I 9 errori SEO off-page più frequenti da evitare

SEO
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Se vuoi ottenere una buona posizione nei motori di ricerca, devi evitare errori SEO off page. Ovviamente nessuno vuole commettere errori nelle proprie strategie di marketing digitale. Tuttavia, nemmeno i più esperti ne sono esenti.

Attualmente, è fondamentale lavorare all’ottimizzazione dei tuoi siti web per poter occupare un posto tra i primi risultati dei motori di ricerca. Ma questo rende ogni volta maggiore la competizione dal momento che tutte le aziende e i brand vogliono le posizioni migliori.

Tuttavia, non è qualcosa di impossibile da raggiungere, devi solo concentrarti sul miglioramento delle tue strategie. E, per questo, dovrai superare molti ostacoli come gli errori SEO off-page. Pertanto, è importante conoscerli in modo da evitarli.

I primi 9 errori SEO off page

Prima di lavorare con qualsiasi strategia nella tua attività, è essenziale che tu abbia una piccola conoscenza della SEO. Non si tratta solo di imparare le tecniche per applicarle, ma anche di cosa non dovresti fare per evitare di essere danneggiato.

Molti commettono gli errori SEO off-page che scoprirai ora, proprio a causa della loro ignoranza. Non basta credere di fare bene, bisogna dimostrarlo:

1.- Intento di ricerca che non soddisfa l’utente

seo off page coobis

Puoi scrivere contenuti che consideri molto rilevanti o che hai scoperto il tuo pubblico target. Tuttavia, se non consideri l’intento di ricerca, tutti gli sforzi precedenti saranno stati vani. Ha lo scopo di fornire una soluzione alle esigenze specifiche dell’utente.

Per non cadere nel fallimento di un’intenzione di ricerca che genera insoddisfazione nella persona, è fondamentale capire cosa pensa il consumatore. In poche parole, il tuo sito web deve essere in grado di fornire la risposta a questo pensiero.

È importante giocare un po’ con le parole chiave che usi, puoi implementare quelle a coda lunga, poiché consentono una ricerca più specifica. Ma utilizza anche parole chiave semplici, poiché a volte gli utenti sono molto pratici durante la ricerca.

2.- Nome di dominio inappropriato

Molti non considerano il nome a dominio rilevante e qui cadono in un altro errore, visto che anche questo conta come un aspetto da ottimizzare. È vero che più passa il tempo, meno influisce sul posizionamento del tuo sito web. Ma è ancora un fattore aggiunto che può aiutare se ci metti una delle parole chiave.

Sebbene il tuo nome di dominio non sia più così importante nell’algoritmo di Google, puoi tenere a mente alcune considerazioni. Ad esempio, puoi selezionare un nome correlato al tuo settore, che sia facile da ricordare e senza strani accenti o simboli.

Tieni presente che quando si tratta di ottimizzazione per i motori di ricerca, ogni dettaglio conta e si somma. Tutto questo si traduce in un punteggio migliore e che porta ad un posizionamento sui motori di ricerca più ottimale.

3.- Non usare le parole chiave giuste

parole chiave seo off page

Come hai già potuto vedere, le parole chiave sono un elemento essenziale per avere una buona SEO. Ricorda che gli utenti che cercano prodotti o servizi non conoscono l’esistenza della tua azienda. Pertanto, devi utilizzare parole chiave che gli consentano di trovarti.

L’errore che fanno molti brand è pensare che le persone li cercheranno direttamente per nome, ma questo non accadrà, a meno che non sia in brand molto prestigioso. Pertanto, devi chiederti quali parole o brevi frasi potrebbe scrivere una persona che cerca un’azienda come la tua.

Pensa anche alle variazioni semantiche e ai sinonimi di quelle parole. Chiunque permetta di contestualizzare e aiutare il motore di ricerca a creare una corretta indicizzazione sull’argomento di cui si ha a che fare. Puoi lavorare sia con parole chiave generiche sia con parole chiave a coda lunga.

Le parole generiche, sono quelle che hanno un traffico elevato ma meno affinità con il contenuto del tuo sito web. Mentre quelli a coda lunga sono più specifici, di solito comprendono parole chiave diverse. Sebbene producano meno traffico, sarà più qualificato per il settore a cui appartieni, offrendoti un tasso di conversione più elevato.

4.- Non avere un blog

Il solo pensiero di fare SEO off page senza avere un blog è già un grave errore. Questo perché le pagine web si classificano in gran parte grazie al traffico che ricevono dagli articoli del tuo blog. Più che vederlo come un’alternativa, si tratta di prenderlo come un elemento indispensabile nella tua strategia.

Dovresti sapere che i blog non vengono utilizzati solo per aiutare a migliorare molto il posizionamento organico. Inoltre, è un’ottima opzione se stai pensando di creare un brand e una reputazione personali. Quindi è un ottimo canale e non averlo en account sarebbe uno degli errori SEO off-page più basilari.

5.- Scrivi titoli senza pensare alla ricerca dell’utente

seo off page

Tutto ciò che fai deve essere progettato per il tuo pubblico target, quindi i titoli dei tuoi contenuti devono contenere parole che un potenziale cliente potrebbe cercare. Ma non solo, devi essere in grado di convincere che il tuo contenuto è l’unica e migliore opzione che troverà.

Quello che dovresti fare è metterti nei panni dei potenziali clienti e il modo migliore è cercare su Google per vedere i risultati che appaiono. Concentrati su quelli che sono nelle prime posizioni e studia attentamente come sono scritti i titoli.

6.- Copiare il contenuto di altre persone

Devi anche evitare a tutti i costi, di fare un copia e incolla del contenuto di un altro sito web. Ricorda che Google è eccellente nel tracciare i passaggi attraverso il suo algoritmo per analizzare il contenuto di un sito web. Quindi, se hai utilizzato il contenuto esatto di un altro blog o lo hai tradotto letteralmente, sarai penalizzato.

L’idea è che tu lavori con i tuoi contenuti, Google apprezza molto i materiali autentici e originali. Assicurati che sia appropriato per il tuo sito web, che contenga un valore differenziale e che sia coerente con ciò che offri ai consumatori.

7.- Link in ingresso che non sono di qualità

link seo off page

Gli errori SEO off page includono link in entrata che non sono adatti al tuo sito web. Ciò che Google considera davvero quando ti posiziona è la qualità di questi link, dando maggiore importanza a quelli che provengono da altri siti web dello stesso settore.

Ottieni link di qualità, ma soprattutto tenendo presente che devono provenire da fonti relative alla tua attività. A loro volta hanno un’ottima reputazione, poiché ciò ti aiuterà a migliorare il tuo posizionamento nei motori di ricerca.

Cosa puoi fare per evitare di commettere questo errore? Semplice, devi solo evitare di scambiare link come mezzo per ottenere link in entrata. Non dovresti nemmeno comprarli, e non affrettarti a trovarli, prendili naturalmente. Se lavori con gli scambi di link, Google terrà traccia che questi sono forzati.

Non preoccuparti, i link in entrata dovrebbero essere ottenuti progressivamente. Se inizi ad acquistare link, Google noterà che li hai trovati in breve tempo e potrebbe penalizzarti per questo.

8.- Lasciare i testi nascosti che i motori di ricerca vedono

Quando la SEO ha cominciato a essere usata, insieme ad essa sono arrivate le pratiche negative dei web manager o degli sviluppatori che si occupavano di nascondere i testi all’interno delle pagine di un web, scrivendo il testo dello stesso colore in fondo alla pagina in modo che non sia percepito dagli utenti.

Si tratta di una pratica errata che voleva che Google percepisse contenuti aggiuntivi. Ma succedeva in passato, ora il crawler di questo motore di ricerca è infallibile e riconosce che il contenuto viene nascosto. In tal caso, penalizzerà i siti Web che applicano questa “tattica“.

9.- Non aggiungere immagini e video

seo off page

Oggi gli utenti preferiscono consumare più contenuti grafici e non solo testi lunghi che stancano gli occhi. Pertanto, è importante includere immagini e video nei tuoi contenuti. Ciò facilita la comprensione della lettura e la rende più interessante e, inoltre, aiutano a posizionarsi meglio.

Gli elementi video sono ideali per separare testi lunghi, possono essere accompagnati da titoli H1-H2. L’idea è che puoi rendere l’esperienza dell’utente più pratica durante la lettura di un articolo sul tuo blog. Tieni presente che le immagini o i video che utilizzi devono essere sempre correlati all’argomento di cui ti occupi.

Quelli elencati sono solo alcuni dei tanti errori SEO off-page che possono essere commessi. Ma ora che hai conoscenza di quelli più comuni, sai come dovresti evitarli per non essere sanzionato dal motore di ricerca e posizioni più in basso nelle SERP.

Ma se hai bisogno di aiuto in Coobis, ti offriamo la nostra piattaforma di Content Marketing e SEO con cui puoi generare più entrate pubblicando contenuti sui tuoi siti Web e sui social network.

I più popolari