Amazon vs. Aliexpress: quale brand genera il maggior coinvolgimento?

Social Media

Amazon vs. Aliexpress: è una lotta per la corona del re del mercato globale dell’e-commerce. Ma la concorrenza tra Amazon e Aliexpress non si limita ai mercati ma si basa anche su piattaforme social. Entrambi i brand seguono strategie diverse per attirare gli utenti, sebbene condividano anche un medesimo approccio per determinate azioni.

Anche se è vero che il confronto commerciale non ha un chiaro vincitore, quando si tratta di coinvolgimento, la prima posizione sembra chiara. Anche così, i due colossi hanno ancora alcune cose da sistemare in futuro. Il rafforzamento del sentiment della comunità e un servizio clienti più umano saranno fondamentali per migliorare il coinvolgimento degli utenti.

Amazon vs. Aliexpress: come funzionano i tuoi profili social?

I social network sono un modo importante per la vendita e comunicazione per il grande e-commerce. Inoltre, sono essenziali per l’impegno. Nonostante ciò, sia Amazon che Aliexpress ne fanno un uso diverso, il che influenza l’immagine che gli utenti hanno di questi brand.

Amazon rimane forte sui social network

Il mercato di Jeff Bezos genera più vendite di qualsiasi altro merchant online. Per farlo è fortemente impegnato nei suoi canali di social media.
Anche se non tutto è positivo, poiché Spark è stato un duro colpo per l’immagine dell’azienda. Attualmente, Facebook, Twitter, Instagram e persino Pinterest sono i canali di vendita social più rilevanti.

  • Facebook. Al momento è vicino a 30 milioni di follower, una cifra spettacolare che non è solo dovuta ai suoi prodotti. Amazon risponde praticamente a tutti i commenti sui suoi post e lo fa in modo rapido e cortese. Fornisce inoltre informazioni e collegamenti utili, oltre ad aggiungere un tocco umano quando si rivolge ai clienti per nome.
  • Twitter. Amazon utilizza questo strumento per promuovere articoli sul proprio blog aziendale. Offre suggerimenti per le aziende che vendono su Amazon e notizie sulle attività della società. Tuttavia, l’attività suTwitter di Amazon serve a creare e alimentare una comunità di utenti impegnata. Cerca inoltre di attirare nuovi clienti per il suo programma Prime.
  • Instagram. Il punto debole del grande mercato nei social network è Instagram. Il risultato è basso a causa della bassa frequenza delle sue pubblicazioni. Amazon sembra non credere nel potenziale di questo social network per le vendite e raggiunge a malapena la pubblicazione quotidiana. Praticamente tutte le immagini che caricano sono di prodotti e l’uso di Storie è legato ai testimonial.
  • Pinterest. Questo social network è una risorsa comune per gli utenti che cercano idee per lo shopping. Possono cliccare su un Pin e accedere direttamente a una pagina su Amazon dove possono acquistare direttamente il prodotto. Allo stesso modo, Amazon utilizza questa piattaforma per promuovere le sue linee intermedie, come Amazon Home Services. Tutto è accuratamente configurato per portare l’utente alla pagina principale del marketplace.

Aliexpress non è ancora completamente utilizzato sui social media

Negli ultimi anni, Aliexpress, uno dei potenti rami di Alibaba, ha mostrato un moderato interesse per le piattaforme social. Sembra che faccia più affidamento sul passaparola e sui prezzi bassi che sulle campagne sui social media per promuoversi.

Tuttavia, sembra che stia cambiando idea, e la prova di ciò è Aliexpress Connect. È presente nei noti social network, anche se con attività irregolari.

  • Facebook. Una rapida occhiata ai loro profili su questa piattaforma mostra che Aliexpress si preoccupa delle vendite social. I prodotti vengono pubblicati quotidianamente, ma non generano vendite, né vengono fornite risposte alle domande dei clienti. La sensazione di abbandono è più che evidente. Anche la risposta del pubblico a queste pubblicazioni è quasi l’irrilevante.
  • Twitter. La strategia di Facebook si ripete di nuovo, sebbene almeno diversi profili includano copy orientati alle vendite. Il rapporto azienda-cliente è di nuovo inesistente ed è limitato all’acquisto di prodotti. La comunità non riceve risposte dal brand.
  • Instagram. È sorprendente che Aliexpress mostri più interesse per questo canale rispetto ad Amazon. Sebbene il tasso di pubblicazione superi appena un post al giorno, le immagini sono accuratamente selezionate. Inoltre, le fotografie sono artistiche e con molti colori, cosa che attira l’attenzione e aiuta a ottenere un maggiore coinvolgimento.
  • Aliexpress Connect. Lo stesso mercato cinese ha messo tutta la carne al fuoco con il suo nuovo social network. Mira a mettere in contatto influencer e aziende, con l’obiettivo di creare un ecosistema collaborativo. Allo stesso modo, cerca di promuovere articoli e aumentare il pubblico.

La frequenza delle pubblicazioni è decisiva?

La battaglia Amazon vs. AliExpress viene combattuta su più fronti, con risultati diversi per ogni mercato. Per quanto riguarda l’impegno, l’uso dei social network è indicativo di come entrambi si occupino di questo aspetto. Negli ultimi anni si è visto che i brand che hanno più coinvolgimento sono quelli che condividono il maggior numero di post mensili.

Più sei attivo sulle reti e più pubblichi, più coinvolgimento ottieni con i tuoi follower. Amazon si occupa di questo aspetto, dal momento che pubblica regolarmente ed è vicino al suo pubblico. L’inattività sui social media non aiuta i brand ad entrare nella testa dei consumatori. Aliexpress non si sforza abbastanza su piattaforme social e scommette su altri canali di marketing per promuoversi.

D’altra parte, vale la pena analizzare la qualità delle pubblicazioni caricate sia da Amazon che da Aliexpress. Ingenuità e creatività sono determinanti e Amazon cerca di offrire qualcosa di diverso. Fallisce invece su Instagram, un social network in cui prevalgono le immagini e un luogo in cui Aliexpress ha il maggiore impatto. Il brand asiatico ha un link che ti consente di raggiungere direttamente i prodotti che sono stati pubblicati su questa rete.

La figura dell’influencer ha avuto poca rilevanza in questa interessante lotta tra Amazon vs. Aliexpress. Il brand nordamericano ha lanciato una campagna di reclutamento di influencer nel 2019 e il gigante asiatico ha recentemente iniziato a lavorare con queste risorse. È sorprendente che siano arrivati così tardi.

Il coinvolgimento dei clienti sarà fondamentale in futuro

L’aspra lotta Amazon vs. Aliexpress non riguarda solo i numeri. I loro programmi di fidelizzazione sono in discussione, poiché studi recenti assicurano che il 90% degli utenti ne abbia una percezione negativa. Inoltre, fino al 57% afferma di aver smesso di acquistare da un brand perché un altro ha offerto loro un’esperienza migliore.

Offrire solo sconti e promozioni speciali non funziona più. È tempo di dare la priorità alla connessione emotiva, un aspetto ancora poco considerato dal più potente e-commerce sul mercato. Oggi gli utenti continuano a sostenere che i brand non prestano attenzione alle emozioni. L’utente viene trattato solo come un consumatore, indipendentemente da ciò che pensa o sente per brand.

Con i dati alla mano è chiaro che entrambi i giganti devono ripensare il loro coinvolgimento con i clienti. Una delle chiavi per il futuro potrebbe essere un impegno per la multidimensionalità. Le campagne basate su questo concetto devono condurre il consumatore alla completa soddisfazione e ottenere l’impegno nei confronti del brand.

Allo stesso modo, i loro programmi di fidelizzazione dovrebbero evolversi verso una personalizzazione più specifica e offrire esperienze che il cliente richiede. Dopo tutto, colui che presta maggiore attenzione alle esigenze e ai sentimenti dell’utente sarà il vincitore.

Amazon vs. Aliexpress: chi è il vincitore?

Amazon ha sempre creduto in una comunità impegnata, anche prima del successo dei social media. Una delle chiavi del successo di Amazon è la promozione dei tuoi prodotti attraverso i tuoi profili social. Il Marketplace ha sviluppato campagne che hanno alimentato la conversazione, l’impegno e il legame tra i suoi milioni di follower.

Aliexpress, da parte sua, si affida maggiormente alla sua strategia aziendale di prezzi bassi. La sua attività sui social network è scarsa, nonostante la nascita innovativa di Aliexpress Connect. Mentre Amazon cerca di prendersi cura della relazione con il suo pubblico, Aliexpress sembra dare la priorità ad altri problemi. Anche se sembra che proverà a cambiare quella realtà creando sinergie con influencers. Ma è ancora presto per vedere i frutti di queste nuove alleanze.

Pertanto, possiamo consegnare ad Amazon la cintura dei campioni nella categoria di fidelizzazione. Ma questa è una categoria di sfondo e le tendenze possono cambiare. In futuro, entrambi dovranno migliorare il coinvolgimento dei clienti e prendersi estrema cura dei loro follower. Conoscere i tuoi gusti e le tue preferenze in dettaglio sarà essenziale per creare una solida comunità e aumentare le vendite online.

Oltre a Amazon e Aliexpress ci sono grandi possibilità commerciali per l’e-commerce. Aumenta la visibilità della tua attività online grazie alla piattaforma Coobis per brand content, seo e influencers. Mettiamo a tua disposizione oltre 30 .000 media e influencer in modo che tu possa raggiungere il tuo obiettivo.

I più popolari