Che tipo di contenuto funziona meglio sui social

Ci sono molti tipi di contenuto per i social. Ma ciò non significa che tutti siano adeguati per questo canale. Non tutto deve essere condiviso. Né su Instagram si può avere successo solo con il testo, o LinkedIn è nato per condividere meme. Perché saturare ogni canale di contenuto?

È un errore. L’ideale è imparare a decidere quale tipo di contenuto serve per ogni social per ottimizzare ogni piattaforma.

Sicuramente ti stai sforzando per alimentare l’interesse della tua audience verso il tuo brand. Ma i tuoi sforzi saranno vani se il tuoi contenuti vengono condivisi nel luoghi errati. Se noti che non stai ottenendo risultati sperati, qualcosa sta andando male. Uno degli errori principali è condividere lo stesso elemento su tutti i profili.

Considera che ogni social ha un’audience diversa. Devi cambiare focus.

Anche se l’importante è considerare che ogni contenuto deve essere di qualità.

Tipi di contenuto per i social

Ogni piattaforma ha i suoi utenti e ognuna li utilizza per scopi diversi. Il primo passo per sfruttare al meglio il marketing sui social è capire come le persone usano i social stessi. Cosa cercano e che tipo di contenuto genera engagement.

Attivati!

1.- Facebook

Dato che Facebook è la piattaforma più utilizzata, è difficile determinare i contenuti più potenti su questo canale, soprattutto per l’audience. Ovviamente le statistiche parlano da sole.

Ci sono oltre 2.07 mila milioni di utenti attivi al mese su Facebook. 1.15 mila milioni di utenti attivi via mobile. Se ti chiedi come attirare il tuo pubblico potenziale sicuramente buona parte di esso si trova su questa piattaforma.

Ma gli utenti come utilizzano Facebook?

L’analista Facebook IQ Vicki Molina Estolano ha studiato il comportamento degli utenti di Facebook e Instagram e ha rilevato quanto segue. Le persone che utilizzano entrambe le piattaforme scoprono che Facebook soddisfa meglio le necessità di riconoscimento e connessione mentre Instagram è più adatto per divertirsi, scoprire e rilassarsi.

Ossia Facebook è il luogo dove la gente va per migliorare la propria autostima. E per questo ci sono diversi tipi di contenuti che puoi utilizzare per migliorare l’engagement:

Immagini con messaggi che ispirino

Viviamo in un mondo frenetico circondato da compiti e responsabilità. Per questo le immagini con messaggi ispiratori si trasformano in contenuti popolari sui social.

Meme

Lo humor è fondamentale in qualsiasi strategia di marketing. Soprattutto perché genera legami e permette all’utente di creare empatia con diverse situazioni, generando emozioni. Quindi l’engagement è maggiore.

Contenuto educativo

Facebook è una piattaforma stupenda per condividere i post del tuo blog. Gli utenti sono più disposti a visionare contenuti di valore e arricchire le loro conoscenze.

Se mantieni la tua audience informata e cerchi di educarla, porterai traffico al tuo sito.

Video

Buzzsumo ha analizzato 68 milioni di pubblicazioni su Facebook e ha scoperto una tendenza importante. I video generano un engagement medio maggiore delle immagini. È per questo che molte aziende hanno cominciato a lavorare i contenuti video includendoli sui social. E sta funzionando.

Se non trovi ispirazione, puoi povare a estrarre diverse frasi potenti da un post del tuo blog e trasformarlo in una clip informativa. Anche se come puoi immaginare la chiave dei video è che trasmettono emozioni e sensazioni. Ed è ciò che genera engagement.

La creazione di contenuti che non sono stati ancora visti genera una maggiore aspettativa nell’audience. Per questo è importante cercare originalità nei tuoi contenuti.

2.- Instagram

Instagram è una delle piattaforme più potenti del momento. Grazie ai diversi tipi di contenuto il numero di utenti attivi è cresciuto enormemente.

Instagram è un social visuale. Quindi puoi immaginarti che potere ha. Ma gli utenti come lo usano?

La maggior parte come fonte di ispirazione. Soprattutto perché il contenuto che si condivide stimola l’immaginazione dell’utente e lo spinge a provare cose nuove.

Gli utenti interagiscono di più con aziende e celebrities su Instagram rispetto a altri social. L’80% degli utenti segue almeno un brand su Instagram. Quindi è una grande opportunità. Ma che tipo di contenuto per i social funziona meglio?

Foto ad alta risoluzione

Instagram si è trasformato in un luogo dove le persone pubblicano le loro foto migliori. Dopo aver intervistato 11.000 persone in tutto il mondo, Facebook consiglia ai responsabili marketing di farsi notare affermando quanto segue:

Gli utenti di Instagram apprezzano la qualità estetica del contenuto visuale e fanno uno sforzo nel trasformare gli aspetti banali in qualcosa di bello. I brand che cercano di generare engagement negli adolescenti e nei giovani vorranno offrire un’esperienza organica di qualità. Quindi le immagini e i video devono essere curati al meglio.

Qui ci sono alcuni esempi di fotografie in HD che puoi condividere.

  • Foto del prodotto
  • Foto behind the scenes
  • Contenuto generato dagli utenti per aumentare la credibilità del brand

Immagini con citazioni

Le citazioni motivazionali sono uno dei contenuti più popolari su Instagram. Ci sono oltre 58 milioni di pubblicazioni accompagnate dall’hashtag #quotes.

Instagram Stories

Anche se è importante avere un look&feel potente sul tuo profilo Instagram, le stories ti permettono di essere più flessibile perché scompaiono in 24 ore.

L’interessante per un brand è che impari a utilizzare sia la localizzazione sia gli hashtags nelle stories.

Puoi usare le stories per creare diversi tipi di contenuti sui social come GIFs, offerte, annunci, notizie, immagini behind the scenes…sii creativo, autentico e inserisci CTAs per avere più impatto.

3.- Twitter

Il motivo principale per cui gli utenti utilizzano Twitter è per mantenersi aggiornati sulle notizie come segnala American Press Institute.

Post del tuo blog

Come per Facebook, Twitter è una piattaforma ideale per condividere le pubblicazioni del tuo blog. Inoltre considerando che gli utenti tendono a twittare diverse volte al giorno, l’ideale è condividere diversi tweets.

GIFS

Dovresti inoltre sapere che Twitter è una delle poche piattaforme dove le GIFs hanno il loro spazio. Questo formato è diventato popolare proprio su questa piattaforma.

Se hai creato qualche GIF per le tue pubblicazioni o per il lancio di un prodotto, Twitter è una piattaforma ideale per condividerle.

4.- Pinterest

Pinterest è più di un social, più di un motore di ricerca. Le persone iniziano una sessione, utilizzano la barra di ricerca per trovare ciò che cercano. Come succede su Google. La differenza è che il tuo contenuto non è indicizzato automaticamente da Pinterest. Se vuoi avere, devi farlo lì.

Il contenuto di Pinterest è formato da immagini. Puoi caricare immagini con descrizioni e links al tuo sito puoi pinnare pubblicazioni di altri.

L’ideale è creare i tuo board per organizzare il contenuto a temi. Anche se puoi anche seguire i board di altri e ottenere visibilità aggiuntiva.

Infografiche

Le infografiche sono molto informative. Ma la cosa migliore è che possono essere anche divertenti. Anche se questo tipo di contenuto genera un grande engagement, è complicato integrarle su altri canali per la dimensione. Ovviamente per Pinterest sono ideali.

Collages di foto

Cosa c’è di meglio che fare vedere qualcosa agli utenti attraverso un collage che mostri i passi da compiere?

Le foto passo passo sono ideali per gli utenti. Se educhi e condividi le tue abilità manuali aggiungendo foto del processo, potrai creare una piccola guida visuale su come svolgere un’attività, aumentando i repins.

Testi nelle fotografie

Può sembrare semplice ma condividere foto con testi nei tuoi post su Pinterest ti porterà traffico. Per questo devi assicurarti di inserire una piccola descrizione che spieghi di cosa parla il contenuto perché gli utenti sappiano di cosa si tratta.

Ma una volta che conosci i tipi di contenuti per i social, è il momento di passare alla pratica. Puoi utilizzare la nostra piattaforma di content marketing Coobis se hai bisogno di aiuto.