Come migliorare il tuo personal branding su Instagram

La creazione del personal branding non è solo una tendenza. Si è trasformato nella tendenza principale della promozione aziendale e personale. Creare il tuo personal brand su Instagram può non essere complesso. Gestire il tuo profilo per un obiettivo concreto ti trasformerà in un esperto.

Creare un personal brand su Instagram solido ti permette di attirare followers, ottenere visibilità e un impatto importante e, chiaramente essere influente in ambito social. Per questo avere un personal brand su Instagram può aprirti molte porte nell’ambito personale e lavorativo.

Hai pochi secondi per dare una prima buona impressione quando un nuovo utente vede il tuo profilo Instagram. E per questo è importante che l’immagine personale sia curata e a fuoco con ciò che vuoi ottenere. È importante ottimizzare il tuo profilo Instagram per trasformare i visitatori in followers.

Come creare il personal brand su Instagram

Attirare nuovi followers su Instagram po’ essere una sfida per qualsiasi nuovo utente o chi vuole aprire un nuovo account. Si tratta di una rete incredibilmente efficace per far crescere il tuo brand, aumentare il raffico e le vendite.

Ma è particolarmente potente per creare il tuo personal brand. Se ciò che vuoi è creare il tuo personal brand su Instagram è da qui che devi cominciare.

1 – Mantieni saldo il tuo obiettivo

Per mantenere il tuo personal brand intatto devi fissare obiettivi chiari. Se non hai un tema, è ora di gestirlo. Il tuo account Instagram deve essere il riflesso dell’essenza del tuo brand. Pianificalo così: se non sai perché stai creando un profilo, non lo sapranno nemmeno i tuoi utenti.

Ti serve un obiettivo. Se non sai perché pubblichi su Instagram, i tuoi followers non sapranno perché dovrebbero seguirti. Pensa a come vuoi che sia il tuo personal brand su Instagram e cosa vuoi raggiungere.

Quali sono le prime cinque parole che ti vengono in mente? C’è un tema concreto che vuoi trattare? Vuoi creare un movimento riguardo a qualcosa? o invece hai creato una pagina per diffondere un messaggio specifico? È necessario avere una risposta chiara.

I tuoi followers e i tuoi clienti di conseguenza saranno le persone che ti seguiranno. Per questo la cosa migliore è creare un profilo con un obiettivo specifico che tutte le pubblicazioni devono ricordare.

2 – Il tuo nome utente deve essere semplice

Se stai costruendo il tuo personal brand su Instagram è una buona idea usare il tuo nome reale o qualcosa che lo ricordi. Abbreviazioni, nome e cognome, una parola che derivi dal tuo nome reale, ecc.

Scegli un nome utente che sia vicino al tuo nome. È necessario che il tuo nome utente sia semplice e facile da ricordare. Devi cercare di mantenere il nome utente corto e semplice. Vuoi che il tuo nome si faccia notare quindi non complicarlo con simboli o numeri non necessari.

3 – Ottimizza la tua biografia

Prima di inserire contenuto dovrai configurare il tuo profilo perché sia efficace. E ciò significa scrivere una biografia chiara che includa:

  • Nome completo, se il tuo nome utente non è reale. Solitamente accade spesso con i bloggers che hanno cominciato con un nome e lo mantengono anche qui.
  • Professione e ubicazione
  • Attività
  • Link al sito dove dirigere traffico
  • Mail di contatto
  • Qualsiasi altra informazione importante che vuoi far conoscere

Hai uno spazio limitato per colpire l’utente ed è importante permettere ai visitatori di conoscere subito il tuo nome. La tua biografia si divide quindi in due parti.

  1. Nella prima devi spiegare rapidamente chi sei, cosa fai e come lo fa.
  2. Nella seconda aggiungi la call to action. Dato che Instagram ti lascia inserire solo un link usa una linea per farlo. Per esempio se offri una nuova promo o offerta a tempo limitato assicurati di informare i visitatori. Hai solo 150 caratteri quindi non aver paura di usare emojis per risparmiare spazio.

4 – Utilizza il campo del nome per condividere le tue parole chiave principali

L’aspetto successivo è il tuo nome che è diverso dal nome utente. Molte persone tendono a usare il nome utente nel campo del nome. Il nome utente è così un’opportunità persa perché le parole che includi nel campo del tuo nome possono essere ricercate su Instagram.

Una strategia migliore è quella di usare parole chiave specifiche. Pensa alle keywords che i tuoi followers o utenti possono usare per cercarti su Instagram. Una volta che hai trovato le parole chiave adeguate, scrivile nel campo del nome.

Per esempio l’account di Courtney and the Babes verebbe mostrato quando un utente cerca nuovi prodotti per la salute e il benessere. È per questo che sono stati inclusi i termini “Botanical Beauty + Wellness” nel nome.

Si tratta di cercare il modo di offrire più informazioni nel minor tempo possibile.

5 – Comincia a interagire

Seguire gli altri non è solo un modo di fare in modo che il tuo profilo sia trovato dalle persone giuste. È anche un modo eccellente per entrare in contatto e seguire il percorso delle persone che ammiri.

Se ci sono aziende che ti piacciono, seguile. È un modo per partecipare e essere informati sugli aggiornamenti e eventi del brand. Si tratta anche di un’ottima maniera per entrare in contatto con questi utenti.

Si tratta di tessere una rete digitale che abbia come obiettivo creare relazioni con altri utenti di interesse che abbiano i medesimi obiettivi o che, semplicemente ti piacciano. Da qui la necessito di non caricare solo foto ma di scoprire altri profili e commentare.

6 – Monitora la tua attività

Avere un buon personal brand su Instagram richiede uno sforzo costante, più di avviare una sezione, caricare foto e interagire con altre pubblicazioni.

Se vuoi essere un professionista, pensa di pubblicare almeno una volta al giorno o due volte a settimana come minimo. Puoi usare app gratuite per aiutarti a automatizzare la tua programmazione se non hai tempo per aggiornare frequentemente.

Ma non solo, l’essenziale è analizzare i passi che fai. Grazie alla funzionalità di monitoraggio che offre Instagram non avrai bisogno di strumenti di analisi esterni. Potrai vedere quali pubblicazioni ottengono più risposte, quali sono gli orari migliori per pubblicare sul tuo profilo, il totale delle visualizzazioni, ecc. è una funzionalità gratuita e molto completa con cui potrai costruire il tuo profilo basato su dati reali.

Il tipo di contenuto che funziona meglio per creare il tuo personal brand su Instagram

Come parte del tuo percorso per migliorare il tuo personal brand su Instagram, c’è la necessità di diffondere e creare un contenuto concreto. Un contenuto che piaccia agli utenti che seguono il tuo profilo. Oltre a un contenuto che attiri più utenti. Questi sono alcuni degli elementi base del tipo di contenuto che devi creare:

A – Contenuto consistente

È possibile che l’organizzazione non sia la parte più divertente dell’avere un account Instagram. Ma è necessaria. Per crere contenuto consistente devi avere una pianificazione. Ti aiuterà a organizzare foto, testo e hashtags che comunichino bene i tuoi valori.

Usa la tua nicchia come il filtro per decidere se una pubblicazione si adatta o no. La pianificazione ti aiuterà anche a mostrare contenuto in maniera costante. Ai followers piace poter contare su di te riguardo alla necessità di contenuto aggiornato. Se è possibile è interessante pubblicare ogni giorno della settimana lavorativa. Se pubblichi meno di tre volte a settimana non migliorerai la visibilità.

B – Dai importanza alle immagini

Che i social siano davvero basati sulle immagini non è una novità. Per questo è essenziale tenere conto delle risorse visuali come parte del contenuto. Cura le immagini che gli utenti vedranno.

Se le tue immagini possono attirarli affinché clicchino o lascino un commento, è perfetto. Edita le tue foto, scattale con una buona fotocamera, utilizza un’impostazione professionale, combina il tipo di foto. Alla fine il contenuto è creato per attirare l’attenzione degli utenti e creare impatto.

In fin dei conti si tratta di creare contenuto interessante che sia parte della tua essenza e sia legato al tuo obiettivo principale. Questo tipo di contenuto ti aiuterà a attirare brand con cui collaborare.

E se, inoltre, utilizzi piattaforme di content marketing come Coobis potrai ottenere più visibilità. I brand entreranno in contatto con te affinché pubblichi contenuti relativi ai loro prodotti e per poter guadagnare con Instagram.