10 idee per creare una strategia di content marketing di successo

È giunto il momento di fermarti e osservare cosa succede attorno a te per affrontare la realtà. È il momento di creare una strategia di content marketing che renda più semplice il tuo lavoro e che, ovviamente, ti guidi in maniera concreta.

Nell’era dei social, qualsiasi editore ha bisogno di un flusso costante di contenuti da condividere. Ovviamente è più facile a dirsi che a farsi dato che, in generale, non c’è il tempo necessario e non sempre si genera contenuto di qualità.

Creare una strategia di content marketing è sinonimo di pianificazione, produzione, promozione e analisi del contenuto. È un processo complesso che richiede tempo. Ma non ti preoccupare, una volta fissati i dettagli in anticipo, il tuo carico di lavoro si ridurrà considerevolmente nel tempo.

Hai bisogno di una strategia di content marketing affinché la tua attività sopravviva?

La concorrenza incalza quindi non puoi permetterti il lusso di lavorare all’ultim’ora né di creare e diffondere contenuti mediocri.

Inoltre, come segnala lo Studio del Content Marketing, solo il 15% delle aziende non conosce ancora questo fenomeno. Vuoi far parte di questa minuscola percentuale?

Guarda i dati seguenti: le statistiche mostrano che il 70% delle aziende ha duplicato i suoi sforzi in content marketing, destinando il 32% del proprio budget, come segnala il Content Marketing Institute. Se un’attività potesse sopravvivere nell’era digitale senza contenuti, dedicheresti così tanto tempo e sforzi nel creare una buona strategia?

Quindi, il primo passo per lasciare indietro la concorrenza è creare una strategia di content marketing solida e intelligente. Devi recuperare tutte le informazioni, cominciando con il conoscere a menadito le 10 C’s del content marketing, alla base di tutto.

Il content marketing aiuta le aziende a prepararsi e pianificare fonti fedeli e redditizie di traffico di siti web e, così, attirare nuovi potenziali clienti. Oltre a fare retention e fidelizzare gli attuali.

Di fatto il 45% delle aziende assicura che le sue strategie di posizionamento SEO e di content marketing sono strettamente legate. E proprio per questo segnalano che i risultati sono migliori.

In definitiva, se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi di content marketing per il 2018 devi attivarti e creare una buona strategia.

Passi per creare una strategia di content marketing

1.- SMART goals

creare una strategia di content marketingQuando crei un elemento, su cosa ti basi per decidere se è valido? Come ti assicuri che trasmetta la tua idea principale? Ogni elemento che crei deve essere legato a un obiettivo chiaro. Al contrario starai creando contenuto senza funzione.

Questi sono alcuni degli obiettivi comuni di una strategia di content marketing. Magari ti possono aiutare ad orientarti e a focalizzare i tuoi sforzi:

  • Aumentare la conoscenza del brand in un determinato settore.
  • Portare il traffico di riferimento verso il tuo sito.
  • Aumentare gli iscritti.
  • Spingere la tua audience ad accedere ad una landing page determinata e compilare un form.

Un dettaglio importante che dovresti ricordarti è che nessuno di questi obiettivi equivale ad ottenere likes, retweets o favs sui social. I tuoi obiettivi legati ai tuoi contenuti devono essere allineati agli obiettivi commerciali.

Così ti sentirai obbligato a pensare al contenuto in termini di metriche come traffico o clienti potenziali per esempio. Anche se ti aiuterà anche a dimostrare il valore dei tuoi sforzi.

Gli obiettivi SMART sono ideali in questo caso perché, oltre ad aiutarti a definire mete concrete, ti assicurerai che possano essere raggiunte e misurate.

2.- Definisci i tuoi  KPIs

Le metriche adeguate dipendono dagli obiettivi. Ovviamente, anche se si sottolineano spesso le tecniche i consigli e le best practices per creare contenuto, diffonderlo, fare in modo che venga letto procuri guadagno, le metriche di content marketing sono uno dei fattori di successo che meno attenzione ottiene.

Infatti solo l’8% dei responsabili marketing segnala di tracciare correttamente il ROI delle proprie campagne. Ma perché? È difficile misurare l’efficacia del contenuto digitale? Ed è realmente necessario?

Dovresti verificare perché stai creando questo contenuto e non altro. Tutte le metriche di content marketing che applichi dipenderanno unicamente dalle mete che hai stabilito.

Cosa vuoi ottenere? Gli obiettivi tipici del content marketing includono:

  • Un aumento della coscienza del brand.
  • La generazione di leads.
  • La retention del cliente.
  • Upselling.

Ma indipendentemente da ciò che cerchi, devi sempre partire da un obiettivo chiaro. solo così sarà possibile stabilire KPIs adeguati che ti aiutino a misurare se i tuoi propositi di content marketing vengono realizzati.

3.- Definisci il target del tuo contenuto

creare una strategia di content marketingL’essenza del creare una strategia di content marketing che funzioni dipende dal fatto che tu conosca il tuo pubblico target. Per questo, a seconda degli obiettivi, dovrai definire un profilo di audience concreta. E per questo ci sono le Buyer personas.

Come curiosità dovresti sapere che la maggior parte dei contenuti non riesce a interessare perché è stato saltato questo passo. Come compierlo allora?

Cerca di riunire tutti i dettagli che hai sul tuo pubblico target. Esistono strumenti per monitorare temi attuali che ti aiuteranno a verificare di che cosa si parla e quali sono le tendenze. Ma, soprattutto, fatti queste tre domande:

  1. Che tipo di contenuto condivide il mio target? Il formato, il tono, la fonte, la lunghezza, ecc.
  2. Dove passa la maggior parte del suo tempo quando naviga online? Sui social, blogs, forum, ecc.
  3. Come puoi raggiungerlo? Mediante quale canale?

Per esempio se il tuo obiettivo si basa sulle vendite o sull’attirare clienti potenziali, puoi creare un profilo di buyer persona specifico. Ciò presuppone intervistare i tuoi clienti per sapere come agiscono di fronte a un acquisto o come reagiscono a determinati contenuti.

3.- Scegli i tipi di contenuti che si adattano meglio alla tua attività

Sai cosa vuoi ottenere e a chi vuoi dirigerti per raggiungere i tuoi obiettivi. Ti manca solo trovare il contenuto che farà innamorare la tua audience. Lo capirai meglio mediante alcuni esempi.

Meta 1: aumentare la conoscenza del brand

Per raggiungere questo obiettivo dovrai creare contenuto interessante. Dovrai mostrare la tua esperienza ma anche essere utile a un pubblico ampio, non solo ai tuoi clienti.

I tipi di contenuti utili, in questo caso, potrebbero essere:

  • Video tutorial o webinars.
  • Casi di successo di clienti o casi di studio.
  • Contenuti sui social.
  • Pubblicazioni su blogs.

Meta 2: Portare traffico al tuo sito web

Se vuoi che gli utenti tornino a visitare il tuo sito devi focalizzarti sul creare contenuto che sia facile da trovare. Ma che, allo stesso tempo abbia una forte relazione con la tua attività. Un aspetto essenziale per creare una strategia di content marketing.

In questo caso i contenuti che potrebbero servirti sono:

Meta 3: Aumentare le registrazioni

Per attirare il traffico i tuoi contenuti dovranno illustrare i benefici del tuo prodotto o servizio e inglobare una call to action chiara, invitando gli utenti a iscriversi e a provare le tue offerte.

I tipi di contenuto utili potrebbero essere:

  • Dimostrazioni dei prodotti.
  • Video tutorial.
  • Annunci sui social.

Meta 4: Portare gli utenti a una landing page affinché compilino il form

Per spingere il tuo target a fornirti i suoi dati devi creare contenuti dettagliati e sufficientemente utili affinché gli utenti siano disposti a scambiare le loro informazioni per potervi accedere. Puoi anche offrire ulteriori incentivi come:

  • Whitepapers, guide, seminari web.
  • Dimostrazioni prodotto dal vivo.
  • Concorsi.

4.- Assicurati di essere sui canali migliori

creare una strategia di content marketingMan mano che procedi in questo processo comincerai ad avere un’ida di dove si trova la tua audience e dove sei già presente. Anche se la cosa migliore è focalizzarsi in ciò che realmente sta funzionando al posto di affrontare troppe questioni allo stesso tempo.

5.- Crea un calendario di contenuti

creare una strategia di content marketingCreare una strategia di content marketing è possibile solo se esiste una determinata organizzazione. Il calendario digitale agisce come un’agenda. Ciò facilita l’edizione della stessa in qualsiasi momento, così come la ricerca di componenti e elementi.

Ricorda che devi sempre arrivare prima del tuo pubblico, quindi tieni tutto pianificato in anticipo. Non ci sono dubbi riguardo alla rilevanza del creare un calendario editoriale. I vantaggi sono molti. Inoltre avrai a disposizione tutta la tecnologia necessaria per farlo in maniera rapida e efficace.

Come consiglio sarebbe bene che guardassi il calendario 2018 di content marketing. Così saprai quali sono le date che devi coprire in anticipo per essere preparato.

6.- Piano esecutivo dei contenuti

Una volta che sai che tipo di contenuto creare, devi stabilire il processo per farlo. Il tuo piano esecutivo dei contenuti deve essere una mappa che determina tutti i passi. Così otterrai stabilità.

Cosa include un piano esecutivo dei contenuti?

  1. Un cronogramma. Sai ciò che vuoi ma hai individuato una frequenza o una data limite per farlo? Creerai video settimanali? Pensi di pubblicare post sul tuo blog ogni giorno? Fissa tutti i dati.
  2. L’idea. La cosa migliore è affidare questo compito a qualcuno per avere un processo più fluido e dinamico.
  3. Il riassunto. Se il tuo contenuto coinvolge più di una persona, è bene considerare l’opzione di creare un riassunto. Ossia, un riassunto descrive l’idea che c’è dietro ogni elemento, gli obiettivi, il target, il cronogramma, ecc. un template ti aiuterà a organizzarti.
  4. Il processo creativo. Dovrebbe essere l’essenza dell’idea.

7.- Parla alla tua community

Il modo in cui interagisci con la tua audience è fondamentale nella creazione di una strategia di content marketing. Creare vincoli con gli utenti e renderli partecipi delle tue inquietudini ti avvicinerà a loro. E umanizzerà il brand.

Non esiste nulla di meglio che avere followers fedeli. La fedeltà è uno degli obiettivi principali che fanno parte delle grandi strategie di content marketing. Per questo devi fare in modo che i tuoi utenti si sentano partecipi delle decisioni che si prendono all’interno del tuo blog. Saranno più vicini e fedeli.

8.- Analizza la concorrenza

Non ti dimenticare chi sono i principali competitors. Fai un’analisi del contenuto che stanno pubblicando, del numero di utenti che hanno, quali sono le parole chiave, ecc. Più profonda è l’analisi della tua concorrenza digital più strade avrai per verificare cosa funziona e cosa no.

E soprattutto otterrai idee per differenziarti. Inoltre avrai la certezza di ciò che fai, creando una strategia di content marketing. Si tratta di essere originali e creativi. Cerca il modo di sorprendere i tuoi utenti attraverso azioni impattanti.

9.- Non dimenticare l’email marketing

Avere un buon database per effettuare invii di newsletter è un’azione vitale nella tua strategia di content marketing. Va bene utilizzare i social, approfittare del SEO, del blog, fare pubblicità, ecc…ma non puoi dimenticarti del fatto che l’email marketing è uno dei canali più potenti del momento per contattare la tua audience.

Te permetterà di:

  • Controllare il traffico. Potrai vedere quanti lettori apprezzano la tua newsletter.
  • Ottenere engagement. Ti permette di valutare altri aspetti riguardo al brand nelle tue pubblicazioni e potrai creare un vincolo forte con i tuoi utenti. L’obiettivo è fidelizzare.
  • Aumentare le conversioni. Se ottimizzi potrai convertire grazie al contenuto del tuo blog.
  • Conoscere i tuoi utenti. Potrai sapere di più riguardo ai gusti dei tuoi utenti per poi mettere in pratica nuove idee nei successivi invii.

10.- Osserva le metriche con frequenza

Come hai potuto osservare anteriormente, solo l’8% dei responsabili marketing considera l’analisi del ROI delle sue campagne. Per questo è importante che uno dei propositi del content marketing di quest’anno è dedicato a questo tracciamento. E soprattutto a renderlo efficace.

Lavora con le metriche che hanno a che fare con i punti precedenti.

In definitiva per creare una strategia di content marketing in maniera efficace devi considerare molti fattori. Con questi consigli sei a metà dell’opera.

Ti piacerebbe approfondire di più il content marketing? Coobis è una piattaforma di content marketing grazie alla quale i brand possono trovare aiuto per generare il contenuto necessario per i propri materiali. O per far conoscere i loro prodotti approfittando dei social degli influencers. Vuoi creare e diffondere i tuoi migliori contenuti?