Suggerimenti per migliorare la distribuzione dei contenuti su Facebook … secondo Facebook

Content Marketing
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Vuoi migliorare la distribuzione dei contenuti su Facebook? Se non sai come farlo, per fortuna è Facebook a offrire una guida da utilizzare per fare in modo che le pubblicazioni abbiano una maggiore portata e raggiungano il maggior numero di follower.

La creazione di contenuti di qualità è di vitale importanza per i brand per connettersi con il loro pubblico. Tuttavia, questo aspetto da solo di solito non è sufficiente. Soprattutto dopo i continui cambiamenti negli algoritmi di Facebook.

Sebbene questo social network continui ad avere successo nelle strategie di marketing di molti brand, è vero che devono creare contenuti sempre più creativi e di impatto per evitare di perdere la portata.

Se i brand vogliono ottenere un maggiore coinvolgimento con i loro contenuti, devono tenere conto del target e quali sono i suoi desideri e bisogni. Solo allora potranno determinare qual è il tipo di contenuto e quando è il momento migliore per pubblicarlo.

Modifiche all’algoritmo di Facebook che rendono difficile la distribuzione dei contenuti

L’algoritmo di Facebook ha subito diversi cambiamenti nel corso degli anni. Come conseguenza c’è stata una riduzione della portata organica delle pubblicazioni del social network in generale. Prima di questa modifica, i post venivano visualizzati nella sezione delle notizie di tutti i contatti.

Tuttavia, Facebook ha affermato che il social network era troppo saturo e che per garantire la pertinenza del contenuto avrebbe utilizzato altri criteri per visualizzare le pubblicazioni e gli annunci. In questo modo, i contenuti che vengono visualizzati sulla bacheca delle notizie degli utenti sono quelli che ricevono da loro la maggiore interazione.

Dove viene visualizzato il contenuto di Facebook

Dove viene visualizzato il contenuto di Facebook
Sono presenti diverse sezioni in cui è possibile vedere i contenuti pubblicati su Facebook. Ciascuno di essi è specifico per un tipo di contenuto. Ciò consente ai brand di comunicare con il loro pubblico e di offrire loro contenuti nei formati più adatti.

Pertanto, è necessario sapere come migliorare la distribuzione dei contenuti su Facebook. E a tal proposito, il social network di Mark Zuckerberg è chiaro: ci sono quattro sezioni dove vedere il contenuto e qualche consiglio su come migliorare la propria portata.

1.- Sezione notizie

Quando un utente accede a Facebook, il feed delle notizie è la prima cosa che vedrà. Qui compariranno le pubblicazioni più recenti di amici e le pagine che l’utente segue e che più gli interessano.

Questa sezione può essere intesa come una raccolta personalizzata in continua evoluzione. Mostra foto, video, collegamenti e altri contenuti condivisi.

Migliora la distribuzione dei contenuti su Facebook dalla sezione news

Affinché la strategia di social marketing di qualsiasi azienda abbia successo, è indiscutibile che la distribuzione dei contenuti su Facebook sia essenziale. Soprattutto nella sezione delle news di Facebook, che è la prima cosa che gli utenti vedono entrando in piattaforma.

Anche se è vero che c’è una grande saturazione ed è molto necessario distinguersi dalla concorrenza. Per Facebook ci sono tre linee guida di base per ottenere le migliori prestazioni dai contenuti nella sezione delle notizie:

A.- Le persone apprezzano i contenuti informativi e significativi

Affinché un post abbia un grande impatto, devi convincere gli utenti a identificarsi con il brand. In altre parole, tutti i contenuti creati devono cercare di essere pertinenti e offrire valore per il tuo pubblico.

E il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è che tu abbia una profonda comprensione del tuo pubblico target. Sapere chi è, a cosa è interessato e quali sono le sue esigenze ti garantirà di offrire ciò che sta cercando.

Inoltre, cerca sempre di interagire con il tuo pubblico. Mostra il lato più umano del tuo brand e parla con lui. Puoi guadagnarti la sua fedeltà se ti mostri come un brand vicino.

B.- Il contenuto deve essere autentico e veritiero

Una strategia popolare è il clickbait, che prevede l’utilizzo di metodi ingannevoli e sensazionali per aumentare i click sui link. La realtà è che la maggior parte degli utenti si arrabbia una volta scoperto l’inganno. Pertanto, non è una pratica consigliata se non vuoi che la tua immagine finisca per deteriorarsi.

Contenuti originali e storie autentiche sono ciò che attira maggiormente gli utenti. Pertanto, la cosa più intelligente da fare è creare sempre il tuo contenuto che offra un valore aggiunto alle informazioni che fornisci al tuo pubblico. Rispetta sempre il copyright e non pubblicare o attribuire contenuti di terze parti a te stesso.

C.- Rispettare le regole e creare un ambiente sicuro e rispettoso

Il lato più negativo dei social network è che alcuni utenti sfruttano l’anonimato per attaccare e molestare altri utenti e brand. Per Facebook è importante creare ambienti sicuri e quindi le sue normative sono chiare.

Non creare contenuti che possano incitare all’odio e mantenere sempre un linguaggio rispettoso nei confronti degli altri. Allo stesso modo, distaccati da qualsiasi espressione di bullismo o discriminazione e agisci quando necessario per far sentire al sicuro la tua comunità.

2.- Facebook Watch

Facebook Watch
Facebook Watch: visualizzazione dei contenuti video Facebook Watch è la sezione in cui si trova il contenuto video pubblicato su Facebook. Non puoi creare contenuti e caricarli direttamente su Watch perché funziona in modo molto simile al feed delle notizie.

Ogni utente avrà un feed personalizzato su Watch entrando nella sezione in cui visualizzerà i video dei propri contatti o le pagine che seguono.

Suggerimenti per distribuire meglio i contenuti su Facebook Watch

Il sistema di distribuzione dei contenuti su Facebook dà la priorità ai contenuti originali. Pertanto, quando si pubblicano video è preferibile che siano stati creati, registrati e modificati personalmente.

A.- Assicurati che i tuoi contenuti video siano tuoi

La produzione di contenuti video a volte non è un compito facile. Tuttavia, se vuoi ottenere una migliore distribuzione dei contenuti su Facebook, prova, per quanto possibile, a partecipare al processo creativo dei video che condividi.

B.- Non duplicare il contenuto

Se pubblichi contenuti di altri, cerca di non farlo da video che sono già stati pubblicati da altre pagine della tua concorrenza. Inoltre, quando lo fai, devi anche assicurarti di avere l’autorizzazione per pubblicare contenuti di terze parti. Questa non è solo una moda di Facebook. È la legge che lo richiede.

C.- I migliori video di durata superiore a tre minuti

Facebook dà la priorità anche a quei video che hanno una durata maggiore. Secondo le loro stesse ricerche, questi tipi di video sono quelli che vengono accolti meglio dal pubblico. Soprattutto se raccontano una storia rilevante.

Inoltre, pianifica bene i tuoi video per mantenere l’attenzione degli utenti durante la riproduzione. Non utilizzare informazioni fuorvianti per invogliare gli utenti a interagire o pubblicare video che non siano video con immagini statiche eccessive.

3.- Fan page

Fan page
La maggior parte degli utenti riconosce di utilizzare i social media per seguire i propri brand preferiti. Su Facebook, ciò si verifica sulle pagine aziendali in cui gli utenti possono accedere ai contenuti pubblicati.

Una pagina deve rappresentare appieno il brand. Inoltre, è il luogo ideale per inserire il catalogo di contenuti e video che non compaiono nella sezione news.

Distribuzione di contenuti su Facebook tramite le pagine

Quando un utente decide di seguire una pagina su Facebook, può iniziare a ricevere informazioni sulle sue pubblicazioni e sui suoi contenuti nella sezione news. Pertanto, l’aumento dei follower sta migliorando la distribuzione dei contenuti su Facebook.

A.- Pubblica frequentemente sulla tua pagina

Pubblica contenuti regolarmente in modo che i tuoi follower rimangano fedeli e tornino sempre a cercare i tuoi contenuti. Il video è il formato che funziona meglio. Pertanto, prova a condividere i video anche una volta alla settimana.

B.- Rispondi ai commenti sulle tue pubblicazioni

Interagire con i tuoi follower è essenziale per mantenere viva una community 2.0. Puoi trasformare gli spettatori occasionali in fan dedicando solo pochi minuti al giorno ai loro commenti o alle domande.

C.- Non incoraggiare a seguire la tua pagina o acquistare follower

Non utilizzare la promessa di un vantaggio specifico per ottenere follower. Molto probabilmente, gli utenti una volta ottenuto il “premio” se ne andranno. Lo stesso vale per l’acquisto di follower. Li paghi per essere follower per un po’, ma poi finiscono per andarsene perché la lealtà non può essere acquistata.

4.- Stories su Facebook

Stories su Facebook
Come su Instagram, con le stories di Facebook puoi condividere video o immagini con i tuoi follower che saranno disponibili per 24 ore. Quindi verranno eliminati per sempre.

Il successo in parte sta nel fatto che è un modo per condividere momenti personali ed effimeri con i follower. E questo umanizza il tuo brand e ti tiene vicino al tuo pubblico.

Aumenta la tua portata con le storie

Le storie sono molto efficaci per migliorare la distribuzione dei contenuti su Facebook. Puoi usarle per promuovere i tuoi ultimi contenuti in modo che più persone le scoprano.

Ora che hai visto come migliorare la distribuzione dei contenuti su Facebook in base al social network stesso, dovrai iniziare a lavorare sulla tua strategia. In Coobis ti rendiamo tutto più semplice con la nostra piattaforma di Content Marketing. Rendi visibili i tuoi contenuti e ottieni più contatti per il tuo brand.

I più popolari