Che cos’è una dashboard di link building e come può esserti d’aiuto?

SEO

Hai mai sentito parlare della dashboard di linkbuilding? Magari sì ma non sai di cosa si tratti esattamente. Sapere qual è la sua funzione e come applicarla alla tua strategia ti aiuterà a migliorare in generale il posizionamento del tuo sito web.

Se stai pensando che una dashboard di link building sia correlata ai link, non sbagli. I link sono estremamente rilevanti quando si lavora con una pagina Web. Ma come tutte le azioni di marketing, anche questa ha un processo da seguire affinché il risultato abbia successo.

Ciò che devi avere chiaro è che, con il passare degli anni, queste tecniche diventano sempre più complesse. In primo luogo, a causa della forte domanda e concorrenza e, in secondo luogo, perché Google è sempre più meticoloso quando si tratta di valutare. Tuttavia, non è impossibile raggiungere questo obiettivo. Devi solo progettare una buona strategia.

Dashboard di Linkbuilding

La dashboard è uno strumento che ti consente di vedere a colpo d’occhio la situazione globale della tua attività. Questo è generalmente configurato da indicatori di prestazioni chiave (KPI) accompagnati da una rappresentazione grafica.

Le informazioni dovrebbero essere aggiunte automaticamente per mantenerle aggiornate. Ciò faciliterà senza dubbio le decisioni e identificherà rapidamente gli aspetti da migliorare o modificare nella propria azienda.

Fin dall’inizio, la scheda viene collegata a una visione finanziaria e interna dell’azienda. Ma nel corso degli anni è apparso il CMI (dashboard integrata).

Progettato principalmente per le grandi organizzazioni, questo strumento di gestione è cresciuto con l’avvento della digitalizzazione. Potresti chiederti perché? La risposta è semplice, perché questa modalità può essere estesa ai lavoratori autonomi e alle piccole imprese.

Vuoi misurare le prestazioni della tua azienda? Bene, è necessario applicare questa strategia che ti permetterà anche di conoscere l’allineamento delle operazioni in corso. Inoltre, sarai in grado di verificare se stai raggiungendo gli obiettivi stabiliti che ti aiutano nel processo decisionale.

Che cos’è il link building?

Conoscere cos’è il link building è vitale per chiunque desideri migliorare le prestazioni e aumentare il traffico sul proprio sito Web.

È una tecnica con la quale è possibile ottenere collegamenti in entrata o collegamenti diretti da altre pagine Web al proprio sito. Questo va di pari passo con i backlink solo che questi sono creati naturalmente da altri siti, cioè si generano spontaneamente.

Inoltre, quando parliamo del link building, viene fatto riferimento a tutte le azioni che vengono eseguite e che consentono di far collegare il tuo sito Web da terze parti. Si tratta di un aspetto può generare maggiore visibilità e popolarità sul tuo sito, che si traduce in più traffico e miglior posizionamento SEO.

Ma è necessario tenere conto del fatto che non solo la quantità di link che ricevi è importante, ma anche la qualità. È estremamente importante garantire che siano naturali e, se possibile, provenienti da domini autorevoli. Devono essere correlati al contenuto in cui compaiono e devono essere collegati tramite il testo di ancoraggio.

Vantaggi della dashboard per la creazione di collegamenti

Quali vantaggi puoi ottenere da una dashboard per la creazione di link? Questa domanda è abbastanza appropriata perché devi sapere cosa potrai fare. Quindi prendi nota dei seguenti vantaggi:

  • Consente di ottimizzare il processo decisionale, sia in ambito strategico che tattico, come produzione, qualità, logistica, marketing e vendite.
  • Con gli indicatori della dashboard per la creazione di link è possibile valutare la propria gestione in modo più rapido. Questo ti aiuterà a confrontarti con la concorrenza e rilevare minacce o opportunità. Ti aiuterà anche a identificare i problemi su cui devi lavorare per migliorare.
  • Questa tabella indicherà allarmi come: calo delle conversioni o aumento del traffico proveniente da Google. Oppure cambiamenti nella composizione delle tue vendite, tra il resto.

Cosa dovresti misurare?

Prima di iniziare a creare la dashboard per la creazione di collegamenti, è necessario essere chiari su ciò che è necessario misurare. Ciò faciliterà la gestione della tua attività, devi solo definire la tua strategia per metterti al lavoro. Nel frattempo, presta attenzione a questi aspetti importanti per la tua misurazione:

A.- Definire gli indicatori chiave di prestazione

Una volta che hai i tuoi obiettivi e le aree di attività stabilite, il secondo passo è definire i tuoi indicatori di performance. Ciò ti consentirà di misurare tutti i tipi di variabili applicabili a una determinata azione tra gli altri. Tutto ciò dipenderà dal tipo di attività che hai e dal suo funzionamento.

In generale, gli indicatori KPI offrono l’opportunità di lavorare con nuove tecnologie informatiche come: database, sistemi di automazione e elaborazione dati.

A differenza dei canali tradizionali in cui la quantificazione è noiosa e complicata, questi indicatori chiave di prestazione ti danno la facilità di rendere la tua misurazione più facile, più obiettiva e più affidabile.

B.- Strumenti per creare dashboard

Un altro fattore da tenere in considerazione sono gli strumenti con i quali è possibile creare la dashboard per la creazione di collegamenti. Senza dubbio è essenziale perché renderà il tuo lavoro più semplice e pratico. Qui puoi trovare alcuni dei più popolari per eseguire questa misurazione:

  • Qlik.com: questa è un’app self-service per la visualizzazione dei dati. Con essa è possibile integrare dati da vari formati e applicazioni. Sebbene offra un servizio di qualità, la sua integrazione è un po’ complessa.
  • Cyfe.com: ha una vasta gamma di widget che ti consentono di integrare una varietà di servizi nella tua dashboard. Può essere Google Ads, Adsense, tra gli altri. Ciò rende più pratica la creazione e l’integrazione della scheda punteggi nella tua azienda.
  • Caspio.com: ti offre le funzionalità per progettare le tue dashboard e visualizzare i tuoi dati aziendali in modo visivo e semplice.
  • Zoho.com/reports: è un servizio che puoi usare online. Inoltre, consente di analizzare e visualizzare facilmente i dati aziendali. Ha alcuni piani gratuiti che possono essere molto utili per iniziare la tua gestione della dashboard.
  • Siense.com: se desideri analizzare e visualizzare grandi quantità di dati, puoi farlo con questo strumento specializzato in questi due aspetti della dashboard.

Contributo della dashboard per la creazione di link

Hai già potuto verificare i concetti e gli aspetti fondamentali della dashboard. Ora è il momento di sapere come questo strumento aiuta la tua strategia di link building.

Il modo migliore per scoprirlo è conoscere i fattori rilevanti che vengono analizzati per ottenere un migliore posizionamento del tuo sito Web. Quindi prendi nota di ciò che verrà presentato di seguito:

1.- Sito Web

È logico che per iniziare questa analisi sia necessario aver definito il sito Web con cui si intende lavorare. In questo caso non è tuo ma quello da cui proviene il link che puntava alla tua pagina.

Ti mostrerà l’autorevolezza di questo sito, che può generare più traffico / visibilità e un migliore posizionamento SEO.

2.- Traffico stimato

Qui devi stimare il traffico organico di ogni sito web, puoi farlo usando un programma o uno strumento. Puoi valutare se il sito web che ti collegherà è potenzialmente grande, inoltre, il traffico che ha che può raggiungere la tua pagina in seguito.

3.- Collegamenti in uscita

Inoltre, è necessario misurare i collegamenti in uscita, noti anche come OBL. Non sono altro che il numero di collegamenti che un determinato sito Web sta emettendo.

Conoscendo questi dati sarà facile individuare i link provenienti da “link farm” che emettono molti link in uscita verso altri siti, cosa che Google può considerare come un riflesso di una vendita aggressiva di link.

4.- Backlink totali

Questi dati sono utili per determinare il numero di collegamenti che a loro volta puntano alle pagine. Successivamente inseriranno un link al tuo sito. Ciò ti consente di sapere se si tratta di siti Web “autorevoli”, analizzandoli dal punto di vista della creazione di collegamenti.

5.- Trend

L’obiettivo è quello di inserire in questa colonna l’andamento della possibile pagina web che emette il link. È molto semplice perché devi solo aggiungere questo tipo di descrizioni: in crescita, leggermente in crescita, statico, leggermente in decrescita, in decrescita.

Questa misurazione ti farà conoscere meglio il Domain Rating (DR) incaricato di studiare l’autorevolezza del sito Web che emette i collegamenti.

Non hai scuse! Ora sai di cosa si tratta e come la dashboard aiuta la creazione di link. Ora devi solo metterti al lavoro per iniziare a creare la tua.

Senza dubbio ti sarà di grande aiuto per conoscere i siti Web che collegano i tuoi contenuti. Se vuoi anche generare più entrate con il tuo sito Web, Coobis ha la soluzione ideale per te grazie alla sua piattaforma di content marketing, influencer marketing e SEO. Iscriviti!

I più popolari