Commenti e posizionamento SEO: aiutano a migliorare la visibilità?

Commenti e posizionamento SEO sono due concetti che, collegati, possono apportare molti miglioramenti alla tua azienda. I motori di ricerca avvantaggiano le pagine che aggiornano frequentemente il loro contenuto. Quindi investire tempo nella pianificazione di una buona strategia SEO è essenziale affinché la tua pagina compaia tra i primi risultati delle ricerche di Google.

Il feedback positivo degli utenti aiuta a creare una forte community attorno al tuo brand. I nuovi visitatori che accedono al tuo sito Web saranno in grado di leggere i relativi messaggi. Cosa che può far cambiare, in positivo, la tua prima impressione.

Nel momento in cui vedrai un flusso importante di messaggi sul tuo sito Web, saprai di essere riuscito a catturare il loro interesse. E attirare l’attenzione del pubblico è uno degli obiettivi principali che deve ottenere qualsiasi strategia di marketing digitale. Ma è anche il più difficile da raggiungere.

Commenti e posizionamento SEO: quanto ti gioveranno

È molto probabile che un sito Web che riceve quotidianamente molte interazioni sia ben posizionato. Perché commenti e posizionamento SEO vanno di pari passo. Per cominciare, i messaggi che gli utenti ti scrivono sono ulteriori contenuti disponibili sul tuo sito web.

A meno che non ci si trovi in quello che è noto come un “oceano blu“, ci saranno sempre aziende che si offrono a un servizio simile al tuo. Ma ciò che la concorrenza non avrà mai sono i commenti che i tuoi clienti ti lasciano.

I contenuti diventano informazioni privilegiate nelle mani dei tuoi potenziali acquirenti. È molto comune trovare utenti che accedono a determinate pagine Web solo per visionare la sezione dei commenti e vedere qual è l’impressione degli acquirenti sul prodotto a cui sono interessati.

Parole chiave nei commenti

Inoltre, più tempo un utente investe nella lettura dei commenti, maggiore sarà il tempo che gli utenti trascorrono sul tuo sito Web. Una metrica da tenere in considerazione nell’analisi delle prestazioni delle campagne di marketing online.

Ma non tutti i commenti hanno lo stesso valore tutti i brand. È qui che entra in gioco l’analisi delle parole chiave. Perché le aziende che stanno gestendo bene il marketing online hanno chiaramente definito i termini che interessano loro.

Quindi, uno dei modi migliori per trarre vantaggio dai commenti è inserire le parole chiave che ti interessano. Puoi cogliere l’occasione per inserirle quando rispondi. E puoi anche ottenere idee grazie alle parole più ripetute e valutare se potresti applicarle in un piano futuro.

Tuttavia, è importante che le persone partecipino così come evitare un eccesso di interazione. Una quantità esagerata di commenti renderà la tua pagina più pesante.

Per evitarlo, pensa al modo in cui gli utenti possono fare le loro domande o dare le loro valutazioni. Solitamente si attivano aree per le notizie sezioni collegate alla vendita di prodotti. Prenditi il tuo tempo quando pensi al design della pagina per inserirli nel posto giusto.

Come gestire i commenti e il posizionamento SEO

Commenti e posizionamento SEO. L’area commenti di un sito Web deve avere alcune restrizioni. Come moderatore del tuo sito web dovresti controllare il tipo e il numero di commenti. Altrimenti, lascerai gran parte del peso dei tuoi contenuti agli utenti.

Se il servizio che offri è competente e di buona qualità, i messaggi saranno per lo più positivi. Tuttavia, troverai sempre pubblicazioni ridondanti. Molte persone ne approfittano per lasciare collegamenti ai propri blog o aziende per fare pubblicità.

Ci saranno anche commenti che potrebbero essere offensivi o che intendono danneggiare l’immagine del brand. Un volume eccessivo di questo tipo di opinioni può causare problemi danneggiando direttamente l’immagine. Pertanto, è molto importante attivare una gestione adeguata dei commenti che arrivano sul tuo blog. Questi sono 4 aspetti di cui dovresti occuparti:

1- Crea le tue policy sui contenuti

Uno dei modi più popolari per gestire i messaggi è selezionare i commenti. È una tecnica spesso criticata. Si tratta di dare visibilità solo a quei messaggi che hanno un messaggio positivo per l’immagine della tua azienda.

Affinché la somma dei commenti e il posizionamento SEO abbiano successo, è necessario eliminare quelli che non contribuiscono al contenuto. In questo modo, ci saranno solo quelli che contribuiranno alla strategia di marketing dell’azienda.

Gli specialisti del settore che criticano questa operazione sostengono che questa tecnica priva i clienti della loro libertà di opinione. Inoltre ritengono che sia sintomo di scarsa trasparenza poiché si nascondono comunque informazioni.

Affronta i commenti negativi

Oggi quasi tutti hanno accesso a Internet. Pertanto, è normale che ci siano sempre opinioni diverse su qualsiasi cosa, compresa la tua attività. Invece di censurare i contenuti che non ti piacciono, l’ideale è affrontarli in modo che possano essere letti in chiave positiva.

Molti rispondono ai messaggi negativi in modo creativo rafforzando l’immagine dell’azienda. Se un cliente insoddisfatto invia il reclamo in modo rispettoso ed educato, è meglio rispondere. Gli utenti avranno una buona impressione se vedono che rispondi ai problemi dei tuoi acquirenti con un atteggiamento costruttivo.

In ogni caso non devi consentire commenti irrispettosi o che danneggino la dignità delle persone. Stabilire una policy di moderazione adeguata per rifiutare il contenuto denigratorio e offensivo è essenziale. Otterrai il rispetto degli utenti se affronti i messaggi dannosi con umorismo e ingegnosità, lasciando in evidenza i loro creatori.

Le persone cercano brand trasparenti e vicini al proprio target. Le aziende che non investono tempo nelle relazioni con il pubblico non raggiungono le persone perché non generano abbastanza emozioni per rimanere loro in mente.

2.- Gestisci la lingua dei commenti

Oggi, grazie alle nuove tecnologie e all’uso diffuso di Internet, le barriere di molti paesi in termini di mercato sono state cancellate. E le aziende scommettono sull’internazionalizzazione. Quindi sempre più brand hanno dovuto adattare il loro contenuto ad altre lingue.

Può essere pericoloso poiché il motore di ricerca potrebbe avere difficoltà nella visualizzazione della pagina della tua azienda. Cerca di gestire bene la lingua dei commenti per classificare ognuno di essi nella sua versione. In questo modo eviterai problemi nella tua strategia di commenti e posizionamento SEO.

3.- Fai attenzione quando crei contenuti come utente ‘fantasma’

Uno dei problemi che puoi rilevare sul tuo sito Web è che non ci siano commenti. Ci possono essere molte ragioni dietro questa mancanza di partecipazione. Ma la prima cosa è verificare che la progettazione e la distribuzione dei tuoi contenuti siano accessibili agli utenti. Una buona organizzazione, unita ad una piacevole estetica, favoriscono l’interazione del pubblico con il brand.

Alcuni esperti di posizionamento SEO applicano la tecnica “utente fantasma”. Si basa sulla creazione di un profilo falso per rispondere ai tuoi contenuti. L’obiettivo di questa azione è generare più pubblicazioni sul tuo sito web.

Ad esempio, puoi ‘movimentare’ un post facendo domande sul prodotto protagonista. Le persone tenderanno a rispondere se coinvolte nella situazione. L’azienda potrebbe anche rispondere ai propri messaggi se si tratta di problematiche frequenti dei clienti.

In questo modo gli utenti riceveranno la risposta senza chiedere. Devi cercare di incoraggiare il pubblico a interagire con la pubblicazione. Se gli utenti vedono che ci sono alcuni commenti, penseranno che sei un’azienda che ascolta i suoi clienti.

Sfortunatamente, ci sono altri brand che usano questa tecnica in altri modi. È molto comune vedere aziende che creano commenti per gonfiare reputazione dei loro servizi. È una strategia sporca e, quindi, non raccomandata. Soprattutto perché gli utenti finiscono per scoprirlo.

4.- Google My business

Se la tua azienda è un brand locale, si consiglia di implementare Google My Business in modo che con i commenti e il posizionamento SEO migliori la tua presenza nei motori di ricerca. L’applicazione consente agli utenti di lasciare commenti sulla tua azienda.

È uno strumento che può essere molto utile nella tua strategia di marketing digitale. Tra gli altri vantaggi, ti aiuta a posizionare la tua pagina nelle SERP di ricerca locali. Ma per questo devi aver già guadagnato una reputazione tra gli utenti di Internet.

Google My Business mostra solo le 3 pagine web più votate nei risultati. Più opinioni positive ottieni, migliore sarà la posizione di Google My Business. Questo può motivarti a lavorare sodo sulla tua strategia di posizionamento SEO e a salire ai primi tre posti di questa applicazione Google.

La maggior parte degli utenti cerca opinioni su Google prima di acquistare un prodotto. Se ci pensi, è un ottimo modo per essere all’interno dell’ecosistema di Google. Una volta registrata la tua azienda, le visite aumenteranno gradualmente.

E, inoltre, se la tua pagina è ben posizionata in Google, ti assicuri che i potenziali clienti ti scelgano. Non perdere l’occasione di posizionare la tua azienda tra le migliori.

Ma insieme ai commenti e al posizionamento SEO dovresti anche occuparti di altri elementi in modo che le tue strategie di contenuto siano efficaci. Conosci Coobis? Si tratta di una piattaforma di content e influencer marketing con cui è possibile generare maggiori entrate pubblicando contenuti sponsorizzati su siti Web e social network.