzate su Instagram era per brand di moda e accessori.

Nel frattempo, eMarketer stima che la quantità di utenti di Instagram negli Stati Uniti raggiungerà 96,3 milioni quest’anno. Per il 2021 questa cifra salirà a 118 milioni.

Studio di Twitter con Annalect

Questo studio ha rivelato alcune statistiche di influencer marketing molto interessanti. Per esempio il 56% dei consumatori è influenzato dai propri amici o compagni riguardo agli acquisti.

Lo studio ha rivelato anche che i tweets dei brand migliorano l’intenzione di acquisto del 2.7%. Ciò in confronto con l’intenzione di acquisto delle audiences che non sono legate a questi tweets.

Quando si combinano con tweets di influencers, l’intenzione di acquisto aumenta del 5.2% nello studio.

L’analisi di Twitter mostra anche quanto dipendono i consumatori dall’influencer marketing riguardo ai consigli di prodotti. Si osserva che il 49% dei consumatori si fida dei consigli di prodotti condivisi da influencers per gli acquisti.

En oltre il 50% degli utenti di Twitter segue gli account di musicisti e attori e la reach è ancora alta. Gli utenti li seguono per intrattenimento e non per raccomandazioni di prodotti.

Come trovare l’influencer corretto

Man mano che gli specialisti di marketing continuano a implementare campagne di influencer marketing per entrare in contatto con il pubblico, la sfida nel trovare influeners cresce.

Per esempio, lo studio di Celebrity Intelligence ha scoperto che approssimativamente la metà degli specialisti di marketing ha difficoltà nell’identificare il talento adeguato.

Solo il 21% degli intervistati ha detto di avere problemi nel lasciare agli influencers la libertà creativa che desiderano. Ciò indica che la maggior parte dei brand è disposta a fidarsi del talento che assolda. La libertà creativa è essenziale anche per l’influencer.

È importante dare agli influencers il potere di creare il proprio contenuto. Sono loro che maneggiano i social e conoscono il loro pubblico. Da qui l’importanza di scegliere qualcuno di cui ti fidi. Il potere è suo e devi darglielo.

In Coobis possiamo aiutarti nella ricerca dell’influencer perfetto. Nella nostra piattaforma di content marketing abbiamo oltre 10.000 editori disponibili. Potrai creare contenuti di alta qualità e pubblicarli su blogs, portali, media digitali e social. Ti attivi?