Come fare storytelling e attirare i tuoi clienti?

Content Marketing

Lo storytelling è uno dei modi più potenti per rafforzare il brand e dare un’identità ai prodotti e/o servizi attraverso storie interessanti. In questo modo si fa sì che i clienti creino un legame solido con l’azienda.

Questa strategia di marketing aiuta a incrementare le vendite e attirare l’attenzione di più clienti. Ogni volta che racconti una storia su obiettivi e ostacoli che coinvolgono una persona, generi empatia.

Non si tratta di inventare una storia ma di raccontare come è nata la tua azienda, perché hai scelto determinati prodotti e/o servizi e gli obiettivi che vuoi raggiungere. Se vuoi attaccare la parte emozionale dei tuoi clienti, metti in pratica i seguenti consigli:

1 – Definisci il tuo target

Per quanto sia buona la tua storia, non significa che piacerà a tutti. Per questo motivo è importante definire a che tipo di pubblico vuoi arrivare in base a cosa gli piace, lo motiva, ecc.

In questo modo potrai raccontare la storia corretta per il pubblico corretto.

2 – Definisci le emozioni che vuoi generare

Il tipo di storia che vuoi raccontare deve essere basata sul tipo di risultato che vuoi ottenere. Vuoi posizionare il brand? Vuoi educare? Vuoi incrementare le vendite? O vuoi fidelizzare i tuoi clienti?

Una volta he definisci il focus che vuoi dare alla storia, identifica quali sono le emozioni che vuoi generare.

3 – Usa un linguaggio semplice

Ci sono volte in cui le persone pensano che usare un linguaggio molto sofisticato e ricercato generi una migliore immagine. Ovviamente ciò interferisce con il messaggio che vuoi dare, che viene trasmesso in maniera non corretta.

Usa un vocabolario semplice, in modo che il lettore possa capire rapidamente cosa vuoi dire. Usa metafore, piacciono alla gente.

4 – Inventa personaggi che entrino in contatto con il pubblico

Non esiste una storia senza personaggi positivi. Quindi parti da questo ideando personaggi che possano generare questo sentimento di empatia nei clienti. Ecco alcuni esempi:

  • L’eroe è la connessione con il prodotto
  • La principessa è il cliente
  • Il male sono i problemi
  • Il saggio è il prodotto
  • La sfida è la soluzione che offre il prodotto

Tutti amano ridere quindi perché non includere un po’ di humor nelle storie? Ciò farà in modo che siano più divertenti da leggere nonostante devi usarlo a piccole dosi o il messaggio sarà distorto.

6 – Fai in modo che il tuo pubblico si senta identificato

Crea storie in scenari di vita quotidiana che facciano pensare al lettore “questo è ciò che mi succede sempre”, così potrai ottenere una vera connessione. Completala con materiale audiovisuale semplice e con gente reale dato che quando si usano modelli la gente è solita dire “ma questa non è la vita reale”.

Più le storie si avvicinano alla vita reale, maggiore sarà l’impatto.

7 – Permetti ai tuoi lettori di usare l’immaginazione

Non ti è mai accaduto di guardare un film e quando arriva la fine non hai capito cosa è successo? Questa sensazione di suspence ti obbliga a immaginare e creare i possibili scenari. Questa azione causa molta più emozione rispetto a quando sappiamo cosa accadrà.

8 – Non lasciare da parte il nome del tuo brand

Anche se ti sei inventato la migliore storia del mondo non devi dimenticare di menzionare il tuo brand nelle fasi in cui il pubblico è più attento o alla fine non potranno esserci connessioni tra la storia e il tuo brand.

L’idea è che dopo aver applicato lo storytelling, le persone vogliano correre a comprare il tuo prodotto o servizio. Ricorda che lo storytellng si può fare attraverso video, audio, immagini e testi.

Lo storytelling o come una buona storia invita il pubblico a comprare

Una buona storia è creativa, autentica, stabilisce una connessione personale e emozionale e stimola l’azione. Inoltre invita il pubblico all’azione, a pensare diversamente e a spendere. Chi non ha comprato un prodotto dopo aver visto una pubblicità in TV?

Crea buone storie e preparati a far crescere le tue vendite!

I più popolari