15 strumenti per automatizzare i tuoi social

Gli strumenti per automatizzare i social sono essenziali se il tuo lavoro consiste nel creare e condividere contenuti in diversi canali di comunicazione, specialmente online.

Il semplice fatto di automatizzare compiti manuali non solo aumenta l’efficienza delle tue campagne. Ma genera una miglior esperienza nell’utente, garantisce che il contenuto si pubblichi e ti regala tempo che puoi investire nelle tue strategie più complesse.

Ossia è un ‘tutto in uno’ di cui dovresti approfittare.

Di fatto il tempo è la risorsa più scarsa di cui dispone un responsabile marketing. E anche se nella maggior parte dei casi si lavora su un piano di contenuti e un’organizzazione dettagliata, serve sempre tempo per creare, filtrare e pubblicare informazioni.

Prima di ciò, gli strumenti per automatizzare i social sono una delle soluzioni più evidenti. E la cosa migliore è che puoi lavorare sia con applicazioni che ti permettono di gestire tutti i canali, sia con app specifiche per ogni social.

Strumenti per automatizzare i social per categorie

Instagram

1.- Onlypult

Uno dei migliori strumenti per automatizzare i social e in concreto Instagram, è Onlypult.

Si tratta di una applicazione che curiosamente è più potente su desktop che via mobile dato che permette di programmare pubblicazioni in maniera più comoda.

L’unica cosa che devi fare è registrarti con i tuoi account sul social e cominciare a caricare immagini e video. Di fatto anche se lo strumento si sta usando da un pc, potrai scegliere sia la dimensione delle foto sia i testi. Ossia puoi editarle completamente, come scegliere diversi filtri.

La cosa migliore di Onlypult è che puoi gestire fino a 20 account di Instagram allo stesso tempo e puoi organizzare tutte le pubblicazioni in diversi calendari. Che ti offre direttamente l’applicazione.

Ma non è tutto. Lo strumento ti suggerirà hashtags per categorie perché le tue pubblicazioni si condividano correttamente. E la cosa più interessante è che salva ciò che usi abitualmente perché non te ne dimentichi.

Ma Onlypult oltre ad essere uno dei migliori strumenti per automatizzare i social, è anche ideale per estrarre dati riguardo ai tuoi accounts.

Ti piacerebbe ottenere una grafica che mostri la crescita dei tuoi followers? E un’altra che ti offra tutti i dati legati all’engagement? Lo strumento include tutte le informazioni utili, oltre a consigliarti i giorni e le ore migliori per pubblicare.

2.- Schedugram

Anche il secondo strumento per automatizzare i social è focalizzato su Instagram anche se l’aspetto più curioso di questi due primi strumenti è che sono ottimizzati per PC perché la versione mobile non è così potente.

Schedulgram ti permette di gestire diversi account allo stesso tempo, programmare pubblicazioni nel calendario come quello dell’immagine, editare ogni pubblicazione, ecc. ma la cosa migliore è che puoi programmare anche i video.

3.- Publish-on

E dal desktop passiamo allo smartphone con Publish On, lo strumento che impara da solo.

Questa applicazione è pronta per imparare dal tuo account, il tuo stile e offrirti i migliori consigli considerando fattori come l’audience o l’engagement.

Analizza i tuoi dati e ti invia un report con i migliori orari e giorni per condividere contenuto. Qualcosa che migliora col tempo.

Come Onlupult ti suggerisce hashtags.

4.- Later

La cosa migliore di Later è che può automatizzare i tuoi account su Instagram sia da pc sia da mobile. Quindi non sarai limitato a un solo dispositivo e potrai gestire i tuoi profili da qualsiasi luogo.

Bisogna rilevare che lo strumento ti permette di scattare una foto immediatamente e automaticamente editarla e programmarla per una pubblicazione all’ora e il giorno che vuoi.

Una volta programmata, l’app ti invierà una notifica di pubblicazione. E la limitazione principale dello strumento è che solo allora potrai taggare gli utenti e geolocalizzare la pubblicazione.

Anche così puoi fare una prova quando vuoi dato che puoi pubblicare fino a 30 foto in maniera gratuita da due account diversi.

5.- Planogram

L’ultimo degli strumenti per automatizzare i social destinato a Instagram è Planogram. Si tratta di un interessante programmatore di pubblicazioni che funziona sia sul web sia via mobile.

Ha le stesse funzionalità di quelle menzionate prima anche se bisogna rilevare che il suo piano gratuito funziona solo per gestire un account per 30 giorni. Ovviamente la versione a pagamento permette di assegnare ruoli di gestione per gli altri account.

Twitter

6.- TweetDeck

Come vedi c’è vita anche oltre Hootsuite. Se sei presente solo su un canale come Twitter, ti consigliamo di usare strumenti per automatizzare i social creati apposta per ogni canale.

Da Instagram arriviamo a Twitter e su questo social predomina TweetDeck che è completamente gratuito. È di proprietà di Twiter quindi puoi gestire questo social in maniera comoda.

La sua interfaccia è molto semplice e si basa su diverse colonne in forma di menu dove troverai la tua attività, i messaggi che hai programmato, avrai accesso ai messaggi diretti, ecc. In definitiva è una delle app più comode per gestire Twitter.

7.- Thanks4follow

Hai mai cominciato a seguire un utente ricevendo un messaggio di benvenuto? Come nella mail, su Twitter puoi lavorare sulla fidelizzazione dell’utente dal primo contatto. E Thanks4follow lo rende possibile.

8.- App unfollowers

Come esiste uno strumento che automatizza i messaggi di benvenuto, ce n’è un’altra che si dedica a salutare l’utente che smette di seguirti. Esattamente come per le mail. Ma poi anche scegliere tu di smettere di seguire questo utente.

9.- Timely

La cosa migliore di Timely è che lo strumento programma i tweets durante il giorno considerando i momenti con maggior engagement. Quindi possiamo dire che studia per garantire che i tuoi messaggi ottengano il miglior impatto.

Inoltre Timely ti offre statistiche dei messaggi che hai programmato e che sono pubblici. Ossia ti permette di accedere al numero di clicks, retweets, favs, ecc. E ciò è molto importante per sapere se il contenuto che generi funziona o no.

Pinterest

10.- Wiralwoot

Nel caso in cui utilizzi Pinterest, dovresti sapere che ci sono strumenti che sono ideali per questo social, come Wiralwoot.

Anche se Pinterest non è ancora incluso tra gli strumenti che automatizzano i social, Wiralwoot ti permette di programmare, ridisegnare e seguire altri account da un unico luogo.

Strumenti trasversali

Magari ti stai chiedendo perché non esiste una categoria speciale per Facebook. La realtà è che su Facebook le pubblicazioni possono essere automatizzate direttamente dal social. E nel caso in cui si usi uno strumento esterno non ce n’è uno perfetto.

Al contrario, ci sono strumenti trasversali che sono quelli che permettono di vestire diversi canali alla volta, tra cui anche Facebook.

11.- Hootsuite

Tra tutti gli strumenti per automatizzare i social, Hootsuie è il più noto e utilizzato dagli utenti. Soprattutto perché tramite questo editor si possono gestire diversi social alla volta e organizzarli a tuo piacimento.

Hootsuite inoltre ha una versione gratuita e una a pagamento che p divisa in due modalità:

  • La versione Hootsuite Pro: ha un prezzo di 7,99 dollari al mese e include fino a 50 profili social, un report analitico esclusivo e programmazioni di gruppi di messaggi.
  • Hootsuite Business.

12.- Buffer

Buffer è ideale per amministrare i profili dei principali social: Facebook, Twitter, Google Plus e Linkedin. Ovviamente la sua versione gratuita ti limiterà a un unico profilo su ogni canale.

Oltre a automatizzare le tue pubblicazioni, Buffer ha funzionalità che raramente si menzionano. Per esempio è in grado di generare una lista con gli orari e momenti del giorno in cui si lanciano solitamente messaggi perché tutto ti sia chiaro. Il fine settimana ti permette di variare la frequenza di pubblicazione.

13.- Social Flow

Un altro degli strumenti per automatizzare i social è Social Flow, più complesso dei precedenti ma che ti permette di gestire canali come Facebook, Twitter, Google+, Pinterest o Linkedin. Il suo punto forte è che puoi includere le fonti dei tuoi contenuti e stabilire una frequenza di pubblicazione. In questo modo lo strumento gestirà uno studio e deciderà qual è il momento migliore per ogni contenuto.

14.- CosChedule

È una delle piattaforme più popolari di blogging di oggi dato che ti permette di gestire ogni tipo di contenuto e tutti i profili sui social.

Il fatto che sia così speciale è dovuto al fatto che funziona come un ponte perfetto tra il tuo sito e i tuoi social. Inoltre ti permette di integrare il tuo calendario di pubblicazione su WordPress e gestirlo direttamente. Ossia, puoi programmare il tuo post, la sua pubblicazione successiva sui social e avere accesso a diverse statistiche.

15.- IFTTT

“If This, Then That” è ciò che significa IFTTT. Anche se no né uno degli strumenti per automatizzare i social più noti dato che non si basa solo su questo e ha diverse funzioni.

Questa piattaforma totalmente gratuita permette di mettere in collegamento diversi strumenti digitali perché quando si pubblica una foto su Instagram sia condivisa automaticamente su Facebook, per esempio. Su IFTTT troverai centinaia di ‘ricette’. Ossia, istruzioni che mettono in collegamento diverse piattaforme già realizzate. Così dovrai solo inserire i tuoi dati perché funzionino in maniera adeguata.

Ma non dimenticarti che se non hai tempo per gestire strumenti per automatizzare i social e preferisci scegliere altre strategie, puoi sempre appoggiarti agli influencers che generano contenuti e li condividono sui canali per te. Vuoi amplificare i tuoi messaggi sui social con l’appoggio degli influencers? Coobis è una piattaforma di content marketing con cui potrai contattare i migliori.