Cos’è il contenuto interattivo e perché dovresti usarlo?

Il contenuto interattivo è quello che permette l’interazione con l’utente in tempo reale. In sostanza si tratta di un modo per avere una conversazione con la tua audience.

L’interattività apporta il dinamismo e il potere persuasivo di un’interazione della persona attraverso una pagina di destinazione, un blog, una mail, un annuncio a pagamento o qualsiasi altro luogo in cui si possa trovare il tuo pubblico.

Parte del motivo per cui funziona è perché gli esseri umani semplicemente non resistono alla tentazione di mettersi alla prova, competere, condividere la loro opinione e divertirsi.

Allo stesso tempo l’utente può ottenere un risultato diverso. O andare oltre nel suo viaggio attraverso il contenuto a seconda di come risponde. E questa personalizzazione è interessante.

Così il contenuto interattivo è una delle armi migliori del content marketing perché permette di attirare l’attenzione più efficacemente del contenuto statico.

Tipi di contenuto interattivo

Esistono diversi tipi di contenuto interattivo. Di fatto alcuni permettono di creare post che aumentano la visibilità. Tra i più tipici ci sono:

  • Questionari
  • Contatori
  • Valutazioni
  • Meme
  • Infografiche interattive
  • White papers interattivi
  • Test della personalità
  • Sondaggi
  • Domande
  • Video interattivi
  • Webinars
  • Gifs
  • eBooks

Perché e dove usarli

Pensa al contenuto interattivo come a una componente delle tue strategie generali di marketing digitali e non tanto a una nuova strategia. Puoi basarti sull’interattività per quanto riguarda:

1.- Eventi

Invia questionari prima di un evento. O sondaggi per generare traffico. Inoltre puoi fare sondaggi o valutazioni della personalità per dividere i visitatori a seconda della rilevanza. Otterrai un seguito maggiore.

2.- Web

Le call to action generano clics e conversioni migliori delle CTA statiche.

3.- Social Media

C’è un motivo per cui Buzzfeed scommette sui questionari. Sono social e condivisibili. Utilizza un questionario per migliorare lo scambio sociale. O un concorso per far partecipare i tuoi utenti.

4.- Blog

Trasforma il tuo blog in un canale di lead generation con contenuto interattivo inglobato.

5.- Posta elettronica

Il contenuto visuale e interattivo delle mail attira l’attenzione dei clienti e genera più clicks e conversioni. Quindi il ROI migliora.

Motivi per utilizzare il contenuto dinamico

1 – Il contenuto interattivo aumenta l’engagement.

Una strategia efficace con contenuto interattivo, orientata al consumatore e non al prodotto ti permetterà di:

  • migliorare il riconoscimento del tuo brand
  • aiutarti a gestire i tuoi clieti
  • influire sulla presa di decisioni del tuo pubblico
  • generare più fiducia tra gli utenti
  • potenziare l’engagement e le vendite

Per questa ragione i marketers nella loro strategia di contenuti stanno cambiando il loro modo di lavorare. Riutilizzano o aggiornano i contenuti con diversi strumenti per creare un’infografica, un video o una presentazione da condividere su SlideShare.

2 – Il contenuto interattivo aumenta la lead generation

Più leads hanno più possibilità di trasformarsi in clienti. L’obiettivo finale è vendere di più. Per ottenerlo è fondamentale far crescere il numero di persone interessate al tuo prodotto o servizio. O aumentare i leads del tuo database.

I conti sono semplici. Se per ogni dieci leads ottieni un cliente, devi focalizzarti su convertire di più per vendere di più.

3 – Il contenuto interattivo aumenta il traffico verso il sito

Utilizzando questo tipo di contenuti farai in modo che il tuo sito web sia più interessante. Per questo devi utilizzare strumenti e risorse per la costruzione di links per esempio.

8 strumenti per creare contenuto interattivo

1.- ThingLink

È uno strumento molto utile che permette di inserire audio, video e links arricchiti direttamente sulle immagini per poi pubblicarle. Non si tratta di una semplice immagine ma un menu dove vedere video, ascoltare canzoni o condividere social media.

Thinglink ha tags per entrare in contatto con altri siti. Cliccando sull’immagine l’utente potrà seguirti su Twitter, dare un ‘mi piace’ su Facebook, ascoltare temi in SoundCloud o Spotify, vedere video su Youtube o Vimeo, condividere su Amazon, ecc.

2.- Apester

  • Sondaggi
  • Domande
  • Test della personalità
  • Video interattivi
  • Contatori

Una piattaforma che tu, come responsabile marketing puoi usare per individuare l’opinione dei lettori. Usando i sondaggi che ti mostra il sito.

È possibile inserire video, domande, sondaggi…diversi elementi che possono essere configurati da un pannello di amministrazione.

3.- Zaption

È un programma online che permette di creare in forma rapida presentazioni in cui puoi inserire diversi file. Così puoi caricare video dal tuo PC o da Youtube e aggiungere altri elementi come immagini e testi.

Puoi anche inserire domande con risposta multipla, sondaggi per coinvolgere il pubblico, ecc. La versione gratuita permette di:

  • vedere video come desideri
  • trovare video su Youtube e Vimeo
  • creare i tuoi video usando 6 elementi interattivi
  • seguire il progresso dei visitatori e le sue risposte
  • copiare e editare video da usare nella gallery

4.- Slidely

È uno strumento per scoprire, creare e condividere collezioni di foto e video. Slidely si sincronizza con account Facebook, Instagram e Flickr. Permette di caricare immagini, video e musica per creare ad esempio uno slideshow interattivo. L’esperienza è molto realistica.

5.- Qzzr

È un nuovo strumento con cui potrai creare questionari interattivi e utilizzarli per dirigere traffico verso contenuti di un sito o i social.

Questo strumento offre un pacchetto basico e gratuito con cui puoi creare diversi questionari (quizzes). Con questa opzione puoi condividere il quizz su qualsiasi sito o social.

Inoltre permette la personalizzazione dello stile, l’inserimento di file multimediali e la visione delle statistiche.

6.- Sondaggi su Facebook

I sondaggi su Facebook ti possono essere utili perché creano engagement. Nonostante siano poco usati, ti offrono informazioni utili dei tuoi contatti.

E puoi effettuare sondaggi anche su Twitter ma forse quelli di Facebook sono più interessanti e ti permettono di inserire più domande senza limiti di caratteri.

Il sondaggio ti permette, quando pubblichi su una fanpage, di animare chi partecipa poco ed è più passivo rispetto al brand o al settore.

Chiaramente dipenderà da quanto è lungo il sondaggio ma, in termini generali, cliccare due volte è più semplice che lasciare un commento. I sondaggi sono però più freddi e meno personalizzati.

Se alla caratteristica dinamica si aggiunge il fatto che permettono di conoscere meglio i tuoi fans, possiamo dire che si tratta di uno strumento interessante.

7.- Calculoid

Per alcuni venditori di contenuti, ascoltare il termine ‘calcolatore virtuale’ riporta al semplice strumento di diversi anni fa, che permetteva di fare operazioni di base.

Ma questo concetto cambia quando conosci Calculoid. Questo sistema offre uno strumento per creare una calcolatrice interattiva che si adatta alle tue necessità particolari. Alcuni brand che l’hanno già usato sono:

  • Agenzie di prestiti
  • Aziende immobiliari
  • Chi riceve pagamenti via Paypal o sistemi similari
  • Agenzie automobilistiche

Questa app permette di conoscere con esattezza il tasso di interesse e il capitale da pagare mensilmente oltre al premio da liquidare in un momento specifico. La cosa migliore è che la calcolatrice può essere inserita rapidamente in una pagina web mediante codice.

8.- WebyClip

Le compagnie focalizzate sul contenuto visuale devono fare attenzione a questa applicazione. Permette di creare video con elementi interattivi in tempo reale. Per questo usa l’intelligenza artificiale per il riconoscimento delle immagini, cosa che permette al consumatore di trovare un prodotto determinato in pochi secondi.

Per esempio, creando video promozionali per un ecommerce, il cliente potrà cliccare su un prodotto di suo interesse e il sistema lo porterà a una landing corrispondente per approfondire. È interessante? WebyClip incrementa il tuo tasso di conversione.

Contenuto interattivo per attirare l’attenzione

Il contenuto interattivo coinvolge i partecipanti in diverse attività: rispondere a domande, prendere decisioni, esplorare scenari…è un bel modo per attirare la loro attenzione sin dall’inizio. Le persone devono pensare e rispondere.

Con il contenuto interattivo puoi imparare molto dalle opinioni e dal comportamento degli utenti. Le loro opinioni, le domande che li hanno interessati, ecc.

Il contenuto interattivo rivela, quindi, una visione incredibile sulle prospettive individuali. Per questo puoi usare questa informazione per adattarti agli interessi degli utenti e ciò apre la strada alla personalizzazione dei contenuti.

Vuoi scoprire elementi interattivi che funzionano? Registrati sulla piattaforma di content marketing Coobis e potrai verificare il lavoro di oltre 10.000 media digitali.