Cos’è Feedly e come un aggregatore RSS ti aiuta a curare i contenuti

Social Media
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Il modo di consumare i contenuti oggi è molto più personalizzato. Un buon esempio è Feedly. Questa nuova tendenza ha portato ad un aumento del numero di brand di vari settori che hanno iniziato a lavorare con maggiore interesse sulle proprie strategie di content curation.

Rimanere aggiornati e disporre di tutti gli strumenti con cui puoi lavorare oggi è essenziale. Questi aspetti saranno i tuoi migliori alleati nelle diverse attività che svolgerai nella tua azienda legate al marketing digitale.

Inoltre, è interessante conoscere i movimenti dei tuoi concorrenti. Ma non solo, sii consapevole anche delle novità nel tuo settore e studia le tendenze che verranno. Controllando tutte queste attività, ti assicurerai il successo.

Ulteriori informazioni su Feedly

Ulteriori informazioni su Feedly

Potresti aver sentito il termine Feedly una volta, ma non preoccuparti se non sai esattamente di cosa si tratta. La piattaforma ti consente di organizzare e ottimizzare i contenuti in modo utile. È un servizio gratuito che ha anche funzionalità premium avanzate.

Da dove prendi il contenuto? Dai feed RSS di blog o altre risorse online. Il più comune è l’uso della sua versione gratuita, che è molto ben progettata e ti dà la possibilità di tenerti aggiornato con i tuoi blog preferiti. Ma devi sapere che viene utilizzato anche in situazioni professionali.

Viene anche utilizzato in specifici progetti di ricerca e content curation, sia individuali che di gruppo. Non dimenticare che la creazione di contenuti si basa molto sulla citazione di fonti web.

Cos’è l’RSS?

Cos'è l'RSS?
Per capire tutto ciò che ruota attorno a Feedly, è necessario conoscere il significato di RSS. È un metodo di distribuzione dei contenuti standardizzato che ti consente di aggiornare facilmente i tuoi siti preferiti, siano essi siti Web, blog o social network.

Il suo obiettivo è non farti visitare ciascuno dei siti separatamente o iscriverti a una newsletter con il tuo indirizzo email. Tieni presente che i feed RSS ti danno la possibilità di avere il controllo completo su ciò che vedi e su come lo vedi.

I lettori di feed RSS si occupano di consolidare le fonti di informazioni in un unico posto. Offrono anche aggiornamenti ogni volta che pubblicano nuovi contenuti su un sito. Ciò significa che hai l’opportunità di raccogliere tutti i tuoi siti Web preferiti in un unico posto e vedere un feed dei loro aggiornamenti.

Vantaggi del lettore RSS Feedly

Sapere quali sono quegli aspetti positivi che il lettore RSS Feedly può darti ti motiverà ad usarlo il prima possibile. Ti avvantaggerà offrendoti tutti i contenuti che ti interessano in un’unica applicazione. E anche se hai un’azienda, perché i tuoi contenuti saranno visti dagli utenti che ti aggiungono al loro feed.

Ma questi sono solo due dei tanti vantaggi che puoi ottenere:

  • Hai la possibilità di ottenere più iscritti sul tuo sito web.
  • Risparmi tempo, poiché non hai la necessità di cercare in rete i contenuti che ti interessano. L’applicazione li porterà direttamente al tuo profilo.
  • Ti consente di ordinare le informazioni per categorie e segmentarle in base alle tue preferenze.
  • Puoi condividere i contenuti che desideri con il tuo team e aggiungere note e idee che tutti vedranno.
  • Scegli il contenuto che preferisci e crei delle bacheche tematiche, in cui puoi salvare tutte queste informazioni insieme.
  • È un’ottima fonte di ricerca di contenuti, che ti aiuterà a creare il tuo calendario editoriale.
  • Feedly ti dà l’opportunità di condividere i contenuti sui tuoi social network.
  • Avrai anche la possibilità di curare i contenuti su Twitter.

Scopri come utilizzare Feedly per curare i contenuti

Se vuoi iniziare a lavorare sulla content curation, è essenziale che tu sappia come farlo da Feedly. Seguire ogni passaggio nel modo corretto ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi senza troppe difficoltà:

1.- Crea il tuo account

Crea il tuo account
Sebbene possa sembrare ovvio, vale la pena ricordare che il primo passo che devi compiere è la creazione del tuo account personale. È un semplice processo di attivazione della posta elettronica, identico a quello utilizzato per aprire un account su altre piattaforme. Puoi infatti associare il tuo account Feedly a Facebook e Twitter con un solo click.

Una volta completata la registrazione, vedrai l’interfaccia principale del tuo account. Da qui puoi iniziare a cercare i feed che desideri. Ma in questa stessa pagina troverai quanto segue nel pannello di sinistra in alto:

  • Oggi: in questa sezione vedrai gli articoli di tutti i feed seguiti quel giorno.
  • Leggi più tardi: questi sono gli articoli che hai precedentemente contrassegnato come “Leggi dopo”.
  • Filtro (disponibile per utenti Pro): ti permette di essere più specifico nelle ricerche dei tuoi articoli con funzionalità di account di base.
  • Feed: quando avvii l’account non ne avrai, ma in seguito qui vedrai i contenuti che stai seguendo organizzati in cartelle.
  • Bacheche: puoi pubblicare articoli in molti modi, non solo dai tuoi feed. Anche tramite altri mezzi, come un’estensione del browser Feedly o persino un URL. Ricorda che ti consente di condividere tutto sulle piattaforme.

2.- Configurare i feed

Configurare i feed
Come forse già saprai, Feedly è principalmente responsabile dell’aggiunta di informazioni tramite algoritmi per raccogliere dati da articoli sul web. Offre la possibilità di cercare grandi quantità di contenuti scritti senza dover cercare tra dozzine di informazioni irrilevanti.

Approfitta della funzione di ricerca per trovare tutti gli argomenti che ti interessano davvero. Questo ti permetterà di trovare più feed di blog e siti web relativi alle parole chiave che inserisci. Quando vedi il feed che desideri, devi solo cliccare su “Segui” e avrai la possibilità di creare una cartella o inserirlo in una cartella esistente.

Puoi utilizzare la scheda “Avvisi parole chiave” per semplificare il flusso di lavoro attraverso una ricerca più specifica. Ci sono tre funzioni che puoi usare con gli avvisi per identificare ciò che vuoi veramente vedere.

  • Appuntamenti: qui puoi inserire richieste specifiche, sia di persone che di aziende che vuoi incontrare.
  • E: ti dà la possibilità di cercare più parole chiave in un articolo, in modo che aggiungendo altri termini associati alle esigenze specifiche del tuo flusso di lavoro, troverai fonti che meglio si adattano ai tuoi interessi.
  • Oppure: con questa opzione puoi trovare una selezione di articoli assortiti. Ti consente di richiedere articoli da feed relativi a diversi argomenti.

3.- Crea le tue bacheche

Crea le tue bacheche
Questa opzione ha molte forme di utilizzo. Una di queste è utilizzare le dashboard per creare semplici newsletter per dipendenti e clienti. Puoi anche usarle per ospitare riunioni informative o condividerle in una varietà di formati, permettendoti di avere un posto unico per tutti i dati che hai raccolto.

Puoi anche cogliere l’occasione per integrarle con l’applicazione Evernote. Questa opzione è disponibile sulla barra degli strumenti. Puoi trovarla mentre visualizzi un elemento su una dashboard. Ma, se preferisci, hai l’alternativa di lavorare con parti di un contenuto.

Questa opzione è perfetta se ti interessa uno snippet di un articolo. Devi solo evidenziare ciò che vuoi condividere, come un paragrafo di testo. Clicca con il pulsante sinistro del mouse per verificare le varie opzioni, come la creazione di una nota o la condivisione su Facebook.

4.- Condividi e cura il contenuto

Condividi e cura il contenuto
Sicuramente hai già monitorato diversi feed e hai condiviso alcuni contenuti. Quindi puoi iniziare a utilizzare Feedly per promuovere il tuo brand. Se stai cercando maggiore visibilità scegliendo come target un gruppo demografico specifico, puoi farlo qui.

Tieni presente che hai diverse funzioni di condivisione disponibili sulla barra degli strumenti, che troverai all’inizio di un articolo che hai selezionato. Hai la possibilità di condividere su Facebook o Twitter, anche in due delle applicazioni più popolari per la pianificazione dei post sui social: Hootsuite e Buffer.

Ricorda che in questa applicazione hai il pieno controllo sul modo in cui condividi i contenuti. Il che rende molto più semplice la selezione degli articoli per i tuoi follower sui social network. Farlo manualmente su base giornaliera può richiedere molto tempo.

Ma lavorando con questo servizio puoi aggiungere molti contenuti selezionati in una volta, diverse volte a settimana. In questo modo le attività di content curation sui social media saranno molto più semplici. Quindi preparati ad usare questo servizio per migliorare la tua strategia.

E se hai bisogno di ulteriore aiuto, in Coobis abbiamo la soluzione per te con la nostra piattaforma di Content Marketing, SEO e Influencer Marketing. Con Coobis puoi ottenere una maggiore visibilità del tuo brand su siti web o social network, l’alleato perfetto per lavorare con Feedly. Sentiti libero di provare la piattaforma per vedere tutti i risultati positivi che potrai ottenere.

I più popolari