8 tendenze nei social network che avranno successo nel 2020

Social Media

Le tendenze nei social network nel 2020 porteranno molte sorprese. Alcune sono in arrivo, altre forniscono dati che dimostrano che sono già qui. Tuttavia alcune sono ancora, in questo momento, nient’altro che una possibilità.

Ma le tendenze nei social network nel 2020 mostrano che è iniziata una nuova generazione. Metà del pianeta è collegato a queste piattaforme e i dati privati ​​iniziano ad avere un ciclo di vita completamente diverso.

Scopri le principali tendenze nei social network nel 2020

Quindi, quali sono le tendenze che devi considerare per migliorare i tuoi canali di social media? Come ogni anno, vengono rilasciati innumerevoli elenchi di ipotesi. Queste sono otto delle tendenze nei social network che avranno successo nel 2020:

1.- Una nuova generazione di social network

Decenni fa non esistevano ancora. Dieci anni fa hanno iniziato ad apparire nella vita di milioni di persone. E dal 2010 hanno preso forza. Facebook non aveva versioni differenziate e Twitter interessava solo ad alcuni fanatici.

Oggi, nessuna singola amministrazione e nessuna singola azienda può permettersi di rinunciare ai social network. Né possono farlo personalità o personaggi pubblici.

Pertanto, nelle tendenze dei social media nel 2020, emerge che una nuova generazione si fa strada. Non parliamo più nemmeno dei nativi digitali. Né dei millennial, che sono già cresciuti e sono qui per regnare nella nuova fase dei social network.

Nuovi social network per nuovi utenti

La conseguenza è che queste piattaforme di social media si stanno evolvendo. Pertanto, ne stanno emergendo di nuove che cercano di adattarsi alle nuove esigenze di questa generazione Z. Ad esempio, Tik Tok.

È un social network rivolto direttamente agli adolescenti. Questo social network si concentra sulla registrazione, l’editing e la pubblicazione in formato video con una durata massima di un minuto.

Tik Tok appartiene alla società cinese ByteDance e il suo impatto è impressionante. È disponibile in oltre 150 mercati e in 75 lingue, infatti Tik Tok è stato scaricato più di 104 milioni di volte dall’App Store di Apple nella prima metà del 2018. Dati che hanno raggiunto ormai oltre 800 milioni di utenti giornalieri attuali.

2.- Mezzo mondo connesso

Il rapporto annuale “Digital 2020“, pubblicato da Hootsuite e We Are Social, rivela che, per la prima volta nella storia, metà della popolazione del pianeta usa i social network. Una pietra miliare storica. In particolare, il 49% della popolazione mondiale. Cioè, 3,8 miliardi di persone hanno accesso ai social network.

Twitter, ad esempio, è nato nel 2006. Facebook solo due anni prima, nel 2004. Nel mezzo, nel 2005, è apparso YouTube. Cioè, solo 16 anni fa appariva Facebook, il primo grande social network. Ma la crescita di tutti i social è stata esponenziale. E la tendenza rimane anche nel 2020. È quindi dimostrato che i social network non sono una moda passeggera.

Inoltre, diversi social network appaiono e scompaiono continuamente. E ce n’è uno che sta crescendo a un ritmo gigantesco. Un fatto che conferma le tendenze dei social network nel 2020. Si tratta di Tik Tok. Questo social network è appena entrato nel mercato dal momento che il suo lancio risale al 2016.

Ma non ha smesso di crescere come numero di suoi utenti. Nel 2019 aveva 500 milioni di utenti ed era il nono tra tutti i social network. Quest’anno, nel 2020 è salito al settimo posto. Ha ottocento milioni di utenti attivi mensili. Una crescita davvero impressionante.

3.- L’inizio della fine delle bufale propagate dai social network

L’espansione del coronavirus in tutto il mondo questo febbraio e l’allerta emessa dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sul pericolo rappresentato dall’affrontare una pandemia globale ha fatto maturare i social network e i loro utenti.

È una delle tendenze nei social network nel 2020. Gli utenti hanno reagito con cautela alle bufale e alle notizie false che sono state distribuite.

La questione del coronavirus è troppo seria per prenderla come uno scherzo. E gli utenti hanno iniziato a controllare le informazioni prima di ridistribuirle. Non è altro che la risposta a campagne di informazione e comunicazioni da parte delle pubbliche amministrazioni e delle autorità in modo che il virus della paura non si diffonda come sta facendo il coronavirus.

Qualcosa che contribuirà a ridurre l’enorme numero di messaggi “fake” che hanno reso quasi impossibile sapere cosa è vero e cosa no.

4.- La privacy dei dati

Un’altra delle tendenze dei social media più dominanti nel 2020 è la privacy, l’intimità. Gli utenti dei social network hanno sempre pensato di essere liberi. Niente è più lontano dalla realtà. Come è stato dimostrato, “se non paghi in denaro, paghi con i tuoi dati”.

E così è nata la neo-scienza dei Big Data, in cui tutti i dati congiunti di tutti gli utenti dei social network servono a prevedere le tendenze, indicare comportamenti e dirigere campagne di marketing digitale.

Sono stati anche utilizzati nei processi elettorali. Il caso Cambridge Analytica è uno dei casi più chiari e comprovati. Cambridge Analytica era una società di analisi dei dati che ha lavorato per vari candidati negli Stati Uniti che hanno partecipato a campagne elettorali.

Nel marzo 2018 la società è stata coinvolta in numerosi problemi. Un ex dipendente dell’azienda ha scoperto le pratiche di questa società per influenzare l’elettorato con l’uso di dati privati. Queste manovre vanno contro le stesse regole di Facebook e due mesi dopo la società è stata costretta a interrompere l’attività.

L’interesse per la privacy dei dati è un esempio delle tendenze dei social media nel 2020 che dimostrano un cambiamento di tendenza. E Apple è una delle grandi aziende globali che ci scommettono di più. I suoi prodotti e le campagne pubblicitarie per promuoverli insistono sulla protezione dei dati personali. Pertanto, uno degli slogan di Apple è: ‘La privacy è uno dei più grandi valori’.

5.- Le stories continuano a funzionare

I social network sono in continua evoluzione. Le tendenze nei social network nel 2020 sono una chiara prova di questo sviluppo. Le storie di Instagram sono arrivate quattro anni fa, nel 2016, su una piattaforma nata dieci anni fa, nel 2010.

La tendenza ora non è farle usare dagli utenti ma dalle aziende. È un nuovo modo di comunicare che raggiunge direttamente i nostri potenziali clienti.

Le storie su Instagram consentono alle aziende di migliorare il formato audiovisivo per poter lanciare il loro messaggio. In effetti, i progetti delle campagne di marketing digitale di molti brand includono, giorno per giorno, questo modo di utilizzare il social network perché ti consente di raccontare una breve storia di grande impatto.

Il successo delle storie su Instagram per le aziende come una delle tendenze nei social network nel 2020 si basa sul contatto con il cliente. Una connessione che termina con l’icona del carrello sulla pagina Internet del brand che sta lanciando le storie.

6.- Il GPS per vendere pubblicità

Un’altra delle tendenze dei social network da tenere in considerazione nel 2020 è il GPS per vendere pubblicità. Vale a dire, questo strumento che i telefoni cellulari incorporano, servirà a proporre gli annunci in base alla posizione.

Si tratta di migliorare la capacità dei dispositivi mobile di specificare la posizione in cui segmentare le campagne di marketing e indirizzarle direttamente al pubblico di destinazione.

È facile da capire quanto aspettare in coda. Una coda per entrare al cinema o un concerto, per comprare pane o pagare alla cassa di qualsiasi azienda commerciale. Ad un certo punto controllerai il tuo cellulare mentre aspetti.

Ed è qui che la tua posizione ti consentirà di selezionare l’annuncio preciso. Che si tratti della première di un film, di un tour musicale o di pubblicità del locale dove ti trovi.

7.- Linkedin cresce

Linkedin è il social network più orientato verso le aziende, le imprese e l’occupazione, fondato nel 2002. Nel 2020 ha presentato le sue nuove funzionalità, che lo rendono uno dei trend dell’anno. Linkedin ha già 645 milioni di utenti in oltre 200 paesi.

Queste novità sono state presentate nel contenuto di Linkedin Talent, la sua comunicazione annuale per annunciare le novità. Hanno parlato di aspetti come:

  • L’integrazione di Talent Insights.
  • Una nuova app chiamata Recruiter che incorpora una rinnovata esperienza di ricerca dei candidati.
  • Un Talent Hub
  • L’impegno per Linkedin Live.
  • Una cassetta degli attrezzi per la segmentazione.

8.- Citazioni su Twitter

Twitter è una piattaforma relativamente piccola ma è influente grazie ai suoi trecento milioni di utenti attivi mensili. Una delle grandi novità annunciate è che Twitter consentirà di modificare le citazioni.

Fino ad ora nulla poteva essere fatto quando un utente menzionava un altro utente in un messaggio. Ma come riportato dal social network ora gli utenti possono “tornare indietro”. Allo stesso modo, anche i RT saranno controllati dall’autore. Sarà lui a decidere se ritwittare o meno il contenuto di un messaggio.

Come vedi, c’è una grande varietà di tendenze sui social media nel 2020 che devi esplorare per migliorare le tue campagne. Senza dimenticare il potenziale delle piattaforme di brand content, influencer e SEO come Coobis per ottenere maggiore visibilità per i tuoi social network.

I più popolari