Tips per generare contenuti pertinenti per un e-commerce

Quando si avvia un’attività online, la creazione di contenuti pertinenti per un e-commerce è un aspetto spesso sottovalutato ma vitale nel processo di creazione del sito Web. È essenziale che il contenuto del sito sia completato entro i primi due mesi del progetto.

Altrimenti, si tratta del settore che probabilmente rallenterà il lancio del sito stesso. Assicurati di prestare attenzione alle seguenti aree di contenuto quando ti prepari a lanciare il tuo sito di e-commerce.

10 consigli per generare contenuti pertinenti per un e-commerce

generare contenuti pertinenti per un e-commerceSe segui questi suggerimenti, vedrai che generare contenuti pertinenti per un e-commerce non sarà complicato. Tuttavia, oltre a una buona organizzazione, dovrai anche verificare cosa fanno i tuoi competitors per trarre ispirazione e idee.

1.- Inizia dal tuo punto vendita

Prima di fare qualsiasi cosa per generare contenuti di qualità per il tuo e-commerce, devi trovare la correlazione tra il tuo messaggio e ciò che il tuo e-commerce ha da offrire.

Ciò significa che non basta produrre contenuti. Può sembrare ridondante, ma è indispensabile ricordare che deve esserci una relazione definita tra ciò che crei e ciò che vendi.

Sii innovativo, ma soprattutto sii logico sulla tua strategia. Ad esempio, se il tuo e-commerce è nell’ambito dell’alta tecnologia, i tuoi migliori consigli sul giardinaggio dovrebbero probabilmente essere archiviati.

1.- Non dimenticare la brand identity

Una brand identity chiara è assolutamente cruciale nel determinare come dovrebbero essere immagini e copy all’interno del sito.

Il tuo brand è divertente e stravagante? Lussuoso ed esclusivo? Dolce e sexy? Si spera che durante il processo di creazione del brand tu abbia risposto a queste domande, ma in caso contrario, è sicuramente il momento di farlo

Una volta stabilita la tua brand identity, cerca le fotografie adeguate. Scrivi anche una copy di esempio adatto alla tua identità. Ad esempio, cosa prevede la tua brand identity quando qualcuno vuole acquistare un articolo? O cosa devi fare quando qualcuno vuole restituire qualcosa? Come saluti i tuoi utenti?

Queste frasi apparentemente semplici, aggiungono personalità al tuo brand. Una tabella di frasi divertenti, sebbene non necessarie, può essere una preziosa risorsa. E non solo per il sito Web, ma anche per il tuo team per identificarti come azienda.

2.- Usa il potere della fotografia

per generare contenuti pertinenti per un e-commerceLa fotografia è fondamentale per il processo di generazione di contenuti pertinenti per un e-commerce. Una volta stabilita la tua brand identity, diventa infinitamente più facile capire il tipo di immagini di cui il tuo sito ha bisogno. Consulta alcuni dei tuoi fotografi preferiti, guarda i suoi lavori e quali immagini possono corrispondere al tuo brand e lasciati ispirare.

Se decidi di scattare tu le fotografie, fallo al meglio. Puoi anche contattare un amico e chiedere consigli.

Se non puoi permetterti delle modelle, chiedi ai tuoi amici chi si adatterebbe bene al tuo brand. Sii spiritoso

Cerca di avere sempre un elenco di fotografie necessarie: essere al passo con i lavori ed essere efficienti con le riprese è essenziale. Inoltre, assicurati di sapere se ti servono scatti still life, lookbook con un modello/a e / o close up, nonché gli angoli necessari per ogni tipologia.

Pianificare le tue esigenze e stabilire un livello di qualità a cui aspirare sono i primi passi (e, in un certo senso, i più importanti) per adattarti alle necessità

3.- Scrivi un buon copy

Avere un buon copy fa parte della strategia per generare contenuti pertinenti per un e-commerce. Pertanto, una volta chiarita la brand identity dai un’occhiata a questo elenco di aree di contenuto per assicurarti di gestire tutte le pagine del sito:

  • Home (navigazione, piè di pagina e registrazione e-mail).
  • Prodotti (titolo, dettagli, colori, ecc.).
  • Informazioni (racconta una storia sul tuo brand).
  • Negozi / posizioni.
  • Contattaci (cosa vuoi ottenere da questa pagina? Potenziali distributori?).
  • Domande frequenti (fondamentali per ridurre i problemi del servizio clienti).
  • Spedizione e resi (importante per ridurre i problemi del servizio clienti).
  • Informativa sulla privacy (consulta il tuo legale).
  • Termini e condizioni (consulta il tuo legale).
  • Tutte le e-mail per spedizioni, resi, conferme, newsletter, ecc.

Naturalmente, questo contenuto varierà da sito a sito ma avere un elenco di queste pagine a portata di mano ti permetterà di essere organizzato. Dopo aver scritto i tuoi contenuti, verifica se si adattano alla tua brand identity.

Se il tuo brand fosse una persona, cosa farebbe? Fai in modo che il tuo copy ti rispecchi. Le uniche eccezioni sono le pagine legali. Assicurati sempre che siano verificate e conformi alle normative vigenti.

4.- Identificare tendenze

generare contenuti pertinenti per un e-commercePrima di generare contenuti pertinenti per un e-commerce, scopri cosa va di moda in termini di contenuto. Ti aiuterà a capire cosa sta succedendo nel tuo settore e ti permetterà di raggiungere un pubblico più ampio.

Esistono strumenti che puoi utilizzare per tenerti aggiornato su tendenze e notizie, come Google Trends e la ricerca su Twitter.

Queste tendenze dovrebbero avere una sorta di collegamento con ciò che stai vendendo e con il tuo pubblico. Se non è pertinente, non è un contenuto adatto a te.

5.- Usa ciò che funziona

Questo aspetto richiede ricerche e test ma è essenziale generare contenuti pertinenti per un e-commerce. Sarebbe l’ideale se vedessi quale tipo di contenuto funziona meglio con il pubblico che stai cercando di raggiungere.

Scegliendo contenuti che funzionano bene con il tuo pubblico, consenti ai tuoi clienti di essere più vicini al tuo brand e poi anche ai prodotti.

Il tuo pubblico potrebbe rispondere meglio alle immagini rispetto agli articoli. Forse i tuoi clienti preferiscono i video su come utilizzare il tuo prodotto. Devi verificare.

6.- Sii creativo

generare contenuti pertinenti per un e-commerceLa creazione di contenuti non è una strategia nuova o innovativa, ma è efficace. Quindi speriamo che i tuoi concorrenti usino le stesse tattiche.

Devi essere creativo e essere innovativo nei modi in cui crei i contenuti. Non aver paura di osare e prova tutto per vedere cosa piace di più al tuo pubblico.

Fai sessioni di brainstorming con il tuo team per ottenere il massimo dalla creatività. In questo modo puoi generare contenuti pertinenti per un e-commerce.

7.- Non aver paura di cambiare stile

Hai finalmente trovato il tuo stile e ciò che funziona davvero bene per te. È fantastico, ma le persone si annoiano facilmente.

Non aver paura di movimentare le cose con qualcosa di leggermente diverso. Sentiti libero di modificare il tuo stile convenzionale. Offri cose diverse al tuo pubblico cambiando il tuo stile di scrittura; puoi scattare nuove foto o pubblicare un post divertente sul blog, per esempio.

Usa anche la spontaneità. Ti aiuterà a differenziarti dai tuoi concorrenti ed è la chiave per generare contenuti pertinenti per un e-commerce.

8.- Condividi i tuoi contenuti

Sfrutta la possibilità di condividere i tuoi contenuti: includi una meta description, usa la call-to-share e non dimenticare le espressioni chiave per incoraggiare il tuo pubblico a condividere i tuoi contenuti.

Ad esempio, se i tuoi contenuti riguardano automobili, la parola “auto” (e le sue varianti) dovrebbe apparire più volte. Questo ti aiuterà a indicizzare il tuo sito sui motori di ricerca.

9.- Scegli i tuoi canali con attenzione

Quale canale è il migliore per i tuoi contenuti e il tuo pubblico? Se il tuo pubblico è composto da utenti che usano anche Twitter, segui quel percorso. Se sei un e-commerce B2B, scommetti su LinkedIn e Twitter.

Assicurati di adattarti a ciascun canale utilizzato per pubblicare i tuoi contenuti. Ad esempio, ciò che pubblichi su LinkedIn non sarà simile a ciò che pubblicheresti su Pinterest.

Se i tuoi contenuti sono basati su video, ovviamente YouTube è la tua migliore opzione (e facilita la pubblicazione su altre piattaforme).

10.- Raccogliere dati

Come in ogni grande strategia di marketing, la raccolta dei dati è il modo migliore per capire l’efficacia della propria strategia. È anche utile per generare contenuti pertinenti per un e-commerce.

È l’ideale per sapere con quale frequenza i tuoi contenuti vengono condivisi, quante persone li hanno visti, da dove proviene il traffico del tuo blog e come si confronta con la concorrenza. Esistono diversi strumenti per aiutarti a fare queste verifiche:

  • Google Analytics
  • Backtweets.
  • Facebook Analytics
  • Social Mention

È importante creare contenuti in modo che il tuo blog sia il più visibile possibile. Rendere visibile il tuo blog è ciò che spingerà le persone a visitare il tuo sito e, quindi, ad aumentare le tue vendite.

Con questi suggerimenti non ci sono scuse per non generare contenuti pertinenti per un e-commerce. Se desideri fornire ancora più contenuti ai tuoi utenti e hai bisogno di aiuto, in Coobis otterrai visibilità, grazie alla nostra piattaforma di content e influencer marketing. Una piattaforma che dispone di oltre 25.000 media e influencer disponibili per creare contenuti di altissima qualità e pubblicarli su blog, portali, media digitali e social network.