Consigli per viralizzare il tuo brand su Instagram

Viralizzare il tuo brand su Instagram può essere uno dei tuoi propositi per il nuovo anno. Sfortunatamente ci sono molte idee sbagliate riguardo a come ottenere successo su questa piattaforma che portano i responsabili marketing ad effettuare azioni errate.

Per esempio molti associano la viralizzazione con l’aumento del numero di followers. Dato che, sfortunatamente, questo numero è quello che, al giorno d’oggi, per molti è l’immagine del brand e il suo relativo valore.

Non si tratta in realtà di un indicatore affidabile. Di fatto, il numero di likes che ottiene ogni pubblicazione aiuta a creare questa immagine sbagliata. Quindi, prima di vitalizzare il tuo brand su Instagram dobbiamo smontare questi miti.

Il tuo brand non sarà più potente se ha più followers. Né se ottiene più likes. Sarà potente quando i likes e i followers saranno di qualità e si sarà creato un engagement con interazione costante.

Per questo, non devi mai farti guidare dalla prima impressione data dai numeri.

Inoltre, se sei uno di quelli che la pensa così, magari hai cercato di viralizzare il tuo brand su Instagram passando al lato oscuro, ossia cercando alternative rapide e poco costose che semplicemente gonfiano il numero di followers del tuo profilo.

Ma, pensi davvero che questa pratica possa aiutarti?

Prima di cadere in questo errore devi avere chiaro che comprare followers su Instagram ti farà solo perdere credibilità. E non solo. Pregiudicherà le tue strategie.

Perché Instagram è importante per i brand

È molto probabile che tu stia cercando di viralizzare il tuo brand su Instagram dato il successo che molti hanno ottenuto.

Sicuramente la presenza di qualsiasi attività sui social è quasi obbligatoria. Ma su Instagram è particolarmente importante se vuoi viralizzare i tuoi contenuti.

Come segnala l’Osservatorio Social 2017 di IAB, la piattaforma visuale per eccellenza è la più adeguata per fidelizzare gli utenti. Quindi durante il 2017 c’è stata una crescita del 55% degli account corporate sulla piattaforma.

Dall’altro lato Forrester Research ha scelto di battezzare Instagram come la piattaforma essenziale dell’interazione sociale. E ciò si deve al fatto che i brand più potenti stiano registrando i maggiori tassi di interazione grazie a Instagram, ottenendo un 2,3% di engagement per follower.

Quindi, oltre a voler viralizzare il tuo brand su Instagram per ottenere più followers, devi anche lavorare sulla generazione dell’engagement con qualsiasi pubblicazione a partire da ora.

Come viralizzare il tuo brand su Instagram

1.- Conosci la tua audience

Di fatto, questo passo non solo è importante per viralizzare il tuo brand su Instagram ma per qualsiasi strategia che tu voglia attivare. Solo così saprai come fare e che tipo di contenuto creare perché i tuoi followers reagiscano.

Come sempre, considera la possibilità di creare un profilo di buyer persona che possa riunire gli interessi del tuo target potenziale. In generale questa scheda contiene informazioni psicologiche come demografiche. Ma in questo caso, se ciò che vuoi è viralizzare il tuo brand su Instagram, dovrai anche raccogliere informazioni riguardo al tipo di contenuto consumato dal tuo target potenziale.

Con questa informazione in mano, sarai pronto per attivarti.

2.- Analizza la concorrenza

Più informazioni hai, meglio è. Che sia del tuo pubblico target o dei tuoi competitors. Per questo è interessante analizzare la strategia di Instagram della tua concorrenza diretta. Così potrai vedere quale tipo di contenuti diventano virali e quali non funzionano bene.

Se trovi contenuto che ha funzionato bene, la cosa migliore è prendere nota del formato, della descrizione e di ogni dettaglio. Anche se dovresti cercare di scoprire se il brand in questione ha collaborato con qualche influencer per ottenere viralità.

Dall’altro lato, se osservi che la concorrenza ha avuto un successo limitato, ciò significa due cose:

  • Non stanno approfittando bene della piattaforma per raggiungere il pubblico target. E ciò significa che puoi posizionarti al primo posto rispetto alla concorrenza.
  • Il tuo target potenziale non si trova su questa piattaforma, quindi dovresti fare un’analisi per determinare su quale altro social focalizzare i tuoi sforzi.

3.- Ottimizza il tuo profilo aziendale

Uno dei primi passi che devi fare prima di viralizzare il tuo brand su Instagram, è quello di assicurarti che il tuo profilo sia ottimizzato. E che rispecchi l’immagine aziendale.

Può sembrare ovvio ma molte attività non hanno successo proprio perché non curano questi aspetti o non approfittano di tutte le possibilità che il profilo offre.

Chiediti quanto segue. Come puoi viralizzare il tuo brand su Instagram se gli utenti non sono in grado di riconoscerti a prima vista? Senza un nome, un logo, un indirizzo web, ecc. vuoi davvero che sia questo il biglietto da visita per il tuo brand?

Il tuo profilo deve identificare rapidamente il brand

Oltre alla foto profilo con il logo, il nome del brand e una descrizione ottimizzata, in cui mostri la tua personalità, è vitale includere il link al tuo sito e un hashtag che ti definisca.

4.- Trova un tono unico e creativo

Il contenuto che diventa virale è unico. Per questo devi fare in modo che le tue pubblicazioni facciano la differenza.

Che sia per la qualità dell’immagine, per il focus, per gli effetti, ecc. ma devi sempre differenziarti dal resto.

5 – Definisci un look and feel del tuo profilo

Stabilire un tema unico su Instagram è una delle tattiche più potenti per guadagnare followers di qualità. Ciò ti aiuterà a formare un’immagine di brand solida che si mantenga nel top of mind degli utenti per più tempo.

6 – Osserva i dati per verificare le preferenze della tua community

Capire i tuoi followers è fondamentale per sapere dove agire. Fino ad ora hai analizzato la tua audience e la tua buyer persona. Ma non c’è nulla come dare uno sguardo ai risultati anteriori per sapere cosa funziona e cosa no.

7 – Costruisci una community di fans interessati

La viralità nasce quando le persone che formano parte della tua community condividono il tuo contenuto. Ma per farlo, devi trovare gli utenti più fedeli. Chi interagisce con te e genera i migliori feedback.

  • Serve più lealtà tra utenti e brand. Un utente leale è un utente fedele con più possibilità di convertire. E ovviamente ha più possibilità di condividere e parlarne bene, cosa che aiuterà a viralizzare il tuo brand su Instagram.
  • Migliorerai il SEO in maniera naturale. Creare una community di brand fa sì che gli utenti creino contenuti attorno al tuo brand. I motori, come conseguenza, percepiranno che il tuo brand è rilevante e il contenuto si posizionerà ai posti migliori. Ossia, ti aiuterà anche a diventare virale.
  • Otterrai più traffico web in maniera costante. Quanto più parlano di te, più gente visiterà il tuo profilo Instagram. Se anteriormente hai ottimizzato il tuo profilo e hai incluso la landing page che ti interessa, starai portando traffico alla stessa.
  • Avrai una personalità solida e il branding rinforzerà la tua immagine corporate.
  • Conoscerai meglio il tuo pubblico potenziale.
  • Otterrai brand advocates. Uno dei vantaggi del viralizzare il tuo brand su Instagram è che otterrai che gli altri utenti condividano i tuoi prodotti o servizi. E ciò trasmetterà credibilità e fiducia.
  • Migliorerai la reputazione del brand
  • Le tue novità saranno accolte più rapidamente

8 – Approfitta degli

Un’altra delle tecniche per viralizzare il tuo brand su Instagram è farlo conoscere sugli altri canali. Gli utenti non ti troveranno se aspetti seduto. Anche tu devi fare il possibile per farti conoscere.

Nell’esempio dell’immagine poi capire come farlo. È probabile che su altre piattaforme social ci siano community più ampie. Perché non approfittarne per raccontare che sei presente su Instagram?

Magari molti di essi non ti seguono per mancata conoscenza. O magari non hai mai dato loro un valido motivo per farlo.

9 – Instagram Ads

Non approfittare del potenziale degli annunci su Instagram dovrebbe essere un delitto per qualsiasi brand che sia presente sulla piattaforma e voglia farsi conoscere.

10.- Sfrutta le stories

Soprattutto utilizzando la localizzazione attraverso gli hashtags. Vuoi che le tue stories siano viste da più gente? Vuoi davvero viralizzare il tuo brand su Instagram? Ti piacerebbe attirare l’attenzione dei possibili clienti potenziali attraverso Instagram Stories?

Puoi farlo dato che è una delle migliori alternative agli annunci. Una delle ultime scommesse dell’app è stata quella di includere la localizzazione e gli hashtags nelle stories, cosa che permette di raggiungere un pubblico più ampio e di fare in modo che più persone ti trovino.

11 – Gli influeners

Se c’è un’alternativa a tutto ciò che ha preso forza negli ultimi anni è quella dell’uso degli influencers per viralizzare il tuo brand su Instagram.

Coobis identifica gli influencers in base a un punteggio unificato. Sai quali servizi possono trovare i brand su Coobis?