Cos’è WordPress Multisite? Guida pratica con esempi

Branded Content
Ti è piaciuto il nostro articolo?

Se hai lavorato con un sistema di gestione dei contenuti, potresti chiederti cos’è WordPress Multisite. Probabilmente hai usato solo il tradizionale WordPress e non conosci la funzione che questo multisito svolge. Non preoccuparti, troverai le informazioni necessarie per iniziare a testarlo.

WordPress Multisite ti dà la possibilità di aggiungere più siti alla tua installazione di WordPress. Soprattutto, è possibile implementarlo a siti esistenti e di nuova creazione. Pertanto, avrai l’opportunità di lavorare contemporaneamente con lo stesso utente.

Per poterlo attivare, è necessario inserire alcuni codici che è possibile trovare in questo contenuto. Ci vogliono solo una matita e un foglio per iniziare a scrivere i passaggi da seguire. Sarai in grado di usufruire di questo servizio multi-sito che renderà le tue attività più facili.

Cos’è WordPress Multisite e quali sono i suoi vantaggi

Non lasciarti sopraffare dal fatto che non sai cos’è WordPress Multisite, piuttosto attivati per scoprirlo in modo da poterlo utilizzare nelle tue attività quotidiane. Si tratta di uno strumento aggiuntivo che ti offre WordPress convenzionale. Ti consente di gestire più siti Web da un’unica piattaforma. Offre anche la possibilità di creare nuovi siti inserendo con un solo nome utente e password.

Benefici

Va notato che questa opzione fornita da WordPress ha molti vantaggi che saranno di grande aiuto per svolgere il tuo lavoro sui diversi siti che stai per creare. Dai un’occhiata ai seguenti aspetti positivi di WordPress Multisite:

  • Codice più efficiente: indipendentemente dal numero di siti presenti, esiste un solo set di file WordPress di base. Ciò implica che la rete occupa meno spazio sul server.
  • Migliore sviluppo: se i temi dei siti sono personalizzati, è probabile che tu abbia un tema di base. Ciò ti consente di installare quel tema solo una volta e di usarlo come tema principale in altri siti.
  • Maggiore efficienza di gestione: WordPress Multisite semplifica il processo di gestione poiché devi solo aggiornare il sito principale. Inoltre, i temi e i plugin sulla tua rete dovranno essere aggiornati solo una volta. Senza dubbio risparmi molto tempo e lavoro.
  • Singoli amministratori: se si dispone di più siti, è possibile designare per ciascuno di essi un amministratore specializzato nella materia che sarà responsabile solo del sito designato dall’utente.

Passaggi per installare WordPress Multisite

Ora che sai cos’è WordPress Multisite, è tempo di imparare come attivarlo sul tuo PC. La prima cosa che dovresti sapere è che devi avere una normale installazione di WordPress. Una volta che ce l’hai devi seguire questi 5 semplici passaggi:

1.- Modifica il file wp-config.php

La prima cosa di cui avrai bisogno è modificare il file wp-config.php della tua installazione di WordPress. Per eseguire la modifica devi accedere ai file sul tuo sito web tramite FTP o tramite cPanel del tuo hosting.

Una volta trovato, modificalo e inserisci la seguente riga di codice: define (“WP_ALLOW_MULTISITE”, true). Metti questo prima di questa parte: “/ * Questo è tutto, smetti di modificare! Buon blog. * / “

2.- Vai alla configurazione di rete

Quando hai WordPress Multisite attivo, noterai che nel menu Strumenti è presente una nuova opzione chiamata «Impostazioni di rete». Se l’hai già visualizzato, fai click e ti mostrerà tutte le opzioni per iniziare a creare il tuo sito.

3.- Sottodominio o sottodirectory

Quali saranno gli indirizzi dei tuoi siti? Se il tuo sito Web è recente e non ha contenuti, puoi lavorare con queste due opzioni: sottodominio o sottodirectory

Si consiglia la prima opzione (sottodominio). Ma se il tuo sito web non è stato installato di recente, non ti darà la possibilità di scegliere il formato della sottodirectory, dal momento che potresti sbagliare con le pagine già create.

4.- Dettagli della rete

Successivamente verrà visualizzata la seconda parte dello schermo, che ti permetterà di modificare i dettagli. Vedrai una casella in cui devi scrivere il nome del sito Web e un’altra in cui inserirai l’email che intendi utilizzare. Quindi devi solo fare click per installare e il gioco è fatto.

5.- Attiva il multisito

Per completare l’operazione, devi modificare nuovamente il file wp-config.php e aggiungere le righe di codice che vedrai nel tuo pannello di amministrazione di WordPress. Quindi devi fare ciò che è indicato nel file .htaccess, guarda il punto 2 dell’immagine precedente:

Quindi è necessario incollare quelle righe nel file .htaccess ma tenendo conto di due fattori: se il file non esiste è possibile crearlo ed è necessario eliminare le informazioni tra le righe # INIZIA WordPress e # END WordPress (punto 3) e sostituirle con quelle che WordPress ti dice come al punto 4.

Dopo aver seguito questi passaggi non avrai più dubbi su cosa sia un sito WordPress Multisite, perché lo hai già attivato e puoi iniziare a lavorare con i tuoi diversi siti dallo stesso utente. Vedrai sul desktop l’opzione “I miei siti”.

Come gestire la tua rete multi-sito

Ora che sai cos’è WordPress Multisite e come puoi attivarlo devi sapere come gestire la tua rete. Vai al menu principale “I miei siti”, verrà visualizzato un elenco che mostra i siti creati e l’opzione “Amministratore di rete”. È lì che inizierai a gestire il tuo sito.

Facendo click sulla casella sopra menzionata, apparirà un pannello di amministrazione di WordPress che sarà più piccolo, cioè avrà meno opzioni.

Ogni menu che vedi in quel pannello ha una funzione specifica: non sai di cosa si tratta? Non ti preoccupare, te lo spiegheremo brevemente in modo che ciascuno di essi possa essere utile, quindi prendi nota:

  • Desktop: qui è possibile effettuare gli aggiornamenti necessari, senza doverli eseguire singolarmente in ciascun sito.
  • Siti: è l’opzione indicata per creare e modificare tutti i tuoi siti.
  • Utenti: è possibile trovare tutti gli utenti sulla rete.
  • Temi: consente di installare e attivare i temi desiderati, che saranno successivamente disponibili per la selezione su ciascun sito.
  • Plugin: durante l’installazione di un plug-in sulla rete, questo verrà visualizzato su tutti i siti in modo da avere la possibilità di attivarlo o meno. Se lo attivi sulla rete, lo farà automaticamente su ciascun sito.
  • Impostazioni: se desideri modificare le opzioni multisito, è qui che dovresti farlo. Una delle cose che puoi fare è abilitare la registrazione dell’utente.

Scopri come aggiungere nuovi siti multisito di WordPress

Non è solo importante sapere cos’è WordPress Multisite e come funziona. Anche imparare ad aggiungere siti è essenziale. Per farlo vai al pannello di controllo dell’amministratore di rete, fai clic sul link “Siti” che appare nel menu a sinistra.

Verrà visualizzato un elenco dei siti nella tua rete (se ne hai già aggiunto uno). Ora è il momento di creare il sito, basta fare click sul pulsante “Aggiungi nuovo” che ti porterà alla schermata “Aggiungi nuovo sito”.

Dovrai compilare le caselle indicate, saranno i dati del tuo nuovo sito. Una volta completato questo processo, è necessario fare click sul pulsante “Aggiungi sito” per completare l’azione. Una volta tornato alla schermata “Siti”, vedrai quello che hai appena aggiunto.

Fai il test del passaggio del mouse sul nome del tuo nuovo sito, dovrebbe apparire una serie di link. È importante conoscere la funzione che ciascuno di essi svolge, quindi presta attenzione alla breve descrizione che vedrai di seguito:

  • Modifica: consente di modificare le impostazioni del sito, è una delle opzioni più utili.
  • Dashboard: da questa funzione è possibile aggiungere nuovi messaggi e pagine. Inoltre, puoi visualizzare le impostazioni del sito.
  • Disattiva: come suggerisce il nome, è responsabile della disattivazione del sito in modo che nessuno lo visiti.
  • File: rende il sito inaccessibile a visitatori e amministratori ma non lo rimuove.
  • Spam: contrassegnandolo come spam, si impedisce all’utente che ha creato il sito di crearne di nuovi.
  • Elimina: si occupa dell’eliminazione sia del sito che di tutti i dati relativi.
  • Visita: ti dirige verso il frontend del sito.

Opzione Modifica

Come accennato in precedenza, l’opzione “Modifica” è la più importante in quanto ti consentirà di apportare tutte le modifiche necessarie al tuo sito. Per questo motivo, verrà visualizzata la schermata che appare dopo aver fatto click su questa opzione.

È possibile modificare le impostazioni principali del sito, ad esempio il nome e il titolo del dominio. Inoltre, puoi inserire “Temi”, dove hai la possibilità di specificare i temi che saranno disponibili sul sito. Ora se si desidera abilitare vari temi sulla rete, è necessario accedere alla schermata principale dell’amministratore di rete per eseguire questa azione.

Ora sai cos’è WordPress Multisite e sai come attivarlo sulla tua rete in modo che tu possa iniziare a sfruttarlo al meglio. E per aiutarti in questo lavoro, Coobis ti offre la sua piattaforma di content e influencer marketing con cui puoi ottenere maggiori entrate pubblicando sui tuoi siti web. Non aspettare oltre e fai il test!

I più popolari