Differenze di segmentazione di Facebook Ads e Twitter Ads

Social Media
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Conosci le caratteristiche di segmentazione su Facebook Ads e Twitter Ads è un passo importante per sapere che piattaforma ti conviene usare.

Riconoscilo. Sei totalmente cosciente che devi promuovere il tuo brand sui social. Ancor di più conoscendo il potenziale.

Di fatto circa 2,56 mila milioni di utenti sui social sono attivi sui social quotidianamente, formando un’audience astronomica per qualsiasi azienda. Ovviamente conoscere la segmentazione su Facebook Ads e Twitter Ads ti permetterà di dettagliare dove investire tempo, denaro e sforzi.

Non c’è dubbio che sia le possibilità di segmentazione su Facebook Ads e Twitter Ads sono la crème de la crème dei social. Queste piattaforme hanno superato siti come Google+, Pinterest per anni. E la versatilità le rende perfette per entrare in contatto con un pubblico ampio e eterogeneo.

Ma sono due delle opzioni di segmentazione su Facebook Ads e Twitter Ads più popolari per molti brand e no né strano. Entrambe le piattaforme si possono adattare a diversi dettagli, sono innovative e pronte per soddisfare le necessità dei clienti target.

L’interessante è sapere quale ti conviene in ogni momento. Cominciamo?

Segmentazione su Facebook Ads e Twitter Ads

Partiamo da uno studio di ComScore Digital Future che inizialmente mostra quanto sia complicato trovare un canale che superi Facebook in termini di utenti. Come veterano dell’era dei social, Facebook ha un vantaggio apparentemente impossibile da raggiungere. Ma non significa che Twitter non abbia valore da offrire.

Introduciamo i due canali.

Facebook:

Twitter:

Come puoi vedere, entrambe le piattaforme sono ideali per creare annunci dato che sia Twitter sia Facebook hanno communities grandi e compromesse. Devi solo adattare alcuni dettagli per raggiungere l’audience ideale.

1 – Segmentazione su Facebook Ads

Con 2000 milioni di persone che usano Facebook ogni mese, le opzioni di segmentazione su Facebook Ads e Twitter Ads non possono essere le stesse. Di fatto su Facebook esistono solo tre opzioni per scegliere il pubblico:

Pubblico base

Che tu abbia una cartoleria e voglia raggiungere i clienti locali sia che tu ti dedichi alla vendita online e cerchi persone interessate ai tuoi prodotti, l’opzione del pubblico basico ti aiuterà a raggiungere il tuo target. Soprattutto perché ti permetterebbe di raggiungere persone in funzione dei dati demografici, gli interessi, il comportamento e il luogo in cui si trovano.

Pubblico personalizzato

Il pubblico personalizzato si crea a partire dai dati dei clienti che hai o che puoi ottenere senza difficoltà. In questo modo è più semplice entrare in contatto con le persone che avevano mostrato interesse verso la tua azienda.

  • Lista di contatti. Puoi attivare i dati del tuo sistema CRM o liste di contatti di clienti per entrare in contatto con loro su Facebook.
  • Visitatori del sito. Con il pixel di Facebook, un frammento di codice che si installa sul sito, puoi creare un pubblico personalizzato formato da utenti che hanno visitato il tuo sito. Puoi anche utilizzare i dati di traffico del sito per mostrare alle persone adeguate gli annunci.
  • Utenti dell’applicazione. Con l’SDK di Facebook, un frammento di codice che si installa sulla piattaforma, hai la possibilità di generare un pubblico personalizzato formato da utenti che usano la tua appper animarli a tornare a giocare a un gioco o a vedere un articolo.

Pubblico similare

Con il pubblico similare puoi cercare su Facebook utenti che siano simili ai tuoi clienti potenziali. Basicamente è uno strumento che funziona in funzione delle informazioni che hai ottenuto sulla piattaforma. Così avrai più possibilità di raggiungere il tuo pubblico target.

2 – Segmentazione su Twitter Ads

La segmentazione su Facebook Ads e Twitter Ads ha differenze: vediamole per passi.

Per cominciare la pubblicità su Twitter offre una quantità considerevole di opzioni di segmentazione e di diversi tipi di campagne. Dagli obiettivi demografici e di comportamento fino agli interessi e alle keywords. Conoscere tutte le opzioni che hai a tua disposizione può aiutarti a generare campagne interessanti.

Scopriamole

Segmentazione demografica

Twitter ti permette di dirigerti agli utenti in funzione dei profili demografici, incluso il sesso, l’età, il dispositivo di connessione, la lingua, la piattaforma e l’ubicazione:

  • Genere. fa differenze tra gli utenti che sono donne e uomini.
  • Età. Questo obiettivo è basato sull’età delle persone partendo dai 13 anni. Twitter mette a tua disposizione una parentesi che puoi gestire per la tua segmentazione.
  • Dispositivo. Questo obiettivo è basato sul dispositivo mobile o tablet che stanno usando i tuoi utenti. Può essere così specifico da rilevare gli utenti che si connettono da un Samsung Galaxy S6.
  • Lingua. La segmentazione può essere fatta basandosi sulla lingua che gli utenti usano nel profilo e nei messaggi.
  • Piattaforma. Fa riferimento al tipo di dispositivo. Per esempio IOS, Android, Blackberry, pc, portatili, ecc.
  • Ubicazione. Ciò include l’orientamento per paese, stato, regione, area e codice postale.

Secondo il comportamento degli utenti.

Dirigersi alle persone in funzione del suo comportamento online e dei gusti per categoria è un’altra delle opzioni di segmentazione di Twitter Ads. Le categorie di livello superiore sono:

  • Servizi alimentari.
  • Finanza.
  • Casa.
  • Assicurazioni.
  • Stili di vita.
  • Filantropia.
  • Prossimità.
  • Commercio al dettaglio.
  • Stagioni.
  • Sport.
  • Iscrizioni.

Questi includono le opzioni basate sulle sotto categorie. Come per esempio il comportamento di acquisto, il valore netto, il valore della casa, i proprietari o inquilini, i viaggiatori frequenti, ecc.

Questa informazione è offerta da fornitori di dati esterni per cui varia da una regione all’altra.

Eventi

Puoi dirigerti solo alle persone che hanno avuto a che fare con un evento specifico su Twitter.

Gli eventi possono includere gli sport, l’intrattenimento, la musica, il lancio di film, le feste o le conferenze. Inoltre questo tipo di segmentazione su Twitter Ads può orientarsi verso tendenze ricorrenti come chats di Twitter basate su hashtags specifici.

Secondo gli interessi

Segmentare gli utenti in funzione degli interessi che si allineano con la tua attività è sempre una buona idea. Inoltre la piattaforma ti permette di scegliere tra interessi specifici e ti mostra la relazione che hanno gli utenti con gli stessi:

  • Automotive
  • Bellezza
  • Libri e letteratura
  • Attività
  • Carriere
  • Educazione
  • Eventi
  • Famiglia e educazione dei figli
  • Alimenti e bevande
  • Giochi
  • Salute
  • Passatempi e interessi
  • Casa e giardino
  • Diritto
  • Governo e politica
  • Tappe della vita
  • Film e televisione
  • Musica e radio
  • Finanza
  • Ecc.

In ogni categoria ci sono diverse sotto categorie specifiche. Per esempio Sport include le sotto categorie:

  • Scalata
  • Rugby
  • Skateborading
  • Sci
  • Football
  • Volleyball
  • Ecc.

Segmentazione per keywords

Un’altra delle opzioni di Twitter è effettuare una segmentazione degli annunci in funzione delle parole o frasi che cercano gli utenti. Di fatto si possono realizzare campagne segmentate in funzione delle parole chiave esatte che sono state utilizzate.

Segmentazione per tracciamento

Ciò significa che Twitter analizzerà gli interessi delle persone che seguono il tuo account e creerà un’audience similare a questa.

Audiences personalizzate

Le audiences personalizzate sono un’opzione ideale per creare campagne di remarketing. Per esempio con questa opzione un’app mobile può fare remarketing sugli utenti che non hanno interagito con l’app recentemente. Una compagnia di software può dirigersi a individui che abbiano assistiti a una conferenza recente. E il negozio @Iclothing segmenta i clienti che hanno visitato il tuo sito di recente, tra gli altri.

Quando cominci la sessione su Twitter Ads, clicca sul menu a tendina Strumenti nella barra di navigazione superiore, seleziona il Gestore delle audience e clicca su Creare una nuova lista di audiences.

Poi dai un nome alla lista in modo da indentificarla e affinché descriva di cosa tratta. Poi scegli il tipo di file di dati che vuoi caricare.

Quando hai caricato la lista di contatti puoi scegliere di includerli o escluderli dalla segmentazione della tua campagna in funzione della strategia di remarketing.

In conclusione i social sono un modo eccellente per farti conoscere, generare contenuto che ti interessa e guadagnare. I brand vogliono ampliare il raggio di azione ed essere più vicini al pubblico.

Le piattaforme di content marketing aiutano a mettere in contatto i brand e i media. Se sei nuovo nel mondo del digital marketing e vuoi guadagnare con Twitter entra e registrati su Coobis!

I più popolari